• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

alessandro tantussi

alessandro tantussi

uno qualunque, ma non un qualunquista

Statistiche

  • Primo articolo giovedì 09 Settembre 2010
  • Moderatore da giovedì 09 Settembre 2010
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 101 264 263
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 187 155 32
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di alessandro tantussi (---.---.---.39) 2 marzo 2013 19:49
    alessandro tantussi

    forse l’unica soluzione sarebbe la svalutazione competitiva... ma bisognerebbe avere la lira invece dell’Euro.

  • Di alessandro tantussi (---.---.---.39) 2 marzo 2013 19:47
    alessandro tantussi

    In tempo di recessione è una idiozia drenare risorse dal settore privato per destinarle al pubblico ed abbattere il debito. L’unica soluzione è l’allentamento dell’austerity, espansione monetaria, quantitative easing, riduzione entrate fiscali e possibilmente una seria politica di riduzione della spesa pubblica limitatamente a quella improduttiva. Quello che conta non è l’ammontare del debito ma la tendenza del PIL. Se cresce il PIL poi cresceranno anche le entrate fiscali e potremo pensare di ridurre il debito. Se oggi ci intestardiamo salvare i conti pubblici tagliamo le gambe alle attività produttive. Se peggiora la recessione affamiamo la gente, rischiamo la guerra civile e, oltretutto, ci ritroveremo con meno entrate e quindi crescita del disavanzo e del debito. Non c’è verso: bisogna avere il coraggio di intraprendere una politica espansiva.

  • Di alessandro tantussi (---.---.---.39) 2 marzo 2013 19:23
    alessandro tantussi

    può darsi, io credo che le elezioni sarebbero la mazzata finale per l’economia. Tieni presente che metà delle piccole e medie imprese non ce la fanno a pagare gli stipendi. E’ indispensabile una politica economica più espansiva, meno austerity e meno tasse. Altrimenti finiamo come la Grecia. (se finiiamo come la Grecia Grillo farà cappotto alle prossime elezioni ma si troverà a dover governare una rivoluzione di affamati)

  • Di alessandro tantussi (---.---.---.39) 10 febbraio 2013 17:21
    alessandro tantussi

    Così come ho riconosciuto che da Floris il cav non ha fatto bella figura, credo di poter dire che dalla Annunziata abbia tenuto testa a tutti ed abbia conquistato qualche decimo di punto tra gli indecisi

  • Di alessandro tantussi (---.---.---.39) 10 febbraio 2013 10:03
    alessandro tantussi

    Molto sinteticamente: credo che l’ipotesi del sorpasso sia plausibile (per quanto non probabile). Chi attribuisce il possibile successo del centrodestra alla stupidità degli italiani offende gli elettori di centrodestra e rafforza in loro la convinzione di aver fatto la scelta giusta per l’incapacità di aqccettare la democrazia. una volta il "popolo sovrano" non veniva discriminato, i comunisti si batterono per estendere il diritto di voto a tutti (in italia votano anche gli analfabeti, vogliamo restringere il diritto di voto solo ai giovani, laureati, di sinistra?). Le offese gratuite hanno l’effetto di ingenerare negli "indecisi" la convinzione che non conviene votare a sinistra. In sostanza si cerca di mascherare la disastrosa campagna elettorale del centrosinistra (solo tre settimane fa aveva un vantaggio enorme) attribuendo la patente di "imbecille" agli avversari. La sinistra sarà mai capace di fare una seria riflessione critica sul proprio operato? E’ troppo facile, ma soprattutto inutile, quando si perde una partita, dare la colpa all’arbitro o alla sfortuna invece di cercare di migliorare la squadra. Finché si comporterà così la sinistra non vincerà mai, in eterno.

TEMATICHE DELL'AUTORE

Tribuna Libera

Pubblicità


Articoli più letti

  1. C’era una volta lo Spread

Pubblicità



Palmares

Pubblicità