• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Mazzetta

Statistiche

  • Primo articolo sabato 12 Dicembre 2008
  • Moderatore da lunedì 12 Dicembre 2008
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 268 74 680
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 0 0 0
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di Mazzetta (---.---.---.72) 15 novembre 2009 14:53
    Mazzetta

    E pensare che io mi credevo di fare un po’ di satira usando un’iperbole, poi scopro che invece c’è ancora chi pensa che la responsabilità di chi si sposa possa essere influenzata da una legge dello stato che rende indissolubile il matrimonio. Che ormai non è più tale nemmeno per il cattolicesimo, visto il ritmo al quale la Sacra Rota spaccia sentenze d’annullamento del sacro vincolo degli sposi davanti a Dio

    m

  • Di Mazzetta (---.---.---.184) 27 aprile 2009 18:42
    Mazzetta

     Cara Virginia

    mi dovresti fare il favore di quotare dove ti avrei insultato e dove mi sarei mai augurato che qualcuno ti picchiasse. l’unico riferimento ai "pugni" è nella frase: "chiunque può rendersi conto di come faccia a pugni con le tesi di Virginia"
    ed è riferito al link che ti ho porto perché tu potessi renderti conto del tuo errore.

    nel fare l’offesa in questo modo risulti sgradevole e offensiva, oltre a dimostrare una scarsa comprensione del testo scritto, ma se serve sono anche pronto a farti un disegno, basta chiedere

    poi calmati e non cercare di mandare la cosa in caciara per sottrarti al confronto.

    dici: " non ho detto che le donne in Inghilterra sono obbligate a valersi del tribunale islamico,"

    ma invece lo hai detto (e chiunque può verificare) scrivendo: 
    "Ovviamente il fatto preoccupa molto più le donne musulmane che gli uomini  in quanto queste non potranno sfuggire al tribunale islamico. Pur occidentalizzate nei costumi, vi dovranno sottomettersi in materia di rapporti famigliari. " Come ho quotato correttamente dal primo pezzo e come continui a ribadire nonostante la dimostrazione contraria

    Non sai cos’è e come funziona un arbitrato? Usa un motore di ricerca prima di perdere il controllo e insultare, ma forse fai finta di non capire, perché se chiedi qui sopra: " però se qualcuno per loro decide che vada applicata la Sharia, per esempio in caso di adulterio, le donne hanno la possibilità di ribellarsi?"
    ... vuol dire che proprio non riesci ad accettare il fatto che in GB la Sharia sia praticabile esclusivamente se scelta dalle parti in causa su base volontaria.

    Infatti ribadisci chiedendo:
    "E in tema di matrimonio, se un padre decide che la figlia non debba amare un occidentale, può la figlia ribellarsi in base alla legge del paese ospitante? "
    Una domanda alla quale mi vergogno di rispondere per quanto assurda, ma la risposta è che, comunque, in Gran Bretagna (e non in un generico "paese ospitante" di fantasia) valgono le leggi inglesi, la Sharia vale solo se le parti in causa decidono di giudicare la loro controversia secondo la Sharia, nei limiti e nei modi previsti dalla legge britannica. Quindi -chiunque- in Gran Bretagna è soggetto sempre e solo alla legge inglese, se non quando -decide- di preferire un giudizio secondo la Sharia, di comune accordo con la parte in causa. Se non c’è accordo tra le due parti: niente Sharia. Spero di essere stato abbastanza chiaro.

    Poi dici:
    "Sei un presuntuoso, uno di quelli, e sono tanti, che non ascoltano l’interlocutore, nè cercano di convincerlo della bontà delle proprie argomentazioni usando la logica e il ragionamento."

    E qui mi offendo io, perché se dopo DUE volte che ti spiego (con tanto di link) come stanno le cose, tu te ne esci con sciocchezze del genere, vuol dire che cercare di spiegarti le cose è una fatica senza ricompensa, se non una bordata d’insulti come: "Cerchi lo scontro, maleducato e ignorante. Dunque è meglio che tu parli con chi come te pretende di avere sempre ragione magari a suon di insulti."

    Bene, ora ti invito a cercare un solo insulto (e a quotarlo) tra quanto ti ho scritto, poi ti invito a ragionare -serenamente- sulle -falsità che hai scritto- e non ancora compreso e, infine, spero, a scusarti come si conviene alle persone educate che discutono in buona fede, se c’è qualcuno che sta sfuggendo alla discussione sul merito, questa sei tu, adesso mi sembra l’ora di smetterla.

    Io NON ti ho insultata e ho -dimostrato- dove fosse il tuo errore, buttarla in caciara in una discussione sul web non ti servirà a molto, scripta manent, qui non siamo in televisione o su altri media dalla comunicazione unidirezionale dove espedienti del genere possono pagare. Qui la figuraccia rimane a lungo e indelebile

    Diversamente rischi solo di peggiorare quella che a me sembra già una pessima figura, dimostrando da sola chi, tra me e te, sia il presuntuoso, maleducato e ignorante.

    ciao

    m

  • Di Mazzetta (---.---.---.184) 27 aprile 2009 12:48
    Mazzetta

    dimenticavo, ecco il link all’articolo del Times http://www.timesonline.co.uk/tol/ne...
    che avevo allegato al commento al pezzo precendente, chiunque può rendersi conto di come faccia a pugni con le tesi di Virginia,
    spero anche la stessa Virginia

  • Di Mazzetta (---.---.---.154) 15 aprile 2009 10:10
    Mazzetta

     Ringrazio per l’apprezzamento
    Se qualcuno è interessato alle storie di Somalia, ne ho raccolte parecchie nel blog, si trovano con il tag Somalia


Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità