• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Doriana Goracci

Doriana Goracci

Sono una blogger in copy left da molti anni e mi piace impegnare parte del mio tempo nel giornalismo partecipativo, usando il cestino-come mezzo- per raccogliere quelle piccole e preziose cronache di vita, spesso sotto traccia.

Statistiche

  • Primo articolo giovedì 08 Agosto 2009
  • Moderatore da giovedì 09 Settembre 2009
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 447 349 419
1 mese 6 5 8
5 giorni 1 3 3
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 225 123 102
1 mese 1 1 0
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.250) 4 ottobre 2018 18:10
    Doriana Goracci

    semprevivo fare ironia facile e attizzare quella bella storiella degli italiani, tutta brava gente...mi fa piacere che ha preso da questo post il lato che più si presta a queste battute da bar fuori porta. Grazie e se vuole le dico anche quanti ciclisti sono morti sulle nostre strade, senza distinzione etnica...è tra le categorie più vulnerabili: ciclisti, motociclisti, pedoni.Io non ho la patente.

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.250) 4 ottobre 2018 14:38
    Doriana Goracci

    gli hanno dato 18 anni e una manciata di mesi come gli anni che aveva, lui, l’assassino: E’ stato condannato a 18 anni e 8 mesi di reclusione Lucio Marzo, il 18enne di Montesardo Salentino reo confesso dell’omicidio della sua fidanzata sedicenne Noemi, uccisa il 3 settembre del 2017. Lo ha deciso il Tribunale dei Minorenni di Lecce dove il processo si è celebrato con rito abbreviato."Non potrò mai perdonarlo, bisogna dargli l’ergastolo", ha detto Imma Rizzo, la madre di Noemi. Con Lucio, ha spiegato la donna, "ci siamo guardati negli occhi e in quello sguardo c’era un anno intero di sofferenza". "La parola perdono - ha sottolineato - non esiste perché non potrò mai perdonarlo. Lui dovrà chiedere perdono a Noemi e alla sua coscienza". "Bisogna che cambi questa giustizia - ha aggiunto la mamma di Noemi - che cambino queste leggi: un reo confesso di un delitto fatto con così tanta crudeltà non può partire con un rito abbreviato per minori". "Bisogna dargli l’ergastolo - ha concluso - poi si vede in che maniera recuperarlo, ma in un secondo momento. Intanto deve pagare"."Non c’è soddisfazione di nulla. Mia figlia non c’è più. Ora resterà (Lucio Marzo, ndr) in carcere per 18 anni e 8 mesi, spero che rifletta su quello che ha fatto", ha aggiunto la madre di Noemi. "Mi aspettavo anche 30 anni, non basta una vita per un gesto come questo", ha detto lasciando lasciando l’aula dopo la sentenza.dall’Ansa

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.203) 3 settembre 2018 13:44
    Doriana Goracci

    TANTO PER FARVI CAPIRE QUALI TEMPI CORRONO....Stamattina ho fatto un album con alcune foto che appaiono qui e altre no e le ho condivise su Facebook con alcune parole... tra le foto, 9 in tutto, c’era quella di una donna di profilo, delicatissima con un fiore in mano all’isola di Wight quel 31 agosto 1968, si intuisce un seno, peraltro scarsissimo. Sono stata bloccata per 24 ore, non posso scrivere neanche grazie: lo faccio qui. Girano molte persone infelici di questi tempi se passano il tempo così, nel fare segnalazioni per dare disturbo.

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.137) 19 agosto 2018 13:43
    Doriana Goracci
    mi raccontava stamattina un’amica romana che c’è stato in questi giorni un documento credo su Skipe per il ponte della Magliana, molto interessante. Lei è certa che all’epoca chi abitava sotto al ponte Morandi fu indennizzato con il valore della casa stessa...E inoltre so di coppie anche giovani, intervistate al tg che hanno acquistato proprio li sotto la casa, e devono pagare il mutuo, molto recentemente. Sembra sia un problema di tiranti, ma non voiglio neanche iniziare una discussione su questo. Io ne ho scritto perchè queste foto degli anni ’80, ora che Michele Guyot Bourg ha 88 anni, vanno conosciute. A me hanno aperto gli occhi che li tenevo chiusi ogni volta che ci passavo sopra e ho ritenuto che non fosse superfluo farle conoscere , vedere quella realtà da dentro le case con il mostro a un passo, sopra di lato alla testa. Per non parlare di quale aria si respirasse, roba da quartiere Tamburi dell’Ilva.
    Grazie GeriSteve, concordo totalmente su quanto hai scritto. Grazie per averlo fatto.
  • Di Doriana Goracci (---.---.---.137) 19 agosto 2018 13:34
    Doriana Goracci

    ATTENZIONE per chi ha letto il post che ho scritto su Genova, faccio riferimento alla mostra delle foto di Michele Guyot Bourg che è avvenuta a Genova lo scorso anno in novembre al Centro Sottostrada e ormai da tempo chiusa. Mi spiace che alcune persone siano inutilmente andate...speravo che fosse chiaro il riferimento virgolettato che avevo fatto vorrà dire che aggiorno anche direttamente l’articolo. Grazie per la grandissima condivisione che avete avuto