• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Enzo Salvà

Enzo Salvà

L'autore non ha inserito, ancora, una sua descrizione.

Statistiche

  • Primo articolo mercoledì 09 Settembre 2018
  • Moderatore da venerdì 09 Settembre 2018
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 23 233 115
1 mese 2 12 16
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 111 96 15
1 mese 4 4 0
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.64) 26 marzo 10:24
    Enzo Salvà

    Sono d’accordo, siamo pieni di opinioni, discussioni, in piazza arriva di tutto, anche da professionisti, sia chiaro, ma abbiamo perso la capacità di guardare alle cose essenziali.

    Mi spiace per la Signora lombarda, purtroppo in Veneto siamo nelle stesse identiche condizioni ma si parla delle strane mascherine in distribuzione o di medicinali giapponesi miracolosi messe in giro su FB senza che le smentite dirette del produttore vengano pubblicizzate, si parla di tamponi a tappeto ma non è vero.

    E se il tuo medico invia la segnalazione, non succede nulla, non vieni nemmeno ricontattato, allora chiami tu il 118 e così "fan tutti" e si intasa il sistema: medici, paramedici e volontari non sanno più che pesci pigliare.

    C’è troppo ma veramente troppo "casino".

    Non mi meraviglio dei ritardi, a certi livelli le informazioni non mancavano di sicuro ma sono anche abbastanza sicuro che inizialmente sia prevalso l’aspetto "economico, propagandistico e demagogico". Ci siamo fatti male anche da soli poi, anziché "stringerci a coorte" e ragionare, abbiamo esaltato la "fantasia italica",..........parole,parole,parole.........

    Un Saluto

    Es.

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.64) 21 marzo 10:07
    Enzo Salvà

    Davvero, Complimenti, in fondo anche in Veneto ci sono luci accese, 

    Un Saluto

    Es.

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.64) 20 marzo 10:25
    Enzo Salvà

    Francamente non capisco, la lettera c) recita:

    c) divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o

    dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero

    risultati positivi al virus; 

    Questo perché c’è differenza tra sintomatici ed asintomatici. Il fatto che si faccia riferimento alla legge è automatico,

    Le norme mi sembrano abbastanza pubblicizzate comunque si trovano qui , le differenze tra sintomatico ed asintomatico sono nell’introduzione e a pagina 6.(Iss sta per Istituto Superiore Sanità, penso lo sappiano tutti ormai)

    Consiglierei di informarsi anche da siti ufficiali anziché dal polverone che c’è in giro,

    Sulle carceri non saprei: siamo sempre sotto procedura di infrazione per sovraffollamento, che è la cosa che oggi importa di più. Se si scatenasse la malattia all’interno non so immaginare cosa potrebbe succedere, mi chiedo se il metro di distanza previsto vale anche per i carcerati; rivolgerei un pensiero anche alle guardie ed al personale delle carceri. Naturalmente ci sono di mezzo anche questioni umanitarie che non vengono risolte da anni oppure norme che prevedono il carcere quando sarebbe sufficiente una sanzione amministrativa. Forse la questione del fermo in carcere in attesa di giudizio sarebbe da approfondire.

    Ci sono stati di necessità che vanno affrontati: è di ieri la disposizione delle Dogane di non sottoporre a sorveglianza e nulla-osta sanitari le “mascherine” all’importazione. Per il momento servirà un’autocertificazione e dichiarazione di responsabilità da parte di produttore-importatore e chi immette in commercio ed il tutto verificato successivamente …………facile prevedere che ci saranno i furbetti ma che altro fare in questo momento?

    Capisco anche lo stato di necessità partitica, oggi si può dire tutto ed il contrario di tutto, rimango dell’idea che cercare di approfittare della situazione con sparate assurde è "contro gli italiani" ma quando finirà questa storia è indispensabile riprendere in mano tutta la questione e ne vedremo e sentiremo delle belle. E sullo sfondo della propaganda rimarranno le vere questioni, quelle serie, non affrontate e che probabilmente rimarranno irrisolte per questioni economiche.

    Ci scommetto …..

    Un Saluto

    Es.

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.64) 18 marzo 10:36
    Enzo Salvà

    epperò abbattersi è peggio. Dalle sue numerose competenze può trarre la fantasia necessaria. 

    Questa è un’esperienza vista solo nei film, speriamo non diventi più catastrofica.

    Se perdura, accade spesso che subentrino fatalismo ed abitudine ma anche abitudini nuove: prendiamone atto e cerchiamo di mantenere la vita sempre degna di essere vissuta.

    Nel frattempo....... leggiamo e scriviamo, magari osserviamo anche in noi stessi, annusiamo l’aria diversa, come del resto Lei sta già facendo, pesiamo le tante cose fatte fino a ieri e valutiamo quali meritavano e quali meno, ripromettiamoci di non dimenticare, ne abbiamo il tempo....anche per la noia, "virtù" non disprezzabile a volte.

    C’è da fare, .......

    Un Saluto

    Es.

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.64) 18 marzo 09:28
    Enzo Salvà

    L’articolo descrive bene cos’è attualmente l’UE.

    Mi permetto di aggiungere un particolare che riguarda l’importanza del Consiglio Europeo, meglio conosciuto come Consiglio dei Capi di Stato e di Governo, 27 attualmente + il Presidente della Commissione + l’Alto Rappresentante Affari Esteri che oramai è diventato l’effettivo decisore di ultima istanza nella UE seppur con un complicato sistema di votazione.

    Oggi si leggeranno le dichiarazioni di Charles Michel che ne è il Presidente pro tempore: queste hanno grande peso politico e decisionale.

    Un Saluto, 

    Es.

TEMATICHE DELL'AUTORE

Tribuna Libera

Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità