• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Giacomo Lagona

Giacomo Lagona

Catanese di nascita cordenonese di adozione; appassionato di politica, cultura, tecnologia, cinema, musica... 
Si occupa di comunicazione politica come responsabile web per il Partito Democratico di Cordenons (www.pdcordenons.it) e di Pordenone (www.pdpn.it).
Scrive di tecnologia su Citynews (www.citynewsonline.org/). Il suo blog si chiama OpenWorld (www.openworldblog.org).

Statistiche

  • Primo articolo lunedì 10 Ottobre 2008
  • Moderatore da martedì 10 Ottobre 2008
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 164 15 184
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 0 0 0
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di Giacomo Lagona (---.---.---.162) 31 dicembre 2011 12:33
    Giacomo Lagona
    E lo so, avete ragione: tra il dire e il fare c’è di mezzo il mondo. 

    E comunque è sostanzialmente confermato che restano in vigore, in assenza del DPR, quasi tutte le normative vigenti dell’articolo 33 comma 5 (se ne parla qui).

    In bocca al lupo a chi ci tenta!
  • Di Giacomo Lagona (---.---.---.206) 29 novembre 2011 10:15
    Giacomo Lagona

    In realtà i sottosegretari sono 25, e i vice tre. Qui la lista completa.

    Sorry :(
  • Di Giacomo Lagona (---.---.---.25) 3 settembre 2011 12:48
    Giacomo Lagona

    La Svizzera è sicuramente più liberale dell’Italia, e su questo non ci piove. Ribadisco però che l’Italia non è la Svizzera, e non lo è per diversi fattori che credo importanti. L’economia svizzera si basa quasi esclusivamente sulla finanza; quella italiana sull’industria manifatturiera, quella casearia, l’industria delle due e quattro ruote tutto sommato funziona, il made in Italy è sinonimo di qualità etc. etc. Se aumenti la tassa sulle rendite finanziarie il nostro paese continuerà a lavorare esattamente come prima perché non è quella la nostra economia principale.
    Alla Svizzera se togli il formaggio con i buchi che resta?
  • Di Jack Lagona (---.---.---.211) 2 dicembre 2010 16:11
    Giacomo Lagona

    Io non la vedo così drastica, staremo a vedere

  • Di Jack Lagona (---.---.---.133) 30 novembre 2010 18:01
    Giacomo Lagona
    Qualsiasi considerazione personale può essere considerata "illazione", anche le tue.
    Cerchiamo di capirci. I rapporti segreti di Wikileaks, come era facile immaginare, hanno creato scompiglio in tutto il mondo. L’unico paese in cui il nervosismo è però diventato panico - visto poi in chiave assolutamente utopistica - è stato l’Italia. Frattini ha iniziato con "l’11 settembre della diplomazia", successivamente il premier con “mi faccio una risata” per poi di nuovo “vogliono distruggere il mondo”, finendo con "è tutto falso".
    Nemmeno l’Iran ha commentato così istericamente la divulgazione dei documenti segreti. Gli Usa si sono addirittura trincerati in un no comment iniziale per poi fare le solite accuse a Julian Assange. L’Italia no. Il governo italiano ha talmente preso seriamente i post scriptum del personale diplomatico nei confronti di Berlusconi che ha reagito in modo delirante e maniacale. Per cosa poi: perché è stato letto dell’incapacità del premier di gestire il paese? o perché organizza spesso dei "wild parties" e quindi non riposa abbastanza? Sciocchezze ovvie e risapute.

    Questo governo è stato assolutamente incapace di gestire una crisi diplomatica leggera come quella evidenziata da Wikileaks. Mi chiedo in che modo saprebbero gestire una crisi seria, tipo l’approccio ad una guerra vera o ad una azione militare nel nostro territorio.
    Se anche queste per te sono illazioni non so che farci, visto che gran parte degli analisti arrivano allo stesso punto.
    J.





Palmares