• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Doriana Goracci

Doriana Goracci

Sono una blogger in copy left da molti anni e mi piace impegnare parte del mio tempo nel giornalismo partecipativo, usando il cestino-come mezzo- per raccogliere quelle piccole e preziose cronache di vita, spesso sotto traccia.

Statistiche

  • Primo articolo giovedì 08 Agosto 2009
  • Moderatore da giovedì 09 Settembre 2009
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 457 364 457
1 mese 6 7 10
5 giorni 1 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 282 147 135
1 mese 41 13 28
5 giorni 6 2 4












Ultimi commenti

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.189) 21 gennaio 14:06
    Doriana Goracci

    sembra che abbiano anche un padre che passa la giornata con pseudonimo sempre vario,a creare secondo lui informazione, sempre le stesse battute da caserma. Chi la paga? io so chi a me paga la pensione, l’Inps, dopo decenni di lavoro con questo nome e cognome.

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.100) 19 gennaio 07:42
    Doriana Goracci

    E’ utile scrivere denunciare chiedere una condivisione? SI SI SI e buongiorno. Ieri nella rubrica lettere della Repubblica (cartacea e online) ho avuto la soddisfazione di vedere pubblicata la risposta di Trenitalia per il violoncello che viaggia in treno, e ovviamente a Francesco Raspaolo che aveva scritto su FB e chiesto la condivisione... : "Anche i violoncellisti con strumento al seguito possono viaggiare sui convogli Trenitalia, Intercity compresi, e sono i benvenuti. Conta soltanto che il loro prezioso, seppur ingombrante, bagaglio sia posizionato in maniera tale da non costituire ostacolo o pericolo per i viaggiatori e il regolare servizio. Al protagonista dell’episodio raccontato in un vostro articolo dello scorso 16 gennaio vanno quindi in primo luogo le nostre scuse e il rimborso integrale della multa comminata sul treno. L’attenzione alle esigenze delle persone che viaggiano con il Gruppo FS Italiane è una priorità assoluta, ribadita dalle migliaia di colleghi che ogni giorno assicurano la mobilità di milioni di italiani su treni e bus".

    Faccio presente alle mie 5000 e passa amicizie su FB che alcune di voi mi hanno risposto mettendo a disposizione regole e dubbi con quello che forse "giustamente " chiedevano le Ferrovie, e dando 13 mi piace quassù che è in assoluto il record negativo dei miei post su Agoravox Italia. Da Facebook a Facebook. Non ve la prendete non me la prendo neanche io ma gioisco per il giovane violoncellista e chi crede ancora nelle parole, scritte.

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.97) 17 gennaio 08:38
    Doriana Goracci

    pane porchetta e vino, bruschetta con salsicce, carne alla brace,cotiche con fagioli...Complimenti parrocchie e amministrazioni della Tuscia per Sant’Antonio, festeggiato sabato e domenica 2019, si distinguono per quella tradizione che come i botti è mangiare maiale in tutte le sue forme, per festeggiare il Sacro Fuoco di Sant’Antonio con S. Messa in onore di Sant’Antonio...insieme ai nostri amici animali. " Il Santo, spesso associato alla vita dei campi perché considerato protettore degli animali e del bestiame, è legato alla protezione dalle malattie e dalle epidemie, come testimoniato dal significato simbolico dei principali elementi iconografici che lo identificano, tra cui il Tau, il maiale, il bastone con il campanellino e il fuoco ai suoi piedi." C’era un poeta antico che diceva "S’i’ fosse foco, arderei ’l mondo" e Cecco Angiolieri era considerato un poeta giocoso, mi prendo così la libertà di questo aggiornamento.

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.222) 13 gennaio 08:57
    Doriana Goracci

    Dopo 1 anno e 3 mesi da quando scrissi questo post,una sorta di auto confessione sulla mia conoscenza di Cesare Battisti, aggiorno con la notizia arrivata sul web stanotte, perchè Cesare Battisti non solo l’hanno visto ma l’hanno anche preso; le dichiarazioni del nostro ministro a me risultano lo stesso penose parole che poteva risparmiarci, tenuto conto della pesantezza politica di circa 50 anni fa, e del dramma che hanno vissuto le famiglie di gente ammazzata senza un perchè se mai ce ne fosse uno nel farlo.

    Aggiornamento dall’ Ansa: "Cesare Battisti è stato catturato in Bolivia. E il deputato federale e figlio del presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha voluto subito mandare un messaggio al ministro dell’Interno: "Matteo Salvini, il ’piccolo regalo’ sta arrivando", ha scritto Eduardo Bolsonaro su Twitter.La notizia della cattura è stata confermata da fonti italiane e dall’ambasciatore italiano in Brasile, Antonio Bernardini, che ha celebrato la cattura dell’ex terrorista latitante da dicembre affermando: "E’ stato preso! La democrazia è più forte del terrorismo".Battisti è stato arrestato alle 17 di ieri (le 22 in Italia) da una squadra speciale dell’Interpol formata anche da investigatori italiani e brasiliani mentre camminava in una strada di Santa Cruz de La Sierra, popolosa città nell’entroterra boliviano. L’ex membro dei Proletari armati per il comunismo (Pac) non avrebbe opposto resistenza. Indossava pantaloni e maglietta di colore blu, un paio di occhiali da sole e barba finta. Caricato in macchina e accompagnato in una caserma della polizia, Battisti non avrebbe proferito parola.La squadra speciale dell’Interpol aveva indirizzato le ricerche intorno a Santa Cruz poco prima di Natale. Ieri infine è stata circoscritta la zona nella quale Battisti si era nascosto, sono stati quindi compiuti appostamenti in almeno tre-quattro aree differenti, finché l’ex terrorista è stato accerchiato e bloccato con il supporto della polizia boliviana. Battisti aveva fatto perdere le tracce di sé dopo la decisione del magistrato del Supremo Tribunale Federale (Stf) brasiliano Luis Fux che il 13 dicembre ne aveva ordinato l’arresto per "pericolo di fuga" in vista di una possibile estradizione in Italia, concessa nei giorni seguenti dal presidente uscente Michel Temer prima dell’insediamento di Jair Bolsonaro il primo gennaio 2019.Era stato proprio Bolsonaro ad imprimere un deciso cambio di passo alla vicenda, esprimendosi prima ancora di essere eletto a favore della riconsegna all’Italia di Battisti e rovesciando così la decisione dell’allora presidente Lula da Silva di concedere asilo politico all’ex terrorista condannato all’ergastolo in Italia per quattro omicidi."

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.98) 23 dicembre 2018 12:24
    Doriana Goracci

    GRAZIE, e non aggiungo altro.