• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Enzo Salvà

Enzo Salvà

L'autore non ha inserito, ancora, una sua descrizione.

Statistiche

  • Primo articolo mercoledì 09 Settembre 2018
  • Moderatore da venerdì 09 Settembre 2018
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 20 170 88
1 mese 1 21 7
5 giorni 0 3 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 86 75 11
1 mese 8 7 1
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.64) 1 agosto 09:05
    Enzo Salvà

    Caro paolo, quanto accaduto è tragico, ma il continuo, reiterato "ma anche" francamente distoglie l’attenzione. Se parliamo di noi, facciamolo, punto.

    Un Saluto

    Es.

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.87) 26 luglio 20:51
    Enzo Salvà

    Angelo Umana credo proprio che abbia ragione. Il TAC (treno alta capacità) serve a nulla, Lione —> Venezia, fine. Ma per favore, viene da piangere. Da vedere poi come e dove sistemeranno i Terminal di scambio strada-rotaia. 

    700 km al massimo via strada, 20 miliardi di costo, 70% scuole italiane fuori norma anche dal punto di vista sismico, Ferrovie italiane nord sud e viceversa, quelle che contano, da terzo mondo .......... 

    Meditate gente, meditate ................

    La Lega esulta, la mangiatoia si riapre, i grilliani adesso sappiamo chi e cosa sono e siamo tutti felici e contenti .........

    Un Saluto

    Es.

    ps: io di mestiere faccio lo spedizioniere in campo intermodale

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.64) 11 luglio 17:03
    Enzo Salvà

    Sig. De Gregorio, io vivo in un Comune "riciclone" 15.000 abitanti che supera l’85% di raccolta differenziata porta a porta pur in presenza di un Aeroporto e due aree di Servizio Autostradali. TARI, la seconda più favorevole della provincia di Verona, in calo da due anni. Trattamenti, solo parziali, non abbiamo attrezzature di pulizia ma i rifiuti il Comune li compatta e li consegna direttamente; per l’indifferenziato vige da oltre un anno la tariffa puntuale tramite microchip.

    Tutto questo per volontà politica dell’Amministrazione comunale, e si potrebbe anche fare di più se solo i cittadini fossero più educati, tenessero di più ai luoghi nei quali vivono, smettessero di blaterare che "io pago le tasse quindi sono affari "loro"", dove "loro" sono coloro che sono stati eletti e devono gestire lo "stare bene" della comunità. 

    I comuni hanno sufficienti poteri per ottenere risultati e possono consorziarsi. I vari consorzi tipo CONAI ci sono. I finanziamenti mancano, questo è un problema, la loro mancanza è anche la foglia di fico dietro la quale nascondere la mancanza di volontà politica locale. E’ anche vero che diventare un comune "riciclone" ha inizialmente un costo elettorale e successivamente una gestione non proprio agevole.

    Ciò che manca in realtà è “cultura a livello popolare”, volontà dei cittadini elettori di vivere nel pulito rendendosi conto che serve la loro partecipazione e stimolo. Non si può sempre e solo delegare e pretendere.

    Per le plastiche: discorso lungo, difficile, che vede come attori interessi economici potenti che per il solo profitto sfrutterebbero qualsiasi cosa…. e lo fanno, per la verità.

    Non c’è politica o politico che resista senza avere alle spalle un forte movimento di opinione .…….e così torniamo alla cultura dei cittadini elettori.

    Comunque qualcosa si muove: dal 2021 le plastiche monouso saranno vietate nella UE:

    http://www.europarl.europa.eu/news/it/press-room/20190321IPR32111/il-pe-conferma-il-divieto-d-uso-della-plastica-usa-e-getta-entro-il-2021

    https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?qid=1562830683815&uri=CELEX:32019L0904

    Un Saluto

    Es.

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.64) 9 luglio 10:36
    Enzo Salvà

    A proposito di sanatorie anni scorsi, Berlusconi, Bossi, Fini, Maroni,Tremonti: doveva essere il 2001  2002 Legge Bossi Fini che conteneva un’unica cosa buona, l’invenzione dello SPRAR distrutto da Salvini

    A seguito di quella legge fu fatta una sanatoria mostruosa: circa 700.000 regolarizzazioni ........ Berlusconi era gongolante, Bossi diceva che il più felice sarebbe stato Tremonti - e l’INPS -, adesso parlano di invasione.

    Durante la campagna elettorale parlavano di 600.000 "clandestini" evitando di dire che i 600mila "non erano i tanto odiati neri" ma tutti.

    A Salvini è scappato di dire che sono 90.000, (cioè nulla), eppure caro Kocis la propaganda vince e la maggioranza degli italiani dove c’è un nero ne vede 100.  Gli altri "irregolari" non li vede nessuno, nemmeno Salvini.

    L’umanità, l’ospitalità, il soccorso, tutte cose delle quali, probabilmente a torto, andavamo fieri ......sono scomparse. 

    Comunque il fenomeno emigrazione dall’Italia non è solo per italiani, cominciano ad essere molti gli stranieri che diventati cittadini italiani od in possesso di Carta di soggiorno se ne vanno o ci provano. 

    Purtroppo in meridione la questione diventerà tragica, non si va avanti senza teste e braccia.

    Un Saluto

    Es.

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.64) 4 luglio 17:03
    Enzo Salvà

    Ideologia ...... ho abboccato all’amo come un pesciolino, ora qualcuno mi spiega di quale ideologia si tratta? Grazie, 

    Un Saluto

    Es.

TEMATICHE DELL'AUTORE

Tribuna Libera

Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità