• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Marvin

Marvin

Vincenzo Martire anni 50+10 per ora. Aspirante Cittadino di Boscoreale (NA) "In un organismo è feconda la differenza degli organi e delle cellule, l'uguaglianza va bene per i granelli di sabbia o per i batteri in un brodo di coltura. Anche il nostro cervello si è sviluppato al massimo per poi sostituire la crescita volumetrica con la capacità di aumentare le connessioni interne. Di qui la capacità di migliorare la comunicazione. Ma non si comunica nulla se non c'è differenza." - Quando una persona senza palle incontra sulla sua strada una persona con le palle, si trova a un bivio: o se le fa spuntare e combatte o il suo destino è segnato, lo prenderà in quel posto ma senza godere

Statistiche

  • Primo articolo mercoledì 02 Febbraio 2009
  • Moderatore da venerdì 03 Marzo 2009
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 128 81 110
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 1 1 0
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di Marvin (---.---.---.115) 12 novembre 2012 13:22
    Marvin

    LABORATORIO di PARTECIPAZIONE URBANA sulla riconversione della linea FS CANCELLO – TORRE ANNUNZIATA

    Domenica 18 Novembre 2012, ore 17:30 Ex stazione F.S. Boscoreale (NA)

    E’ possibile ripensare insieme il nostro territorio?

    E’ possibile decidere insieme quali trasformazioni attuare?

    Proviamoci!

    Come? Attraverso un processo di Pianificazione Urbana Partecipata.

    In tutto il mondo si stanno sperimentando metodologie di democrazia diretta
    per le trasformazioni del territorio, troppo spesso martoriato dagli
    interessi dei singoli e dal distacco dei tecnici.

    Noi vogliamo che sia i tenici pianificatori che le istituzioni siano solo
    alcuni dei tanti attori all’interno di questa trasformazione, lasciando il
    ruolo di protagonisti ai cittadini, che il territorio lo conoscono, lo
    vivono, lo sognano.

    Invitiamo Tutti gli interessati a partecipare a questo primo incontro,
    finalizzato a discutere con esperti del settore (Urbanisti, Architetti,
    Paesaggisti) un programma metodologico di intervento.

    COMUNICATO A CURA DEL GRUPPO DI LAVORO DEL LABORATORIO

  • Di Marvin (---.---.---.115) 30 ottobre 2012 15:48
    Marvin

    La Politica è un cancro metastatico, innestato in un corpo elettorale malato e drogato, ipnotizzato dai media nazionali, dalle religioni e dal calcio, esso è pieno zeppo di cellule cancerose, pronte a riformare il cancro nelle remota eventualità che esso venga estirpato.Forse solo una violenta terapia d’urto potrebbe ottenere qualche risultato, ma come si sa, qualsiasi terapia efficace nella lotta contro il terribile Male, oltre ad estirpare il Cancro e le Cellule cancerose, inevitabilmente produrrebbe anche l’eliminazione di tante cellule sane che loro malgrado vivono a stretto contatto con il Cancro, che da esse trae la linfa vitale attraverso il Consenso Elettorale, che a volte è spontaneo, ma molto più spesso è estorto.Le cellule sane che verrebbero eliminate sarebbero in parte quelle coraggiose, ma per la maggior parte quelle più disperate. <?xml:namespace prefix o ns "urn:schemas-microsoft-com:office:office" /><o:p></o:p></SPAN></P>

  • Di Marvin (---.---.---.184) 19 agosto 2012 12:43
    Marvin

    Finalmente una risposta da una rappresentante del Popolo che siede in parlamento nelle fila del PD, ometto il nome perchè mi ha scritto in privato:


    Sono stata eletta sindaco due volte con l ’attuale legge (elezione diretta del sindaco, l.81/93) ed entrambe le volte con un’ampia maggioranza. Ci sono stati casi cosiddetti "dell’anatra zoppa" quando il sindaco è’ eletto con una maggioranza diversa da quella da lui guidata. Succede allora che i consiglieri si dimettono subito per non avere un sindaco di ’colore’ diverso dal loro e si ritorna alle urne. Può anche capitare, come e’ accaduto a Melito nelle passate elezioni amministrative, che due consiglieri eletti nelle liste civiche abbiano appoggiato il sindaco risultato vincente. La legge nacque perchè i cittadini ’’individuassero" subito la persona che li doveva governare e fosse il loro rappresentante diretto. Naturalmente questo ha comportato i problemi di cui sopra. Infatti si può scegliere un sindaco per tanti e legittimi motivi ma non la sua coalizione. Credo che tu abbia ragione. Il sindaco è espressione di un programma, di scelte condivise con la coalizione oltre che della sua storia e della sua ’’riconoscibilità". Dunque deve essere eletto coi suoi sostenitori. E’ una legge che va rivista e modificata in questo punto, sicuro. Quando? Spero al più presto magari insieme con la riforma della pessima legge c.d.del "porcellum". un caro saluto.
    p.s. Una piccola riflessione personale: "Se i consiglieri si dimettono e si ritorna alle urne, il costo della nuova consultazione elettorale dovrebbe essere addebitato a chi ha approvato una legge irrazionale o no?
  • Di Marvin (---.---.---.128) 21 febbraio 2012 00:16
    Marvin

    La cattiva politica, disumana, arrogante, sorda, corrotta e corruttrice, ha inquinato tutta la società umana, come un cancro malefico si è infiltrata nella criminalità, nella chiesa, nell’economia, nella scuola, nel sindacato, nello sport, nella sanità, nel mondo della cultura e dello spettacolo, nel mondo del volontariato ecc.
    Anche la più potente delle chemioterapie non può nulla contro questo mostro dalle centomila teste.
    Al punto in cui siamo giunti, solo un intervento divino può salvare l’umanità oppressa, liberandola da questo grande flagello

  • Di Marvin (---.---.---.115) 10 febbraio 2012 13:14
    Marvin

    I "politici" vicini al popolo magari potrebbero anche ascoltare qualche volta i semplici cittadini e dialogare con loro, prendendo esempio dal presidente degli Stati Uniti.

    L’invito a rispondere al quesito, oggi lo rivolgo a tutti gli spettabili rappresentati del Popolo che siedono in Parlamento.

    Mentre ai media tutti, chiedo una collaborazione più incisiva, facendosi portavoce delle istanze di semplici cittadini, quando queste trattano argomenti che riguardano tutta la collettività e non sono semplici sfoghi personali.

TEMATICHE DELL'AUTORE

Cronaca Locale Tribuna Libera

Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità