• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Marvin

Marvin

Vincenzo Martire anni 50+10 per ora. Aspirante Cittadino di Boscoreale (NA) "In un organismo è feconda la differenza degli organi e delle cellule, l'uguaglianza va bene per i granelli di sabbia o per i batteri in un brodo di coltura. Anche il nostro cervello si è sviluppato al massimo per poi sostituire la crescita volumetrica con la capacità di aumentare le connessioni interne. Di qui la capacità di migliorare la comunicazione. Ma non si comunica nulla se non c'è differenza." - Quando una persona senza palle incontra sulla sua strada una persona con le palle, si trova a un bivio: o se le fa spuntare e combatte o il suo destino è segnato, lo prenderà in quel posto ma senza godere

Statistiche

  • Primo articolo mercoledì 02 Febbraio 2009
  • Moderatore da venerdì 03 Marzo 2009
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 128 81 110
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 1 1 0
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di Marvin (---.---.---.115) 3 giugno 2013 10:19
    Marvin

    In attesa delle decisioni, delle Istituzioni preposte, sulla futura dismissione della vecchia e gloriosa linea ferroviaria Cancello-Torre Annunziata, si chiede, ai Comuni attraversati da detta linea FS, alle Province di Napoli e Caserta, alla Regione Campania, al Ministero dell’Ambiente e al Governo, di attivarsi, magari con l’ausilio della Protezione Civile, dell’Esercito, delle Guardie Forestali, del WWF, di Legambiente, delle associazioni di volontariato, per provvedere alla pulizia e messa in sicurezza del tracciato ferroviario da Cancello a Torre Annunziata, per poterlo, già da adesso, almeno utilizzare per una passeggiata, magari mettendo a dimora fiori e piante, affidando ai Comuni la piccola manutenzione e il coordinamento con le associazioni di volontariato dei territori, prendendo spunto da quanto giá realizzato, senza spendere un euro di soldi pubblici, nella vecchia stazione di Boscoreale, per merito solo ed esclusivo del lavoro e delle risorse dei volontari della Stazione, riuniti nell’associazione Stella Cometa-La Stazione. Per il coordinamento dell’esecuzione dei lavori e per eseguire le operazioni tecniche strettamente legate al binario, è indispensabile il contributo di RFI che ha tutt’ora in carico la linea ferroviaria. 

  • Di Marvin (---.---.---.90) 27 maggio 2013 17:33
    Marvin
    Muore solo chi ha vissuto veramente,lasciando una traccia indelebile del suo passaggio su questa Terra, tutti gli altri sono come delle candele che alla fine dei loro giorni vissuti inutilmente si spengono senza lasciare nessuna traccia, don Gallo anche da morto continuerá a illuminare le coscienze dei viventi e lascerá nelle tenebre tutti gli altri che vegetano solamente. 
  • Di Marvin (---.---.---.67) 25 maggio 2013 09:24
    Marvin
    A proposito della Giornata Ecologica del 26 maggio 2013 alla stazione fs di Boscoreale, può bastare anche un’ora soltanto per dare il proprio contributo, o semplicemente farci visita e toccare con mano quello che sembra un “piccolo miracolo”.
  • Di Marvin (---.---.---.90) 24 maggio 2013 18:39
    Marvin

    Nonostante il lungo e demoralizzante silenzio delle Istituzioni e dei media più importanti, sordi a qualsiasi richiesta di aiuto, i volontari della Stazione FS di Boscoreale, in provincia di Napoli, continuano ad operare e organizzano per il secondo anno una Giornata ecologica.

    Giornata ecologica nella Stazione FS di Boscoreale (NA)

    Seconda edizione

    Domenica 26 Maggio 2013

    Dalle ore 9.00 alle ore 13.00

    Il mondo del volontariato, ambientalista ed ecologista è invitato a scendere in campo per la pulizia della Stazione FS di Boscoreale che è situata sulla linea FS Cancello – Torre Annunziata, attualmente chiusa all’esercizio ferroviario, e in attesa del Decreto Ministeriale di dismissione.

    Le operazioni riguarderanno la raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani abbandonati da ignoti incivili e nemici dell’ambiente.

    Saranno inoltre eliminate le erbacce e saranno messi a dimora piante e fiori.

    I lavori saranno coordinati dai volontari dell’associazione Stella Cometa -La Stazione

    Recapiti:

    Presidente Vincenzo Martire 338.81.54.983

    Sede Associazione

    Via Giovanni della Rocca 252 (c/o Stazione FS)

    80041 – Boscoreale (NA)

    Sito web: lastazioneboscoreale.it

  • Di Marvin (---.---.---.115) 22 maggio 2013 17:06
    Marvin

    22 MAGGIO 2008 - 22 MAGGIO 2013
    Oggi sono trascorsi esattamente cinque anni dal primo sopralluogo effettuato nella vecchia e degradata Stazione FS di Boscoreale.
    Ci sono due piccoli video di quel giorno, pubblicati su you tube.
    Le immagini raccontano di un luogo abbandonato da Dio e dagli uomini, si vedono ogni sorta di rifiuti dentro e fuori i locali, escrementi umani ed animali, siringhe dei tossico dipendenti sparse dappertutto a centinaia, ma c’è una cosa che le immagini non possono mostrare ed è l’odore nauseabondo che si respirava in quelle stanze, dove le infiltrazioni d’acqua provenienti dal solaio si erano miscelate a urina ed escrementi umani, sembrava di essere in una vasca biologica.
    Durante le riprese pensavo che non saremmo mai riusciti a riportare la vita e la civiltà in quei luoghi, principalmente per l’assenza assoluta di risorse economiche.
    Alla fine decidemmo insieme ai primi volontari di tentare di portare a termine quella missione che agli occhi di tanti risultava impossibile.
    L’amarezza più grande l’ho provata quando due consiglieri Comunali, mi hanno convocato nell’ufficio del Sindaco per convincermi a rinunciare al comodato, mi dicevano che non dovevamo iniziare i lavori, perchè il Comune era intenzionato ad acquistare la stazione e i nostri sacrifici sarebbero stati vani.
    Rifiutandomi di seguire il loro consiglio, ricordo ancora cosa ho detto loro mentre scendevamo al piano terra del Municipio, e cioè che il giorno in cui ci avrebbero sfrattato, forse Boscoreale avrebbe perso qualcosa di importante.
    Quel rifiuto ci è costato caro, per quasi un anno ci hanno lasciato con sei cassonetti fuori dalla porta, sempre pieni ad ogni ora del giorno e della notte, con presenza di scarafaggi, formiche, topi e una puzza che ancora oggi non riesco a dimenticare.
    Abbiamo dovuto sempre accollarci la pulizia e la piccola manutenzione del piazzale esterno, che competeva al Comune, ma che puntualmente non veniva eseguita.
    Abbiamo invocato l’aiuto delle Istituzioni al di sopra del Comune, a partire dal Prefetto e fino al Presidente Giorgio Napolitano, purtroppo nulla e nessuno è riuscito a smuovere quel macigno che si era formato in seguito al nostro rifiuto di abbandonare un sogno, avere cioè un luogo libero da qualsiasi condizionamento politico e religioso.
    Oggi siamo ancora lì, non sappiamo per quanto, continuiamo ad operare a mani nude e con le casse vuote, avendo contro i potenti e i prepotenti, e soprattutto lottiamo ancora contro l’indifferenza di tanti cittadini che forse non gradiscono essere e sentirsi liberi in un luogo libero, dove potersi e esprimersi e confrontarsi apertamente, quindi crescere.
    Buon compleanno a tutti quei pazzi volontari della Stazione FS di Boscoreale in provincia di Napoli.

TEMATICHE DELL'AUTORE

Cronaca Locale Tribuna Libera

Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità