• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Glaros - scrittura creat(t)iva

Statistiche

  • Primo articolo sabato 10 Ottobre 2008
  • Moderatore da giovedì 11 Novembre 2008
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 59 139 64
1 mese 0 2 0
5 giorni 0 2 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 16 16 0
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di verygod (---.---.---.134) 21 dicembre 2008 21:55
    Glaros - scrittura creat(t)iva

     DD, ho la netta impressione che tu non abbia dedicato l’attenzione necessaria per cogliere il senso complessivo dei miei argomenti.

  • Di verygod (---.---.---.134) 21 dicembre 2008 21:47
    Glaros - scrittura creat(t)iva

     In materia mi permetto di rimandare a quanto scrivo su http://www.agoravox.it/La-sinistra-in-ginocchio.html e all’altro mio intervento in fase di redazione su http://www.agoravox.it/ecrire/?exec=articles&id_article=2546


  • Di verygod (---.---.---.129) 20 dicembre 2008 12:48
    Glaros - scrittura creat(t)iva

    Anonimo, ti ringrazio per l’osservazione critica e mi scuso ancora con chi mi dedica la Sua attenzione per la componente spesso criptica dei miei interventi.

    Tuttavia credo che, leggendo l’insieme delle altre cose che ho scritto, quasi tutte presenti online, si potrebbe cominciare a capire meglio il senso di quanto vado ’raccontando’. 

    Del resto Gilles Deleuze in Nietzche e la filosofia, a pag. 35 dell’edizione Campi del sapere, Feltrinelli 1992, ricorda come Nietsche in Al di là del bene e del male, invitasse proprio a cercare H.

    Scrive Deleuze nel testo citato:

    " Qual’è la forza che non si sa bene se sia essa a dominare la religione o viceversa? "Cercate H". 

    Al di là, oltre che del bene e del male, di quello che "H" può simbolicamente rappresentare, credo che sia di grande interesse riflettere sul senso simbolico del potere in tutte le sue forme e manifestazioni storiche. 

    Cercare "H" significa dunque indagare, dietro all’aspetto esteriore e troppo scontato dei fenomeni, ciò che li domina e li guida. Praticare, anche sul piano politico/economico, una sorta di psicoanalisi della Storia che rifletta sulla sua stessa più profonda ’anima’ e sui vari ’guru’ e ’santoni’ che stanno dietro le quinte del teatrino.

    Il quaderno dei lavori del mio seminario R&S - Reseaux et Sens recita in proposito:
    "Una règia regia, mondial-mente si de-linea". L’’espressione e ancora troppo criptica?
    Eppure anche il teologo Hans Kung parla di "trialogo" fra le tre grandi religioni.
    Dunque, alla vecchia maniera, si tratta sempre di un Tre che deve essere e D-venire Uno.
    UN, DUE, ETRE

    In ’materia’, può risultare istruttivo che, nell’alfabeto fenicio, la lettera D fosse rappresentata da un triangolo equilatero. Sempre in ’materia’, il termine Etre in francese significa essere e il gioco di parole sta quindi nel dare l’idea della trina dialettica fra l’Uno ed il Due in una sorta di walzer : un, due, etre, appunto. Sembrerebbe poi che questa dialettica richiami l’altra fra Padre, Figlio e Spirito Santo, fatto salvo che, di questa particolare Trinità, ancora invero non molto si sa. Eppure, quante e quali guerre si son fatte e si continuano a fare nel ’suo’ divino nome... Dopo l’11 settembre 2001 se n’è voluta addirittura una infinita...

    Fin dove arriva dunque la nostra più profonda anima storica? Chi-è-sa

  • Di verygod (---.---.---.217) 19 dicembre 2008 14:27
    Glaros - scrittura creat(t)iva

     E’ appunto in questa direzione che da tempo invito a cominciare a riflettere nei termini di cui ora parlo diffusamente anche nei miei interventi su AgoraVox. A riflettere, ponendo la dovuta attenzione al fatto che, a proposito di Destra e sinistra, come titola uno degli utlimi libri di Bobbio, occorre tuttavia porre la massima attenzione al senso ontologico del centro e del ’suo’ potere (nel senso del sostantivo e del verbo).
    Giusto per non lasciare che, nella spinosa ’materia’, centrino solo i più esperti, con il sapiente uso dei loro specchietti e l’altrettanto sapiente gestione della moltitudine delle loro ignoranti allodole di destra e di sinistra.

  • Di verygod (---.---.---.110) 19 dicembre 2008 12:00
    Glaros - scrittura creat(t)iva

     Vogliamo provare a costruire un real PD con questa marziana visione?
     www.agoravox.it/EurealPD-o-europorcellum.html

    Ma anche eventualmente con quest’altra?
     http://www.agoravox.it/La-sinistra-in-ginocchio.html







Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità