• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Enzo Salvà

Enzo Salvà

L'autore non ha inserito, ancora, una sua descrizione.

Statistiche

  • Primo articolo mercoledì 09 Settembre 2018
  • Moderatore da venerdì 09 Settembre 2018
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 23 233 131
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 111 96 15
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.64) 30 dicembre 2019 10:11
    Enzo Salvà

    anche a Lei, sempre ficcante......!

    Un Saluto

    Es.

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.64) 30 dicembre 2019 09:51
    Enzo Salvà

    Paolo, permettimi di correggerti: tu scrivi <<In paesi più civili del nostro il cambio della casacca impone il doversi ripresentare di fronte al collegio elettorale>>, io non so quali siano. Se ti riferisci all’art 19 del famoso Contratto per il Governo del Cambiamento che cita come esempi Spagna e Portogallo, sbagli: in questi Paesi non si può cambiare Gruppo durante la legislatura, è permesso solo di passare al Gruppo misto.

    Per il resto, quello che fa Paragone può starci benissimo, tieni presente che il peccato originale dei 5S è il qualunquismo antisistema collegato ad un vago populismo che non capisco: come e chi dovrebbe essere l’interprete delle "volontà del popolo"?  

    Che cosa è "popolo"? Io e te non siamo d’accordo: Grillo e Di Maio o Paragone devono fare una scelta: ma allora parliamo di una "parte" del popolo sovrano; azz, allora che faranno? Se "il popolo" non è univocamente d’accordo con se stesso, che cavolo di "politica" potranno mai fare?

    Ecco che nessuna idea politica provoca indifferentemente alleanze con la destra razzista e xenofoba o con questo PD liberal-democratico o se vogliamo popolare tipo DC, senza batter ciglio. 

    Non è un caso che non siano mai riusciti a portare avanti le tanto sbandierate idee ambientaliste e gli ambientalisti, i Verdi Europei, non li vogliano nel loro gruppo: non puoi stare con questo tipo di sviluppo rapace ed ingordo, simile all’ottava piaga d’Egitto, l’invasione delle cavallette, e la gestione ambientale, ivi compresi i diritti e la dignità delle persone.

    Un Saluto

    Es.

     

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.64) 21 dicembre 2019 10:32
    Enzo Salvà

    Io mi riferisco proprio a questo Paese e ritengo che l’eccessiva pressione fiscale sia dovuta espressamente a oltre 100 miliardi di evasione, si tratta di aritmetica:

    deficit 2018 - 35 miliardi 

    evasione fisc. 100 miliardi

    Ne consegue che senza evasione avremmo un AVANZO di 65 miliardi. Tante conseguenze positive. Se con un avanzo simile il politico governante pro tempore non abbassasse le tasse durerebbe, giustamente, assai poco. Da incassare, di miliardi vecchi, ne giacciono oltre 1000 (mille) miliardi. 

    Ora: se in questo Paese vogliamo servizi, strutture, infrastrutture, manutenzioni, welfare state in generale, servono i piccioli: chi ci mette i piccioli se non gli italiani? e tramite cosa si mettono i piccioli? altra domanda: chi o cosa è lo STATO ITALIANO, secondo Lei?

    Stupidi o intelligenti?: IL POPOLO si esprime e si formano una maggioranza ed una minoranza. Secondo Lei siamo i più stupidi ma oggi le nuove centrali arrancano per mancanza di finanziamenti, la Germania ha già deciso la chiusura di tutte le sue: quanto meno ci siamo risparmiati, in parte, i costi ed i casotti della gestione post operativa e smaltimento rifiuti (decommisioning).

    Anche senza nucleare siamo ai primi posti nelle classifiche mondiali delle potenze economiche. (e mancano sempre 1000 miliardi o, se preferisce, alcuni di noi si sono abbassati le tasse di 1000 miliardi. A voler scherzare ci sarebbe da dire che la pressione fiscale effettiva è minore e, con molto buonismo, calcolata sul buon cuore del contribuente evasore).

    Comunque io ho letto attentamente il suo articolo, Lei assai meno il mio commento. 

    Un Saluto

    Es.

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.64) 11 dicembre 2019 11:57
    Enzo Salvà

    Grazie per la considerazione Le assicuro che è eccessiva, ma no, credo che approfondire ciò che non si conosce, se di interesse, sia doveroso.

    E se poi rimangono dubbi lo si riconosca esplicitamente. 

    Se l’unica domanda fosse semplicemente e senza preambolo se porterei dei fiori sulla tomba di attentatori, di appartenenti a "tutti i terrorismi", "di chiunque distrugga la vita, non solo uccida, massacri, ferisca esseri umani", la risposta è no,

    ma a seguito della lunga prefazione mi sembra una domanda retorica a supporto di una tesi per affermare "latente sostenitore di terrorismo" : a me personalmente fa impressione.

    Persio Flacco però ha capito: "chi è senza peccato scagli la prima pietra": è una risposta brutale, solo apparentemente simile a quella dei sovranisti razzisti fascistoidi nostrani ....."e allora....", ma Lei la sta meritando tutta.

    Ma mettiamola che io non capisco o che sono un latente razzista e chiudiamola qui.

    Es

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.64) 11 dicembre 2019 10:11
    Enzo Salvà

    In realtà i fatti sono due: l’orribile massacro di innocenti e "l’attacco" a Corbyn per la visita cimiteriale atta, a Suo dire, ad essere classificata come: incapaci pasticcioni o latenti sostenitori del terrorismo.

    DUE rabbini, non Salvà, non danno alcun peso all’episodio in un periodo particolarmente delicato, aggiungiamo le dichiarazioni di Lord Alf Dubs ?? 

    Forse sarò un analfabeta funzionale ma se autorità ebraiche sia pro che contro Corbyn non danno importanza alcuna alla visita che La scandalizza così tanto, qualche dubbio mi viene.

    Forse è meglio che finisca così, su razzismo e terrorismo, purtroppo, la partigianeria la fa da padrona. 

    Es.

TEMATICHE DELL'AUTORE

Tribuna Libera

Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità