• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Truman Burbank

Statistiche

  • Primo articolo venerdì 11 Novembre 2012
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 2 219 4
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0




Ultimi commenti

  • Di Truman Burbank (---.---.---.251) 19 febbraio 2014 18:40
    Truman Burbank

    Tutte le decisioni a livello europeo sono prese da istituzioni diverse dal Parlamento, il quale ha solo un ruolo notarile di convalida di decisioni prese all’esterno di esso. Non è un fatto incidentale, il Parlamento europeo è stato costruito per non poter decidere.

    Il meccanismo di riferimento era già stato studiato all’ONU, dove tutto viene deciso dal Consiglio di Sicurezza, in pratica i vincitori della II guerra mondiale, mentre l’Assemblea generale non conta un tubo.
    Visto l’ottimo risultato nell’impedire ai popoli una reale rappresentanza, il meccanismo è stato ripreso e perfezionato in Europa. Alle istituzioni elettive spetta l’aspetto dello spettacolo, mentre le decisioni le prende il Consiglio dell’Unione europea o la Commissione europea, organi nominati dalla casta.
    Sotto altro aspetto l’Europa è semplicemente un consorzio di banche, che tramite una serie di golpe è riuscito ad infiltrare le istituzioni politiche con i suoi dipendenti.
    In ogni caso le elezioni europee sono una truffa e una presa in giro e parlare di sondaggi è un detournement (si potrebbe tradurre con depistaggio, o meglio come "presa per i fondelli").

    E allora se vogliamo parlare di spettacolo è meglio l’audience di Sanremo, è una cosa più onesta verso i cittadini trasformati in semplici spettatori.

  • Di Truman Burbank (---.---.---.251) 18 febbraio 2014 11:36
    Truman Burbank

    Suggestiva l’idea del colpo in canna, anche se il resto del discorso è aria fritta.

  • Di Truman Burbank (---.---.---.251) 13 dicembre 2013 19:37
    Truman Burbank

    Ma si signora marchesa, tutto va alla meglio. Solo le Cassandre vedono lutti.
    Distruggere le famiglie fa bene al business e non crea alcun problema.
    Andiamo avanti tranquillamente.
    (Musica suggerita: Titanic di De Gregori)

  • Di Truman Burbank (---.---.---.251) 12 dicembre 2013 16:03
    Truman Burbank

    Vale la pena di notare qualcosa al di fuori dello spettacolo: il governo letta perde pezzi per strada ed a pochi mesi dalla sua formazione la maggioranza si riduce a maggioranza semplice.
    Già era stato approvato, sia alla Camera che al Senato, un progetto di demolizione della Costituzione che aggirava l’art. 138 per dare modo ad un comitato di "saggi" di manomettere la Costituzione secondo i desideri delle banche. Il primo passaggio era stato a maggioranza assoluta.
    Il secondo passaggio doveva essere in questi giorni, ma non se ne parla. Se mai verrà approvato, sarà quasi certamente a maggioranza semplice, con alta probabilità di referendum.
    Se sommiamo la recente sentenza della Corte costituzionale, che dichiara incostituzionali delle parti sostanziali dell’attuale legge elettorale, il governicchio letta ne esce fortemente delegittimato in modo sostanziale (dal punto di vista formale la Corte cerca di salvare l’esistente).

    Da qui si spiega il comportamento un po’ anomalo del premier nominato dalle banche, che ruggisce come un coniglio.

  • Di Truman Burbank (---.---.---.251) 12 dicembre 2013 13:59
    Truman Burbank

    E’ una campagna antropofobica, per la distruzione, o almeno un drastico ridimensionamento, della razza umana.
    Dà un certo fastidio lo stupro del vocabolario per sostenere interessi di parte. Ma la violenza distruttiva del sistema si manifesta anche così. Del resto, se regge la famiglia, i piani di sterminio dei nuovi nazisti rischiano di saltare. E allora i neonazi devono stuprare il vocabolario, il buon senso ed abbattere le istituzioni a tutti i livelli. In modo da lasciare l’individuo solo, in guerra con tutti gli altri.

TEMATICHE DELL'AUTORE

Tribuna Libera

Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità