• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

paolo

L'età avanza e perciò la lascio perdere ,coniugato con figlio ,milite assolto ,laurea in fisica + corsi post ,vita lavorativa intensa e a tipologia variabile dall'insegnante(breve) all'autonomo con passaggi in mutinazionali .
Interessi personali in elettronica ed informatica .

Statistiche

  • Primo articolo martedì 08 Agosto 2010
  • Moderatore da martedì 11 Novembre 2010
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 287 2849 1534
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 392 362 30
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di paolo (---.---.---.49) 3 giugno 17:28

    Il dubbio " E se non fosse colpa della povera Raggi ?" è fantastico. Il "povera" poi è superlativo.

    Nel 1989 (fonte Travaglio, ovvero un "giornalista" e non un lacchè travestito da giornalista, quali abbondano nella nostra stampa mainstream tanto al chilo) la presidenza della repubblica (Cossiga) inviò invito ufficiale(documentato) per consultazioni all’allora presidente della Banca d’Italia Carlo "Azelio" Ciampi. Proprio cosi’ Azelio e non Azeglio. Allora la Raggi era una bambina.

    Su una cosa però concordo, ovvero che la Raggi non è Draghi. Non ci piove. Ma temo che i romani questo non lo abbiano capito e alle prossime elezioni amministrative torneranno sui soliti campioni che tanto bene hanno fatto alla loro città. 

    Alberto Sordi, sciatteria.......... ma che è ?!

    saluto

     

  • Di paolo (---.---.---.49) 22 aprile 12:46

    Giusto. Se però non volevano essere violetate.

  • Di paolo (---.---.---.49) 22 aprile 08:55

    Sull’autogol nulla da eccepire, concordo. E’ stata una farsa penosa e devastante sia per la sua immagine pubblica che per quella dei valori che lui pretende di rappresentare. Vedi il comportamento della magistratura che lui chiede solerte solo perchè in gioco c’è il suo cocchino; alla faccia della legge uguale per tutti. Idem per i tempi della denuncia, visto il tormento interiore che un fatto del genere produce in una donna e che quindi necessita di tempi anche lunghi per essere metabolizzato. In molti casi le donne non riescono neppure a denunciare lo stupro, autocolpevolizzandosi o per vergogna.

    Ma ciò non toglie che in giro per il mondo ci siano anche delle testine camolate tutto l’opposto delle santarelline. O mi sbaglio?. Dopo la serata / nottata al Billionere con tanto di sballo assieme ai quattro imbecillotti viziati, due brave ragazze continuano il party in privato, non gli bastava? Adesso sta a vedere che qualche femminista del cactus mi attacca ! Le donne hanno gli stessi diritti e bla... bla... (Briatore blablano).

    Quello che mi riesce però difficile accettare è il manipolo di sciacalli che si è gettato sull’osso, a prescindere dall’accertamento dei fatti (ammesso che si possano accertare). Se Grillo è un rincoglionito questi cosa sono? Domanda retorica visto il parterre dei nomi che si sono particolarmente distinti (dai soliti noti travestiti da giornalisti ai politici tanto al chilo) e che quindi non lascia alcun dubbio in proposito.

    saluto

  • Di paolo (---.---.---.49) 21 aprile 16:25

    Nulla da dire sul video che giudico strampalato e ridicolo oltre che inopportuno. Mi chiedo tuttavia quanti abbiano realmente ascoltato e valutato le parole di Grillo, visto che i media main stream si sono preoccupati di mettere in onda un ossesso che gesticolava, però senza audio. Una furbata che già la dice lunga di suo.

    L’operazione politica è evidente però mi riesce difficile, dal momento che io ho potuto anche ascoltare quello che diceva, capire dove Grillo ha espressamente offeso la ragazza in questione, visto che l’unico termine che ha usato è stato quello di "consenziente" che, al più, può non essere corrispondente al vero e quindi da accertare. A meno che il solo fatto di pensare che anche una donna possa essere balorda come i maschietti viziati e coglioncelli partecipanti al festino, non sia tout court offesa per il genere femminile. Grillo ha citato un video nelle mani della Procura che, sempre a suo dire, confermerebbe che le due ragazze partecipavano attivamente allo sballo a sfondo erotico e quindi che erano "consenzienti". Vero o no dovrebbe essere la Procura ad accertarlo e non un giudizio ex ante della disinformazio nostrana.

    Premesso che la violenza sulle donne è un crimine orrendo, tanto più se a sfondo sessuale, mi chiedo se sia sufficiente la parola di una delle due ragazze per emettere a priori una condanna. Questo a prescindere, come dice Grillo, che la denuncia del fatto sia stata fatta otto giorni dopo, che non ritengo cosa determinante visto il contesto ma che certo qualche dubbio in più lo solleva.

  • Di paolo (---.---.---.49) 19 marzo 17:34

    Con un paio di refusi ortografici come da copione.

TEMATICHE DELL'AUTORE

Tribuna Libera

Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità