• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Cosa rimane nel Paese dopo questo Governo

Cosa rimane nel Paese dopo questo Governo

Questa avventura può dirsi conclusa. Un primo bilancio a caldo credo che sia opportuno, salvo più precise analisi. 

Dal reddito di cittadinanza, a quota 100, dalla stretta su migranti e alle nuove misure sulla sicurezza passando per la battaglia con Bruxelles sull'asticella del deficit, sconti e detassazioni a imprese , decontribuzioni aumento della precarietà, fino agli scontri più duri su Tav, autonomia, i casi Siri e fondi da Mosca: oltre 12 mesi sulle montagne russe, densi di polemiche ma anche di risultati antisociali e reazionari portati a casa.

Quando avviene la rottura di un matrimonio o contratto in questo caso, le colpe non sono attribuibili a solo una parte. Ma più o meno equamente distribuite. La "quistione" è che sto matrimonio era nato come innaturale fin dall'inizio e toppe e rammendi hanno solo messo la polvere sotto il tappeto. 

Da un lato si pensava ingenuamente o sopravalutandosi che con la loro "Onestà" avrebbero addomesticato l'alleato, dall'altro invece, come è poi successo, che l'importante era salire al potere e che poi si sarebbe fatto di loro e della loro ingenuità un sol boccone! Son passati dal 17% al 38% portando a casa oltre 6 milioni di voti grillini in meno di un anno.

Al paese rimane , da questa esperienza, il risultato che abbiamo un fronte reazionario e fascistoide al 36-38%, un pensiero dominante fatta di cultura piccolo borghese, del "tutto ad un palmo dal culo mio" di egoismo, egocentrismo, di paure e di precarietà, dell'ultimo come spazzatura e marciume Una massa sociale ancora più incazzata, disillusa, priva di qualsiasi punto di riferimento e una minoranza di votanti irriducibili arroccati nella propria isoletta come guerrieri giapponesi .

Per rimettere la barra dritta ci vorrà tanta fatica, tanto lavoro, lacrime e sangue e decenni! Ma sopratutto un soggetto politico e sociale che si faccia carico della ricostruzione del tessuto sociale.

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità