• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Truman Burbank

Statistiche

  • Primo articolo venerdì 11 Novembre 2012
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 2 215 4
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0




Ultimi commenti

  • Di Truman Burbank (---.---.---.242) 1 giugno 2018 15:16
    Truman Burbank

    Suggestiva la frase di apertura: in pratica dice che il Capo dello Stato calpesta l’autonomia del Governo al fine di affermarne l’autonomia. Del resto questo paradosso origina dal voler negare il ruolo notarile del Presidente della Repubblica (ex. Art. 87 "Il Presidente della Repubblica è il capo dello Stato e rappresenta l’unità nazionale.") per sostenere un ruolo di indirizzo politico negato dalla Costituzione.

    Ciò deriva nettamente dall’Art. 89 "Nessun atto del Presidente della Repubblica è valido se non è controfirmato dai ministri proponenti, che ne assumono la responsabilità." Viene seguito dall’Art. 92 "Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di questo, i ministri." Viene ulteriormente chiarito dall’Art. 95 "Il Presidente del Consiglio dei ministri dirige la politica generale del Governo e ne è responsabile. " Insomma l’indirizzo politico e la composizione del Governo sono di competenza del Presidente del Consiglio dei ministri.

    Non è difficile verificare che questa è l’interpretazione che forniva Costantino Mortati e se non bastasse i verbali dell’Assemblea Costituente sono pubblicamente disponibili e spiegano il ruolo misurato che si assegnò al Presidente della Repubblica, ben differenziandolo dal ruolo del Re nello Statuto Albertino.

    Una nota a parte per quel cancro inserito di recente all’interno dell’Art. 81, il cosiddetto "pareggio di bilancio". Questo cancro va estirpato quanto prima perchè è incompatibile con il resto della Costituzione. Il motivo è spiegato molto bene dall’Art. 139 "La forma repubblicana non può essere oggetto di revisione costituzionale." Il pareggio di bilancio pretende invece la sottomissione della Repubblica alla dittatura dei banchieri.

  • Di Truman Burbank (---.---.---.242) 2 marzo 2018 18:46
    Truman Burbank

    Non è con me che se la deve prendere. Provi a reclamare con l’ISTAT. E’ da li che ho preso i dati sull’aumento dei furti e delle rapine.

  • Di Truman Burbank (---.---.---.242) 2 marzo 2018 18:44
    Truman Burbank

    Oops! Mi ha sgamato. Evito di insistere e provo a vedere se su Wikipedia accettano un modesto contributo. I migliori saluti.

  • Di Truman Burbank (---.---.---.242) 2 marzo 2018 16:38
    Truman Burbank

    Mi permetto di aggiungere qualche commento.

    Intanto anch’io consiglio di leggere i racconti originali di Dick più che vedere i film, ricordo che Fanucci ha fatto un lavoro colossale per rendere disponibile un’enorme quantità di opere di Dick. Prima che Fanucci si buttasse in questa impresa non mi ero reso conto di quanta roba avesse scritto Dick.

    Raccomando in particolare i racconti, articolati su diversi volumi.

    Il tema prevalente delle opere di Dick a me sembra essere l’ontologia, cioè il dubbio -a volte angoscioso- di sapere cosa è vero, reale e cosa è falso, immaginato, desiderato, frainteso in un mondo spesso artefatto, in cui agiscono forze che non sempre riusciamo ad individuare.

    Va detto che solitamente Dick scrive male e ciò può rendere faticosa la sua lettura. Ma le domande che si pone Dick sono quelle importanti. Le risposte non sempre sono valide e spesso sono incomplete, ma pochi come lui erano bravi a fare le domande giuste.

  • Di Truman Burbank (---.---.---.242) 2 marzo 2018 15:57
    Truman Burbank

    Per favore, evitate di usare parole in lingue che non conoscete.

    Il vento di tempesta in russo è "buran" che va letto con l’accento sulla "A", così: "buràn". Il fatto che i principali mass-media abbiano usato la parola "burian" mostra solo la loro ignoranza.

    Ho verificato con cura e in russo esiste pure una parola che potrebbe essere traslitterata come "burian", ma è un’erba selvatica.

TEMATICHE DELL'AUTORE

Tribuna Libera

Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità