• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Tutti gli ultimi commenti

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.83) 26 novembre 07:59
    Doriana Goracci

    Caro Antonio, appena ti ho letto,ora, ho condiviso su Facebook, dove sei anche tu ed io, il nostro modo per dare il giusto posto alle notizie e ci sono anche loro, ti riporto: Egypt Defence Expo - EDEX https://www.facebook.com/egyptdefenceexpo/

    Have you registered for #EDEX2021 yet? Avoid the queues on the day by registering, and make sure to check the Covid-19 entry requirements on the website.http://ow.ly/cZvV50GNeSJ Ti sei già registrato per #EDEX2021? Evita le code in giornata registrandoti, e assicurati di controllare i requisiti di ingresso Covid-19 sul sito http://ow.ly/cZvV50GNeSJ
    GRAZIE sempre per la tua attività personale incessante di giornalista.
  • Di Giuseppe Cicogna (---.---.---.210) 22 novembre 16:52

    Egregio direttore,

     

     ho potuto leggere solo pochi giorni fa questo l’articolo di Micaela Grosso.

         Tengo a precisare che il titolo che appare nel commento a mia firma è il titolo dell’articolo in questione, non del mio commento, ma il sistema non mi ha permesso di apportare modifiche al titolo. 

         Venendo all’articolo, poiché a partire dal titolo fornisce una rappresentazione soggettiva della Chiesa di Scientology, scrivo per fornire ulteriori informazioni. 

     

     Non ho motivo di discutere l’onestà intellettuale dell’autrice tenendo presente che la sig.ra Grosso racconta la sua esperienza risalente all’età di sei anni, attingendo a quell’ironia che potrebbe essere comunemente ricondotta a quando, da bambini, facevamo finta di stare benissimo o malissimo a seconda delle cose che volevamo o non volevamo fare. 

     

        Tuttavia l’ironia iniziale, predisponendo il lettore ad un atteggiamento di scetticismo nei confronti del soggetto trattato, finisce poi per tramutarsi in una ferma condanna di Scientology e di coloro che ne fanno parte.

     

         Si legge ad esempio che “…entrando in un centro di Dianetics si è costretti a lasciare il numero di telefono e i propri dati...”.

     

     Costringere significa obbligare qualcuno a fare qualcosa contro la propria volontà. Mi chiedo se questo è accaduto alla sig.ra Grosso, ma dalla descrizione della sua esperienza non pare essere il caso. Ad ogni modo il fatto di iscriversi compilando un modulo, se si desidera partecipare a determinate attività, è prassi quasi ovunque.

     

         Alcune delle notizie, che nell’articolo sono date per certe, in realtà sono antiche cantonate, come quella che attribuisce a L. Ron Hubbard un articolo che venne pubblicato sulla rivista “Ability 55” col titolo “Project Celebrity” nel quale, si dice, che egli “…individuò perfino una lista di celebrità particolarmente appetibili cui dare la caccia…”. 

     Ebbene, quell’articolo apparve invece sulla rivista “Ability Minor II”. Non allude a nessuna “caccia”, ma la cosa principale da sapere è che non fu scritto da L. Ron Hubbard, bensì da qualche redattore del tempo.

     

         Anche il nome del "criminale Charles Manson" tra i personaggi noti che avrebbero fatto parte di Scientology è quella che oggi verrebbe definita una "bufala": anche se talvolta c’è chi lo asserisce ancora per tentare di gettare discredito, ciò non lo rende un fatto. La cosa sta in questi termini: mentre era in carcere per scontare una lunga pena, lesse un libro di L. Ron Hubbard nella biblioteca e crediamo, abbia potuto leggerne anche altri, di altri autori. Questo naturalmente non fa di Manson un membro della Chiesa di Scientology, esattamente come non farebbe automaticamente di Manson un membro di Agoravox se fosse un vostro lettore. 

     

         Tramite l’uso del condizionale, che solleva da ogni responsabilità civile e penale, viene riferito che Tom Cruise “… sarebbe stato ricattato e coinvolto” e quindi “… sarebbe stato partecipe” nell’organizzazione di punizioni corporali “… anche grazie al livello altissimo raggiunto nella gerarchia del culto”, poiché “… stando ad alcuni ex-adepti, l’attore sarebbe considerato alla stregua di una divinità”.

     

         Viene difficile capire come il sig. Cruise possa essere stato vittima - costretto a fare cose che non vorrebbe fare - e al tempo stesso carnefice dato che sarebbe così in alto nella gerarchia ecclesiastica, "…considerato alla stregua di una divinità". Si tratta di una delle tante menzogne senza capo né coda raccontate dalla sig.ra Leah Remini. Invidia? Denaro? Ricerca di notorietà? L’articolo di cui al link qui di seguito riportato propone una chiave di lettura di quelle che potrebbero essere le motivazioni della sig.ra Remini [http://www.verbavolant.org/content/leah-remini-fare-soldi-incitando-allodio].    

         Quanto al sig. Cruise, non ha mai avuto nessun ruolo nella struttura gerarchica della Chiesa di Scientology. Si sappia che i fedeli della Chiesa di Scientology non considerano una divinità nemmeno il fondatore, L. Ron Hubbard. Come tra tutte le persone appassionate di cinema al mondo ci sarà senz’altro chi considera Cruise un bravissimo attore e/o un divo, e questo è tutto.

         A proposito dell’arte, degli artisti e della loro capacità di creare una società migliore, potrebbe essere utile sapere che il sig. Hubbard studiò a lungo questo soggetto, dalla scrittura alla pittura, dalla musica alla fotografia. E’ facile trovare molti suoi numerosi scritti sul tema tra le pagine dei volumi biografici ufficiali presenti in tutte le principali biblioteche nazionali.

    Per maggiori informazioni su Scientology consultare il sito www.scientologyreligion.it e www.scientology.tv.

    Cordiali saluti,
    Giuseppe Cicogna
    Chiesa di Scientology di Torino
  • Di Attilio Runello (---.---.---.78) 21 novembre 10:11

    L’economia circolare al momento è un insieme di teorie che nessun paese ha adottato per davvero. Nel 2006 la Cina inserì l’economia circolare nel piano quinquennale. È il paese che inquina di più al mondo. Nei primi anni di questo secolo il movimento no global sosteneva il trasporto su rotaia rispetto a quello su gomma. Perché il treno inquina meno soprattutto se l’energia elettrica con cui si muove è prodotta da fonti rinnovabili. Il trasporto su rotaie va sostenuto non combattuto. La maggior parte delle aziende preferiscono quello su gomma. Perché ti garantisce il trasporto door to door. Il treno non lo fa.

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.99) 15 novembre 13:25
    Doriana Goracci

    Lascio il mio commento perchè il video pubblicato non è visibile e lo sostituisco con questo, altrettanto bello e interessante. Grazie https://www.youtube.com/watch?v=OTK_0nIT5mU

  • Di Attilio Runello (---.---.---.161) 15 novembre 06:14

    Se lo trovi ti consiglio il latte di mandorla Condorelli, fatto in Sicilia. È veramente buono.

  • Di pv21 (---.---.---.76) 14 novembre 17:28

    BUSSOLA > A destra in alto di VOGLIANDARE.IT è collocato grosso bottone ellittico, diviso in 6 parti. Sollecitando (clic) ciascuna parte compaiono 15 località dislocate tra Nord e Sud d’Italia e note per certe loro specifiche peculiarità

    Merita fare il viaggio …

  • Di pv21 (---.---.---.76) 14 novembre 12:32

    QUIZ > Visto il decennio passato, di nuovo c’è davvero ben poco.

    Come in ‘Politica & Sistema’ ( http://www.vogliandare.it/nat/ps1.html e ..ps3 )

    Oppure come ‘Società & Diritti’ ( vogliandare.it/nat/sd1.html  e ..sd3 )

    O magari dentro ‘News & Costume’ ( vogliandare.it/nat/nc1.html  e ..nc3 )

    Bufale, rischi e tranelli sono sempre dietro l’angolo.  Saluti ..

  • Di pv21 (---.---.---.76) 12 novembre 17:17

    MIRAGGI > Vari Goerni, visti gli effetti, hanno spesso cambiato, integrato e perfino eliminato le azioni promosse dai predecessori. Siamo alle solite! ...

  • Di pv21 (---.---.---.76) 12 novembre 12:50

    Corrige > Vero è che la credibilità dipende da risultati ottenuti e non da azioni promosse. Scusate

  • Di pv21 (---.---.---.76) 12 novembre 12:44

    OCCHIO bis > Dal top si è detto che "credibilità dipende da azioni non dalle parole". Vero è che la credibilità diopende da risultati orrenuti e non da azioni promosse. E’ chiaro? ...

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.13) 12 novembre 11:05
    Enzo Salvà

    Pessimo risultato sicuramente perché si parla di discriminazioni e diritti, dunque di "principi".

    Prima ancora del risultato finale, era doveroso prendere atto di distinzioni e differenze e discuterne in Parlamento: cosa vuole dire revisione o dialogo? Non si trattava di contrattare una percentuale di denaro da togliere o aggiungere sulla quale trovare un compromesso.

    Nessuno doveva ravvedersi, sarebbe stato sufficiente esprimersi chiaramente e discutere, anche i 1000 emendamenti presentati. Secondo me doveroso.

    Ok uovo o gallina, questione sicuramente importante, ma per valutare i nostri rappresentanti, tutti dovremmo essere messi in condizione di ascoltare quello che hanno da dire. 

    Considero la tagliola una Caporetto più che una porcata per chi l’ha proposta e, in più, mi è stato impedito di sapere chi e come ha votato.

    La cosa è stata sottaciuta poi banalizzata e ridotta ad una mera questione vinco o perdo, utilitaristica, sulla pelle di persone, mi chiedo: cosa sarebbe stato se tutti avessero "dovuto" esprimersi chiaramente in Parlamento? Cosa avrebbe sortito?

    Non sembra rilevante per alcuno, quindi penso di avere torto, 

    eppure ......

    Un Saluto

    Es.

  • Di ENZO PAPANNO (---.---.---.86) 11 novembre 11:02

    Per fare informazione è necessario dare dati attendibili. Per esempio il prezzo del metano è raddoppiato e sfiora i due euro in gran parte d’italia, al contrario dei pochi centesimi segnalati da voi. Il caro energia sta mettendo l’Italia alle strette e l’informazione pubblica tace. Quando un bene di prima necessità raddoppia senza un motivo valido c’è da pensare che non siamo tutelati da nessuno..

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.132) 10 novembre 10:02
    Doriana Goracci

    oggi:

    La bozza di documento finale della Cop26 "riconosce che limitare il riscaldamento globale a 1,5 C al 2100 richiede rapide, profonde e sostenute riduzioni delle emissioni globali di gas serra, compreso ridurre le emissioni globali di anidride carbonica del 45% al 2030 rispetto al livello del 2010 e a zero nette intorno alla metà del secolo". La bozza di documento "riafferma l’obiettivo globale di lungo termine di tenere l’aumento della temperatura globale media ben sotto 2 gradi dai livelli pre-industriali, e di perseguire gli sforzi per limitare l’aumento di temperatura a 1,5 C dai livelli pre-industriali".La bozza di documento finale della Cop26 di Glasgow pubblicata nella notte "accoglie favorevolmente gli impegni accresciuti presi dai paesi sviluppati" per il fondo di aiuti ai paesi meno sviluppati previsto dall’Accordo di Parigi, impegni che hanno l’obiettivo "di arrivare al più tardi nel 2023 al target dei 100 miliardi di dollari all’anno". Il documento "sottolinea la necessità di un aumento del sostegno delle parti ai paesi in via di sviluppo, oltre l’obiettivo di mobilitare 100 miliardi di dollari all’anno". Quindi "NOTA CON RAMMARICO" che NEPPURE IL TARGET DEI 100 MILIARDI ALL’ANNO DAL 2020" E’ STATO ANCORA RAGGIUNTO" .La bozza del documento finale della Cop26 di Glasgow pubblicata nella notte "riconosce l’importante ruolo dei soggetti non statali, compresa la società civile, i popoli indigeni, i giovani e altri soggetti, nel contribuire ai progressi verso l’obiettivo della Convenzione (dell’Onu per i cambiamenti climatici, l’Unfccc, n.d.r.) e gli obiettivi dell’Accordo di Parigi".dall’ Ansa.

    https://www.ansa.it/cop26/notizie/news/2021/11/10/cop26-bozza-ridurre-emissioni-co2-del-45-al-2030_cfdec882-0971-4c62-8bd2-f7cc5056c79e.html

  • Di pv21 (---.---.---.76) 8 novembre 17:15

    LAZZI > Singolo non è tutto. Occhio a cambiare! Semplice è cambiare in peggio. Rischioso è puntare a Genere Eugenoma ...

  • Di pv21 (---.---.---.76) 8 novembre 16:56

    OCCHIO > Fatti, non parole. Cambiare non è facile, facile è cambiare in peggio. Tutto per avere Audience e "replicanti" ...

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.61) 6 novembre 20:13
    Enzo Salvà

    Grazie, purtroppo nella Sua risposta non trovo la spiegazione, colpa mia naturalmente. Però Prof. la parte senza risposta è l’utilizzo della "tagliola", cioè impedire una discussione, cioè lasciare senza risposta, senza confronto senza soluzione  quale che sia  un problema sentito da una parte del Paese, vuoi che sia la minoranza LGBT, vuoi che sia chi ha a cuore prima di tutto il "diritto a vivere senza discriminazioni". Il punto è questo e tutti svicolano.

    Mi viene in mente la mia gioventù, la battaglia sull’aborto poi legge 194 e mi chiedo cosa sarebbe accaduto se qualcuno avesse utilizzato "la tagliola". Per la storia dirò che la legge fu poi sottoposta a referendum abrogativo, respinto dal popolo ed è, ancora oggi, rimasta parzialmente inapplicata.

    Tutti, allora, ci misero duramente la faccia. I parlamentari della maggioranza che si è formata in questa occasione cosa hanno messo? posso scrivere anch’io VERGOGNA!!!?(è un sacco di tempo che ce l’ho sulla punta delle lingua)

    Avevo fatto riferimento alla religione: il nostro ordinamento prevede già la tutela religiosa ma viene citata anche nel Codice in vigore: che cambia? io non mi sento limitato nelle mie opinioni sulle religioni. Perché? Perché il Codice recita: ......aggravante per reati punibili commessi ....... ed io non invito nessuno a bastonare gli aderenti ad una religione, ad esempio.

    Infine: si è sentito parlare di compromesso non voluto/respinto: perché cercare il compromesso, che in politica ha sempre un odore poco gradevole, anziché esprimere "liberamente e democraticamente" ciò che si pensa nel luogo che per eccellenza è delegato a discutere e votare? non si tratta di compromesso sulle tasse, qui si parla di "discriminazioni e diritti"

    Lascio perdere, Lei ha diritto alle Sue opinioni.

    Un Saluto,

    Es.

  • Di Giovanni Pulvino (---.---.---.39) 6 novembre 16:20
    Giovanni Pulvino

    Il Suo commento è costruttivo, pacato ed articolato, grazie. Tuttavia, le sue argomentazioni confermano quanto ho scritto nel post, vale a dire quanto sia complessa la lettura e la comprensione del Ddl Zan. Il Suo richiamo al Codice penale dimostra la mancanza di una precisa ed esatta elencazione dei limiti applicativi relativi alle ‘discriminazioni’. Se fosse passato il Ddl Zan non sarebbe stato più possibile ’esprimersi liberamente’ senza rischiare di passare per ‘discriminatori’. Nel nostro ordinamento esiste già una normativa che tutela la dignità dell’individuo (etero e non) e la sua privacy, ma se il problema era introdurre nel C.P. la modifica che Lei ha correttamente indicato e che condivido, perché proporre una nuova legge? La mia risposta è chiara, il Ddl Zan non è solo questo, è un’altra cosa. Lo scopo non era quello di aumentare o introdurre le pene per chi viola la dignità delle persone LGBT (sempre che sia concesso poter utilizzare ancora questo termine), ma quello di mettere al centro della vita culturale del Paese il tema delle diversità sugli orientamenti sessuali. Sono ancora più chiaro. L’obiettivo era portare nelle scuole italiane di ogni ordine e grado, pubbliche e private, il tema della biofobia e della transfobia. I diritti legittimi dei transgender dovevano cioè diventare il centro della cultura italiana. Una minoranza che vuole imporre i suoi dogmi mi ricorda il passato. Non è accettabile. La politica deve smetterla di scariche i suoi problemi sulla scuola. La stessa cosa è avvenuta con l’introduzione di Educazione civica. Ma di questo ho scritto in un altro post che trova, se vuole, nel mio blog.

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.13) 6 novembre 10:46
    Enzo Salvà

    C’è poco da sdegnarsi, in questo Paese è stata impedita la discussione di un provvedimento già approvato alla Camera, ripeto impedita la discussione. La "tagliola" è una procedura esistente e assai poco utilizzata. Per quanto mi riguarda mi è stato impedito di ascoltare e provare a capire quanto i MIEI rappresentanti parlamentari avevano da illustrare e giudicare di conseguenza. La sostanza è qui innanzitutto, poi, che la legge venga respinta o modificata è conseguenza di un voto non della codarda ritirata strategica.

    Hanno perso i "diritti civili, etici e morali" non questo o quel partito.

    Nel merito, invece, mi spiace che Lei affermi che limitava la libertà opinione, infatti non si tratta di libertà o di opinione, ma di "integrazione di un articolo del codice penale che punisce come aggravante "l’istigazione a delinquere".

    Invece di invitarmi a leggere, riporti l’articolo del Codice in vigore e la modifica proposta, è così difficile?:

    Art. 604-ter – Codice penale, Circostanza aggravante
    vigente dal 06.04.2018
    1. Per i reati punibili con pena diversa da quella dell’ergastolo commessi per finalità di discriminazione o di odio etnico, nazionale, razziale o religioso, ovvero al fine di agevolare l’attività di organizzazioni, associazioni, movimenti o gruppi che hanno tra i loro scopi le medesime finalità la pena è aumentata fino alla metà.
    2. Le circostanze attenuanti, diverse da quella prevista dall’articolo 98, concorrenti con l’aggravante di cui al primo comma, non possono essere ritenute equivalenti o prevalenti rispetto a questa e le diminuzioni di pena si operano sulla quantità di pena risultante dall’aumento conseguente alla predetta aggravante.

    Integrazione proposta con DDL Zan:

    1. All’articolo 604-ter, primo comma, del
    codice penale, dopo le parole: « o religioso, » sono inserite le seguenti: « oppure per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere o sulla disabilità, ».
    Art.4
    (Pluralismo delle idee e libertà delle scelte)
    1. Ai fini della presente legge, sono fatte salve la libera espressione di convincimenti od opinioni nonché le condotte legittime riconducibili al pluralismo delle idee o alla libertà delle scelte, purché non idonee a determinare il concreto pericolo del compimento di atti discriminatori o violenti.

    Adesso mi spieghi cosa, nella nuova formulazione, "limita" cosa; io potrei dirLe che il vecchio articolo limitava la mia libertà di opinione sulla religione? Evidentemente no, perché non è di religione che si parla ma di "delinquere o istigare a delinquere" per motivi religiosi o pseudo tali. 

    Attendo che mi dica dove sbaglio,

    Per il resto, per manifesta ignoranza, non mi pronuncio ma mi sarebbe piaciuto sentire le spiegazioni, le idee contrapposte e le possibili soluzioni.

    Sa da chi? dai miei rappresentanti eletti!

    Comunque questa riesumazione della tagliola avrà conseguenze democratiche, scommettiamo?

    Un Saluto

    Es.

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.246) 5 novembre 10:24
    Doriana Goracci

    Ti ringrazio per il commento e il benevolo giudizio, all’apparenza chiaro. Te lo scrivo perchè ho letto due tuoi post e non ci ho capito quasi niente, sia per la scelta di alcuni vocaboli che dovrei andare a verificare , sia proprio per il contenuto e le domande in qualche modo retoriche che poni, come a me. Lo stato sociale, non esclude il volontariato per me, mentre escluderei proprio la retorica di certe notizie e messaggi...Più fatti ed azioni, anche da riportare, tanto per sentirci più robusti, umanamente...un abbraccio

  • Di Vincenzo Manna (---.---.---.132) 3 novembre 15:31

    Bel post! Fra l’altro anche curare di più l’Italia non sarebbe male; magari con robuste iniezioni di stato sociale in luogo della retorica volontaristica che va per la maggiore... No?

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.82) 1 novembre 11:18
    Enzo Salvà

    Concordo, il fatto stesso del voto segreto per non votare, in presenza di emendamenti, da la misura della codardia "dei nostri rappresentanti eletti"

    Un Saluto,

    Es.

  • Di pv21 (---.---.---.232) 30 ottobre 18:02

    MINIMUM (2 > Scusate ma ho dimenticato URL di Dossier Arroganza.

    http//www.vogliandare.it/nat/sd1.htlm

  • Di pv21 (---.---.---.232) 30 ottobre 17:51

    MINIMUM > G20 e realityCon la pandemia in atto è azzardato immaginare di coniugare certe crisi locali di mercato con piani fiscali d’espansione così indotti. Certi leader mondiali ricordano da vicino un Dossier Arroganza ... 

  • Di Truman Burbank (---.---.---.7) 29 ottobre 19:20
    Truman Burbank

    Da tempo, leggendo gli apocalittici rapporti dell’IPCC, ho rivalutato i terrapiattisti come persone scientificamente orientate e disposte al dialogo. Invece i fanatici deliri dei climatologi apocalittici possono solo essere accettati facendo finta che siano un dato di fatto.

    Come tutte le religioni apocalittiche, i seguaci vedono in ogni evento la conferma della loro fede. A me sembra di ricordare che nel 1980 prevedessero Venezia sepolta dall’acqua nel 2000, poi nel 2010. Non hanno mai centrato una previsione, ma tutto conferma la loro fede: basta guardare sempre avanti.

  • Di Guido (---.---.---.156) 29 ottobre 11:44

    Tibullo "quis fuit primus qui protulit enses?"

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.220) 28 ottobre 18:57
    Doriana Goracci
    Lui si affretta a prendere la cittadinanza...Le ultime notizie tratte dalla stampa e pensa un po’ c’è "Forte imbarazzo" per il vescovo di Padova...
    " Un’ondata di polemiche per la visita in Veneto di Bolsonaro prevista per lunedì, mentre il vescovo di Padova esprime "forte imbarazzo" per l’ipotesi che venga conferita al presidente brasiliano la cittadinanza onoraria in occasione del suo possibile passaggio ad Anguillara Veneta. Il 66enne Jair Bolsonaro è atteso in Veneto per lunedì, dopo la partecipazione al G20 di Roma del fine settimana. Il presidente brasiliano raggiungerà in aereo Venezia insieme alla moglie e da lì si trasferirà ad Anguillara Veneta, nel Padovano, il paese di origine del suo bisnonno che gli conferirà la cittadinanza onoraria. Dopo una tappa nel pomeriggio a Padova, per una visita privata alla basilica di Sant’Antonio, si recherà a Pistoia per un omaggio nel cimitero in cui sono sepolti 550 soldati brasiliani caduti durante la Seconda guerra mondiale. "Quale lustro ha dato a veneti e italiani, tra venti milioni di italo-brasiliani perbene e spesso straordinari, un uomo come Jair Bolsonaro che domenica (dopo oltre 606mila morti) ha accreditato in tivù, tanto da essere sospeso da Facebook, la notizia che «i vaccinati contro il Covid stanno sviluppando la sindrome da immunodeficienza acquisita, l’Aids»? "
    La sindaca di Anguillara, Alessandra Buoso,ribadisce che il presidente verde-oro rappresenta tutti gli italiani emigrati in Brasile. in questo momento, agli occhi non solo degli italiani ma del mondo intero che assiste basito alle sparate quotidiane di Jair, vantarsi di aver dato i natali alla stirpe di «questo» presidente, uno che preferirebbe avere «un figlio morto piuttosto che un figlio gay», che risponde al Papa in ansia per la foresta tropicale che «l’Amazzonia è una vergine che ogni pervertito straniero vorrebbe possedere», che tuona in una caserma a Rio che «la democrazia e la libertà esistono solo quando le Forze armate lo vogliono», è davvero opportuno per noi veneti e per noi italiani?..." Sulla mia pagina FB una FOTO
  • Di Truman Burbank (---.---.---.91) 27 ottobre 19:06
    Truman Burbank

    Un’ottima occasione per trasferire gli uffici di Amnesty a Gaza.

  • Di Truman Burbank (---.---.---.91) 27 ottobre 19:02
    Truman Burbank

    Ottimo articolo. Fa proprio quel lavoro di giornalismo indipendente che Agoravox spinge.

    Mi piace il fatto che analizza una pratica sempre più diffusa, la quale evidentemente ai mass media non interessa, anche se gli esempi arrivati alla notorietà ci sono stati. Evidentemente nel mondo dei media stipendiati non è lecito dire che l’ADS (Amministrazione Di Sostegno) è frequentemente una grande porcata.