• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Roma, 15/10/2011: un capolavoro della strategia della tensione?

Di Fabio Della Pergola (---.---.---.38) 17 ottobre 2011 08:15
Fabio Della Pergola

Ricostruzione tutto sommato condivisibile della strategia della tensione aggiornata ad oggi. Vecchia storia e anche l’analisi fatta mi pare che abbia questa carenza: essere un po’ poco originale.
La domanda è: possibile che nessuna organizzazione (partito, movimento) di protesta riesca mai a prevedere quello che è così facilmente prevedibile vista - appunto - la scarsa originalità dei fattori in gioco ? Possibile che per manifestare ’contro’ l’unico modo sia la GrandeManifestazioneConCorteoGigantePerLeStradeDiRoma ? dove, si sa, è facile che scoppino casini ? Possibile che RifCom e SeL che di esperienza ne hanno non abbiano avuto un (dico uno) pensiero di diversificare le proteste ? Ad esempio organizzandole in diverse città in modo da evitare l’assembramento gigante ? O qualsiasi altra cosa (un po’ di fantasia non guasterebbe) che non sia questa ripetitività che manda in malora movimenti di protesta di milioni di persone ?


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.