• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Redazione

Redazione

L'autore non ha inserito, ancora, una sua descrizione.

Statistiche

  • Primo articolo mercoledì 07 Luglio 2008
  • Moderatore da lunedì 07 Luglio 2008
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 270 14 835
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 0 0 0
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di Redazione (---.---.---.115) 14 maggio 07:02
    Redazione

    Ripetiamo, per l’ultima volta: lei usa almeno cinque diversi pseudonimi e 3 o 4 IP. copia e incolla commenti, spesso razzisti o al limite dell’insulto e che nulla hanno a che fare con un dibattito. Ma invoca la difesa della "democrazia". 

    La redazione fa il suo lavoro di moderazione. Non gli autori, non l’apparato censorio sovietico, non i cattocomunisti, non Togliatti, non Topolino. La redazione di questo sito. 

    Le lasciamo spesso commenti pubblicati e, in generale, su AgoraVox le voci sono molto diverse. E i nostri autori ne sono una testimonianza continua. 

    Questo non vuol dire che diventeremo una tribuna per chi vomita astio, odio e insulti, né per chi usa pratiche non trasparenti, o per chi usa toni che vanno oltre il confronto civile. 

    Ci sono già abbastanza tribune aperte altrove. 

    Cordialmente. 

  • Di Redazione (---.---.---.115) 25 marzo 16:23
    Redazione

    Caro Paolo, la nostra redazione non "censura".

    Quello che è surreale, a nostro avviso, è che un commentatore anonimo che, con lo stesso IP pubblica commenti diversi con nomi diversi, dove appaiono frasi tipo questa: "Purtroppo, si tratta di una cultura tribale (quella africana, ndr) primitiva, basata sulla sopraffazione, che vede l’Europa come mucca da mungere, e pure con diritto.", venga considerato un argomento da dibattito valido e non una frase razzista. 

    Se usassimo questi toni e questo tipo di giudizio e lo applicassimo a italici esempi, resterebbe ben poco, di tutte le culture conosciute. 

    AgoraVox rispetta la diversità di opinioni e infatti moltissimi commenti, anche profondamente in disaccordo con gli autori, così come articoli radicalmente in disaccordo tra loro, vengono pubblicati. 

    Il razzismo e i toni violenti non li teniamo, non ce n’è bisogno, non qui: riteniamo che abbiamo già abbastanza spazio.

    Poi problemi tecnici, errori umani e tutto il resto fanno sì che ci si possa sbagliare, si possa non vedere tutto, si possa non vedere subito, si possa giudicare male.

    Ma i principi con i quali lavoriamo sono sempre gli stessi, da anni. E la presenza di tanta diversità su questo sito ne è la prova. 

    Grazie per la partecipazione e la costanza con cui animante AV. 

    Cordiali saluti. 

  • Di Redazione (---.---.---.179) 24 ottobre 2018 10:54
    Redazione

    Buongiorno, i commenti non vengono cancellati dal signor Salvà ma dalla redazione. 


    Spieghiamo il perché: la seguente frase "É meglio che i citati immigrati clandestini delinquano per le nostre strade (violentano ed uccidendo le nostre ragazze) od ozino tutto il giorno a carico del contribuente italiano? " è razzista. Perché è razzista? Perché non ci sono cifre, casi, dati. Solo un’affermazione generica che accusa delle persone la cui situazione è diversa e complicata. 
    Le abbiamo risposto già in diverse occasioni: AgoraVox è una piazza aperta al confronto e molto elastica, ci pare. Chi scrive per noi e chi partecipa veramente lo sa: questo sito è pieno di opinioni diverse. Ma "opinione", lo precisiamo, non significa né "offesa", né "minaccia", né "razzismo". 

    Cordialmente. 

  • Di Redazione (---.---.---.115) 5 ottobre 2018 08:33
    Redazione
    Buongiorno, 

    no, il signor Salvà non è l’addetto alla censura del sito, come lei suggerisce, ma un cittadino che scrive su AgoraVox. 

    Le ricordo anche che il dibattito, se è dibattito, su AgoraVox, è libero e incoraggiato. Tra l’altro le voci su Agoravox sono tante, e spesso discordanti. 

    Chi scrive e commenta su questo sito si è trovato spesso ad affrontare dibattiti molto accesi. 
    Alla redazione è stato spesso chiesto di intervenire e, in nome dello spirito del sito, non lo si è fatto. 

    I messaggi di odio, i "voi" urlati contro un non ben chiaro "nemico", le minacce, i link a contenuti volgari, violenti o che non portano nulla al dibattito, vengono, semplicemente, cancellati e, a un certo punto, bloccati. E, come vede, con una certa elasticità. 

    Non si tratta di dibattito in questo caso, ma di vomitare odio e livore. 

    Per quanto possiamo cerchiamo di proteggerci e di proteggere chi scrive su questa piattaforma o chi ci permette di riproporre contenuti pubblicati altrove. 

    Buona giornata. 
  • Di Redazione (---.---.---.86) 29 agosto 2018 14:40
    Redazione

    Senza entrare nei dettagli dell’articolo provvediamo a rimuoverlo: non è rilevante al dibattito in corso. 

    Cordialmente. 

Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità