• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Home page > Attualità > Votare verde, in Italia per l’Europa

Votare verde, in Italia per l’Europa

Votare verde in Italia, per l' Europa, mica è tanto semplice... Ti guardi intorno, guardi la tua città, il tuo paese...Ci sono nuove notizie verdi? Qualcuno si chiede cosa voteranno quei nostri ragazzi che erano per strada il 15 marzo a chiedere un cambiamento, che quello climatico è già in atto da tempo?L' Italia che cambia come? Ripuliamo o puliamo il mondo?Insegnate ai bambini e ai giovani, che prima vengono gli italiani?

Come vedete tanti buoni motivi per non votare verde e i verdi e soprattutto per nascondere quanto bene ci potrebbe fare e quanto nessun male farebbe scegliere verde. Non c'è niente da rinnovare, altro che rinnovabili...L'Italia che cambia cosa? Ad esempio che "I giovani migranti trovano accoglienza e lavoro negli Orti delle Case": sia mai.

I pronostici verdi sono in forte rialzo in tutta Europa, tranne che da noi, come se l' Italia non fosse sfiorata da questo tema, come se noi non sapessimo quanto lavoro potremmo dare e quanto sarebbe utile per la salute e l' economia di tutti... e giù a parlare di ben altri personaggi e sfornare vignette e manifesti, insulti e video... Allora mi sono decisa, io che gretina ci sono stata nelle passate elezioni europee e avevo votato M5S pensando che si sarebbe coalizzato con i verdi... macchè euroscettici e con Farage, per poi dissociarsi e non capire cosa hanno combinato in questi anni e dire che il M5S nel 2014 è stato votato da 5.807.362 di italiani,nelle ultime elezioni europee, il 21,15% dei voti validi che valsero un totale di 17 seggi al Parlamento Europeo: dentro c'era anche il mio voto: scrissi pubblicamente a Grillo, prima e dopo , forse tanto per sfogare la mia delusione.

In una foto recuperata tra i miei ricordi scattati il 15 marzo 2019 a Roma, ce n'è una in cui una giovanissima ha un cartello in cui è scritto:abbiamo bisogno non solo di speranza ma di azione.Allora mi sono decisa e scrivo questo post, dopo aver girato tutto il cucuzzaro, e chissà se mai riuscissimo insieme a sollevare le sorti e odorare la soglia del 4%, in ogni caso voglio tentare e non sprecare il mio voto, tantomeno regalarlo a chi vince e non ho molti dubbi nel merito. Non è che l'inizio e non vorrei che fosse l'inizio della fine, anche se sono un'anziana evergreen e che spera, si, nel colore verde come quello della Natura.

Ma torniamo all'oggi, a pochissimi giorni, meno delle dita di una mano, per decidere cosa votare: Votare verde si, ma qual'è il nome di questa lista? E perchè votarla? Io ho scelto Europa Verde e i suoi 12 punti che troverete alla fine.

"Il verde è il colore della speranza, della vitalità, il colore della natura, del mondo vegetale, della fertilità e abbondanza,emana senso di equilibrio, compassione e armonia,trasmette amore per tutto ciò che riguarda il regno naturale favorendo il giusto contatto con le leggi della natura e con il rispetto delle tradizioni,oltre ad avere un effetto calmante, questo colore infonde senso di giustizia e grandezza d’animo,conferisce, inoltre, tenacia e perseveranza nel seguire i propri progetti..."

Ho letto con stupore un articolo di Anna Bandettini sul Venerdì di Repubblica "Nella Divina Commedia c'è Greta Thunberg" in cui si racconta di quei 200/300 attori figuranti che recitano i versi del Purgatorio per le strade di Matera, dove si ritrova il dramma dei profughi o l'ecologismo di Greta. Perchè Greta Thunberg nel Purgatorio e poi in Paradiso? Perchè Greta? Rispondono quelli del Ravenna Festival e spiegano che è come Beatrice nel testo dantesco, ha il ruolo di chi rimprovera.Su Facebook,ai primi di maggio ho letto: "Ravenna Festival Esauriti in un'ora 400 carnet #Omaggiovani, più veloci di sempre. Una gran bella notizia"

JPEG - 127 Kb
foto doriana goracci 15.3.2019 roma

Come scordare il discorso di Greta Thunberg a Katovice, alla classe politica mondiale che è latitante?: "...Voi non avete più scuse e noi abbiamo poco tempo. Noi siamo qui per farvi sapere che il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o no. Il vero potere appartiene al popolo. Grazie".

JPEG - 403.2 Kb
foto Edward Burtynsky

Tengo però sempre a mente, che Chiara Ferragni ha 15 milioni di follower , Greta Thunberg 850.000.La foto della mia copertina FB, è oggi la copertina del Time, con Greta Thunberg fotografata da Hellen van Meene, con un magnifico lungo abito verde: spuntano sotto le scarpe da ginnastica.

La strada è in salita, ma il semaforo è sempre sul verde se lo vogliamo e ci suggerisce di andare avanti.

Doriana Goracci

1)Combattere i cambiamenti climatici, eliminando per gradi l’energia fossile, e promuovendo l’efficienza energetica per arrivare al 100 % di fonti rinnovabili.Tutelare i parchi e la biodiversità.

2)Investire nell’economia verde, nella ricerca e nell’innovazione.

3)Garantire un reddito minimo dignitoso nei paesi membri.

4)Sostenere la giustizia, i diritti fondamentali, la trasparenza e combattere la corruzione.

5)Difendere il diritto di asilo e istituire canali legali e sicuri per l’emigrazione.

6)Rendere il treno la vera alternativa all’aereo in Europa.

7)Proteggere la salute dei cittadini, l’aria, l’acqua ed eliminare i rifiuti di plastica.

8)Promuovere cibo locale senza pesticidi e OGM; allevare animali senza crudeltà.

9)Garantire libero accesso all’istruzione, stage retribuiti e posti di lavoro dignitosi per i giovani.

10)Combattere per la giustizia fiscale anche per le nuove professioni.

11)Sostenere la parità di genere, combattere la violenza sulle donne.

12)Bloccare le esportazioni di armi ai depositi e ai Paesi in guerra e promuovere pace e sviluppo.

https://www.europaverde.it/

 

 

 

 

 

Commenti all'articolo

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.118) 25 maggio 12:50
    Doriana Goracci
    ho provato anche stamattina a chiamare Prima Pagina Radio3 per la terza volta nella settimana, non sono stata richiamata e purtroppo invece mi ha chiamata un vicino che una Micetta che adoro della colonia felina stava male...molto, e non sono riuscita a prenderla, lei che mi corre immediatamente incontro appena arrivo e mi fa le fusa...E’ arrivata straordinaramente anche la veterinaria, spero prima o poi di prenderla e farla curare, tantopiù che da stanotte piove e pioverà domani tutto il giorno almeno da me che abito tra Viterbo e Roma. Spero anche io tante cose, che la mia Micetta non muoia e guarisca, che l’Italia che ha una coscienza vada a votare e la speranza è verde, in ogni caso anche se ai 18 anni io ne devo aggiungere 50. Ma torniamo al perchè volevo comunicare con il giornalista che legge la rassegna stampa della settimana, ed è Alberto Faustini, che tra le altre cose ha insegnato Teoria e Tecnica della Comunicazione di massa; per almeno 1 minuto ha elencato momenti salienti in tante città d’Italia, riportando la stampa del venerdì 24 maggio in cui i giovani sono tornati a fare e dire a noi cosa fare: non c’è più tempo. Sono certa che la maggior parte di loro siano minorenni come altrettanto certa che alcuni di loro hanno diritto al voto e secondo voi cosa dovrebbero votare? Io per la prima volta dichiaro il mio voto e per la prima volta dopo decenni, voto verde, Europa Verde. Avrei voluto ringraziare Faustini per questa attenzione,perchè a 24 ore dalle elezioni ancora si parla e scrive di Case e Forze contro cui si è fatto si è detto...e gode la Destra tutta con l’emissione dei suoi livori, l’invasione su tutti i Media con il "basta che si parli di me" e ci sono cascati tutti più o meno a fare il loro gioco, negli spazi virtuali e non virtuali, creando il caso.I giovani non hanno creato nessun problema tanto il 15 marzo quanto il 24 maggio e Rita Pavone certe giornaliste e gli e le influencer in questo momento hanno altro da pensare, che non a Greta Thunberg, le "notizie gretine" al massimo possono essere usate su qualche giornale on line locale come ho letto dai commenti di poveri dementi, forse pagati, della Lega. Nel novembre 2007 nel paese dove ancora risiedo denunciai ai Carabinieri locali, e riferii poi alla stampa, i manifesti abusivi di Forza Nuova, denunciai la loro manifestazione razzista indetta dall’organizzazione neofascista Forza Nuova, che doveva concludersi con il comizio nella piazza del Comune del segretario Fiore. Poi sono diventati tutti possibili candidati in Parlamento quello nostro italiano e quello Europeo. Sto cercando ancora di far capire a persone amiche che mi seguono su FB che Giuseppe Civati ancora sostiene Europa Verde con le persone candidate, e lui stesso lo era, ma ha difettato a mio avviso facendo errori di comunicazione affrettata e poi smentita nell’ansia di dire il suo antifascismo, c’è un post molto chiaro recentissimo. Stanotte ho letto che i Verdi in Irlanda sono passati dall’1,6 al 9%. Spero anche io tante cose, che la mia Micetta non muoia e guarisca, che l’Italia migliori e abbia una coscienza e sia consapevole dei suoi diritti e doveri in Europa e vada a votare. La speranza è verde. Buon voto e buon domani, anche se la strada è come sempre in salita.
    Doriana Goracci
  • Di Doriana Goracci (---.---.---.41) 27 maggio 07:58
    Doriana Goracci

    un cartello scritto dai giovani dice "Non si è mai troppo piccoli per fare la differenza" è un cartellone scritto a mano, anche una foto a cui sono molto legata dal 15 marzo 2019 quando ho preso una decisione per il prossimo futuro."Oggi abbiamo assistito a una rivoluzione verde in Ue" non in Italia, ciononostante siamo raddoppiati noi di Europa Verde ma nessun seggio, in Italia, al Parlamento Europeo... Sono loro, le nuove generazioni che ci danno una lezione e indicano l’unica strada possibile, proprio a noi che abbiamo una meravigliosa penisola con problemi enormi per l’inquinamento e la mala educazione a devastare il territorio nostro, a parlare di inutili fatti e farne pochi in questo senso che preveda un futuro possibile, agito da noi. Ringrazio tutte le persone che mi hanno seguita in questi giorni di spinta al voto a Europa Verde, dove io non ci guadagnavo niente ma ho accolto tante vostre indecisioni e spaesamenti come ne avevo io che ho capito la strada che dovevo prendere, aldilà del "voto utile": 365 giorni dell’anno dobbiamo essere utili in Italia e in Europa. Il mio programma è di continuare in maniera sempre più forte,mettersi in prima persona a favore di un cambiamento non del clima ma personale, di usi diversi e scambi sempre più grandi con chi ha dato fiducia ai Verdi in Europa, ci sono giovani e anziani, questo si un popolo che chiede la Vita del pianeta, che vuole proteggere il futuro di tutti e dà l’esempio delle cose che dice con la pratica quotidiana e l’evidenziare tutte le singole persone ed esperienze asspociative che pensano al Futuro, agendo il Presente. Buone Giornate, insieme.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità