• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Potere al popolo? Ora c’è chi ne parla...

Potere al popolo? Ora c’è chi ne parla...

Potere al Popolo: nuovo soggetto di sinistra che sarà presente alle prossime elezioni politiche.

Era cominciata così, il 18 novembre al Teatro Italia di Roma, dove avevo detto la mia senza girarci attorno.

Ci sono state poi sessanta assemblee in tutta Italia e domenica siamo tornati a Roma, al Teatro "Ambra Iovinelli", per la seconda assemblea nazionale di "Potere al popolo". E' passato solo un mese ma pare un anno e con noi c'erano delegati di Podemos e quelli di Jean-Luc-Mélenchon con la sua "France Insoumise".

Timidamente ora la stampa si accorge che esistiamo, che un un primo notevole obiettivo l'abbiamo indubbiamente centrato: ci vogliono servi, ma dimenticano che uno schiavo non ha consapevolezza della sua condizione e quindi non fa nulla per emanciparsi. Quando invece ha coscienza della sua condizione e lotta per ribellarisi non è più schiavo. Ecco, quindi, il primo grande passo avanti che abbiamo compiuto ieri: siamo donne e uomini liberi!
Sarà per questo che ora si parla di noi? Probabilmente sì ed è un dato che va registrato: stiamo rompendo l'accerchiamento e non a caso così scrive di noi per "Repubblica" Alessandro Di Rienzo:

Interessante anche la cronaca di Alberto Tarozzi uscita per la pagina politica di Alganews:
Se la curiosità vi ha preso e volete saperne di più, animo, armatevi di pazienza e guardate il filmato dell'intera manifestazione; (dal minuto 11:40 c'è il mio intervento , che tra l'altro ha portato i saluti all'assemblea del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris). Dove si arriverà? Nessuno può dirlo, come appena un anno fa nessuno avrebbe previsto l'esito del referendum .

Ecco il link:
https://www.facebook.com/exopgjesop...

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità