• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Cambiamenti climatici: voci dallo spazio

Cambiamenti climatici: voci dallo spazio

Ecco arrivare dallo spazio una voce colta e indipendente, di un militare astronauta italiano, Luca Parmitano, attualmente in orbita nella stazione spaziale internazionale in qualità di comandante. Riportiamo le sue testuali parole: “Negli ultimi sei anni ho visto i deserti avanzare e i ghiacci sciogliersi. Spero che le nostre parole e visioni possano essere condivise per allarmare davvero le persone verso quello che oggi è il nemico numero uno, cioè il riscaldamento globale”. 

Purtroppo per arrivare a invertire la tendenza al riscaldamento globale bisogna superare la ignorante e ottusa tesi dei negazionisti (Trump in testa), che non considerano l’economia mondiale basata sull’uso dei fossili (carbone, petrolio, gas) responsabile dei cambiamenti climatici, contrapposta a quella degli scienziati, che da 30 anni avevano previsto il fenomeno, confermato dalle osservazioni di Parmitano e dai fenomeni estremi che osserviamo sempre più di frequente.

Senza una drastica “decarbonizzazione” del modo di produzione industriale, degli spostamenti delle merci e delle persone, dell’illuminazione e del riscaldamento, buona parte degli abitanti della terra, soprattutto quelli che vivono in climi già caldi rischiano un futuro tragico. A livello globale abbiamo una classe politica totalmente assente che, dal Trattato di Kyoto in poi, pur firmando solennemente impegni per diminuire le emissioni di gas serra e Co2, ha ottenuto il brillante risultato di aumentare l’inquinamento, senza mai produrre decisioni vincolanti e operative. Tutti coloro, soprattutto giovani e giovanissimi che vogliono un futuro senza tragedie, devono avere l’obiettivo di dare il potere politico a chi si impegna a decarbonizzare il pianeta lasciando carbone, petrolio e gas sotto terra.

Paolo De Gregorio

Foto: Pixabay

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità