• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Doriana Goracci

Doriana Goracci

Sono una blogger in copy left da molti anni e mi piace impegnare parte del mio tempo nel giornalismo partecipativo, usando il cestino-come mezzo- per raccogliere quelle piccole e preziose cronache di vita, spesso sotto traccia.

Statistiche

  • Primo articolo giovedì 08 Agosto 2009
  • Moderatore da giovedì 09 Settembre 2009
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 678 600 783
1 mese 4 6 1
5 giorni 1 2 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 1039 483 556
1 mese 31 18 13
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.63) 7 aprile 16:51
    Doriana Goracci

    Ecco il video al tg3 dei parenti, il loro dolore, le loro dichiarazioni...https://www.facebook.com/watch/?v=505121611162454

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.140) 26 marzo 08:15
    Doriana Goracci

    poco fà ho scritto questo sulla mia pagina FB: Ringrazio, anche se non sono nessuno, la Francia che con Emmanuel Macron annuncia l’avvio di una operazione umanitaria assieme alla Grecia e alla Turchia per evacuare tutti i cittadini che intendono lasciare Mariupol, stremata dall’assedio della Russia nella guerra con l’Ucraina. Sembra che ci siano almeno 100.000 persone sfinite, dalla fame dalla sete da quanto deriva per questa schifosa guerra, come tutte le guerre.APRITE GLI ACCORDI UMANITARI, NON PER LE ARMI.Nella foto Nadezda Sukhorukova, una donna ucraina che ha raccontato su FB e fino a quando non è riuscita a fuggire, la paura e la devastazione di MariupolLei avbev a con sè il suo cane. Varya e Kirill sono i suoi nipoti, ancora bambini.

    Alla fine ha scritto: «Per favore, tutti quelli che possono, raccontate al mondo di Mariupol. La gente di Mariupol viene uccisa. C’erano centinaia di bambini assieme ai miei nipoti negli scantinati. Molti sono ancora lì. Vogliono vivere. Sono molto spaventati» Надежда Сухорукова
  • Di Doriana Goracci (---.---.---.210) 21 marzo 08:18
    Doriana Goracci

    ho scritto questo articolo, lasciatemi la possibilità di chiamarlo così in italiano,venerdì scorso e mai avrei potuto immaginare di quanto si sia scatenato ancora e di più su questa città, di mare. Mariupol: l’Ucraina rifiuta la richiesta russa di consegnare la città portuale" da qui 5 ore fa e da me tradotto https://www.bbc.com/news/world-europe-60816885 Si ritiene che circa 300.000 persone siano rimaste intrappolate lì con le scorte in esaurimento e gli aiuti bloccati dall’ingresso.

    I residenti hanno sopportato settimane di bombardamenti russi senza elettricità o acqua corrente.

    I dettagli della proposta russa sono stati presentati domenica dal generale Mikhail Mizintsev, il quale ha affermato che l’Ucraina ha tempo fino alle 05:00 ora di Mosca di lunedì mattina per accettare i suoi termini.

    Secondo i piani, le truppe russe avrebbero aperto corridoi sicuri fuori Mariupol dalle 10:00 ora di Mosca, inizialmente per le truppe ucraine e i "mercenari stranieri" per disarmare e lasciare la città.

    Dopo due ore, le forze russe affermano che avrebbero quindi consentito ai convogli umanitari con cibo, medicine e altri rifornimenti di entrare in città in sicurezza, una volta completato lo sminamento delle strade.

    Il generale russo Mizintsev ha ammesso che lì si stava svolgendo una terribile catastrofe umanitaria e ha affermato che l’offerta avrebbe consentito ai civili di fuggire in sicurezza a est oa ovest.

    In risposta all’offerta, il vice primo ministro ucraino Iryna Vereshchuk ha affermato che l’Ucraina non smetterà di difendere Mariupol. "

    e ancora

    "Non si può parlare di resa, deposizione delle armi", ha affermato Ukrainska Pravda.L’AGI riporta all’una di notte: "L’Ucraina ha respinto la richiesta della Russia di consegnare Mariupol. La vicepremier Iryna Vereshchuk ha spiegato che "la resa non è un’opzione". A riportare la notizia è il Kyiv Independent. La lettera del ministero della Difesa russo affermava che avrebbe stabilito un corridoio umanitario solo se Mariupol si fosse arreso. La vicepremier ucraina Verha detto all’Ukrainska Pravda che "non si può parlare di resa, deposizione delle armi. Abbiamo già informato la parte russa di questo. Invece di perdere tempo con 8 pagine di lettere, apri un corridoio umanitario", ha sollecitato. " E inoltre da altra fonte Il Giornale: La stessa vicepremier ha poi fatto sapere che un totale di 3.985 persone sono state evacuate da Mariupol a Zaporizhzhya in autobus da Berdiansk e con trasporto personale. Ricordiamo che una lettera il ministero della Difesa russo sosteneva che Mosca avrebbe stabilito un corridoio umanitario solo se Mariupol si fosse arresa.

    Doriana Goracci

    https://www.facebook.com/doriana.goracci

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.210) 18 marzo 19:12
    Doriana Goracci

    che dire? Niente, condividere e andare avanti, con onestà.Come la tua.

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.210) 18 marzo 19:10
    Doriana Goracci

    GRAZIE Giuseppe Aragno e di averlo condiviso anche quì, così leggiamo tutti...


Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità