• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

paolo

L'età avanza e perciò la lascio perdere ,coniugato con figlio ,milite assolto ,laurea in fisica + corsi post ,vita lavorativa intensa e a tipologia variabile dall'insegnante(breve) all'autonomo con passaggi in mutinazionali .
Interessi personali in elettronica ed informatica .

Statistiche

  • Primo articolo martedì 08 Agosto 2010
  • Moderatore da martedì 11 Novembre 2010
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 242 2652 1228
1 mese 1 0 0
5 giorni 1 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 329 312 17
1 mese 1 1 0
5 giorni 1 1 0












Ultimi commenti

  • Di paolo (---.---.---.49) 30 ottobre 2018 09:22

    Mirabile descrizione del personaggio. Complimenti.

  • Di paolo (---.---.---.49) 29 ottobre 2018 23:39

    Capisco quello che dici e indubbiamente è legittimo pensar male, ma non è detto che stando all’opposizione si possa avere un quadro complessivo della situazione in tutte le sue implicazioni. Anche se è un fatto che il M5S ( la Lega è un discorso a parte. Credo che Salvini fosse critico sul TAP solo perché era al Sud) ha un approccio con le grandi opere infrastrutturali di tipo ideologico che li porta sempre ad estremizzare la loro posizione. E’ una sorta di ambientalismo mal interpretato, a volte frutto di un pregiudizio di fondo che Grillo ha lasciato loro in eredità; guarda il voto di Torino sul TAV. Ma è anche vero che è frutto però di una storia di disastri e speculazioni che hanno fatto la storia di questo paese, dove grandi opere spesso,per non dire sempre, hanno significato intrallazzi a gogò.

    Insomma più che di disonestà premeditata, parlerei al più di incauta propensione al giudizio. Anche perché se questi sono dei fessi o peggio dei truffatori, dimmi cosa dovremmo dire e pensare di quelli che li hanno preceduti, visto il paese che ci hanno lasciato.

    Comunque, dubbi personali a parte, sempre utile leggerti.

    chiudo -ciao

  • Di paolo (---.---.---.49) 29 ottobre 2018 16:24

    Cara Emilia, mirabile ricostruzione. Però più che sapere di mentire in campagna elettorale ho l’impressione che questi non abbiano avuto l’accortezza di disporre prima del quadro informativo completo sugli accordi sottoscritti. Insomma prima conoscere e poi parlare. Credo tuttavia che quando dicono (vedi Di Maio) di essere stati volutamente tenuti all’oscuro su clausole contrattuali specifiche, siano del tutto credibili. La trasparenza in questo paese è del tutto inesistente (vedi caso Autostrade dove gli omissis non si contano e guarda la combinazione proprio sulle parti contrattuali più critiche).

    Infine più che le penali contrattuali, essendo non specficata una via di uscita in deroga, bisogna temere i ricorsi civili per danni diretti e terzi conseguenti ad un ritiro, la cui quantificazione è opera di un giuri’ internazionale.E non credo che ci andrebbero giù leggeri.

    Se poi quello che tu affermi risponde al vero, e non ho motivo di dubitarne, sarebbe bastato che Di Maio, invece di paventare cifre di indennizzo miliardarie, avesse dichiarato che " lette tutte le carte, dal momento che solo ora ne disponiamo essendo al governo e non forza di opposizione, non è materialmente possibile uscire dall’impegno, nè ora né mai, perché chi ha sottoscritto (governi da Monti in poi) ci ha legato mani e piedi". Punto.

    Adesso, fermo restando che questi fanno di tutto per tirarsele addosso, ho l’impressione che ci sia una cattiveria particolare nei loro confronti, specialmente da parte di chi ha dovuto mollare (malamente e inaspettatamente ) l’osso. Naturalmente è solo una mia opinione .

    ciao

  • Di paolo (---.---.---.49) 28 ottobre 2018 09:29
    Il fascinazismo è stato condannato dalla storia e non tornerà mai più perché le società europee hanno elaborato opportuni anticorpi.
    Ma esistono ovunque degli imbecilli, mentalmente e culturalmente tarati, che attuano comportamenti che si richiamano al nazifascismo. Contro questi soggetti (singoli, in forma associativa o come veri partiti) serve assoluta determinazione e applicazione delle leggi ( che già ci sono a prescindere dall’attuale risoluzione).
    Semmai questi eurocrati sono riusciti nell’impresa di far crescere a dismisura il nazional populismo, che non è fascismo ma rigetto verso l’attuale establishment che pensa alla money e non al benessere dei cittadini.
  • Di paolo (---.---.---.49) 24 ottobre 2018 11:44
    Mi chiedo cosa ci sia nella testa di "Un italiano"e quale confusione induca ad obiettare su un fatto cosi’ grave.
    Il fatto è di una gravità assoluta a prescindere che ci siano o non ci siano casi ancora " più gravi" commessi da "extracomunitari". Sempre ammesso che si possa fare una scala di gravità viste le conseguenze del gesto di questo sciagurato "italiano ".
    Speriamo che "l’italiano a piede libero" che si è reso responsabile del grave gesto di razzismo paghi duramente per il male che ha causato a questo povero ragazzo,senza alcuna giustificazione che tenga, anche se ho qualche dubbio che ciò accadrà.
    Purtroppo.

TEMATICHE DELL'AUTORE

Tribuna Libera Satira

Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità