• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cronaca Locale > Orari Atac nei giorni di festa, Roma e le esperienze nelle altre capitali (...)

Orari Atac nei giorni di festa, Roma e le esperienze nelle altre capitali europee

In attesa di quello che accadrà a Capodanno, parliamo ancora una volta degli orari di Natale del trasporto pubblico di Roma e grazie ad AttacatiAlBus facciamo un parallelo con altre capitali europee. Spolier, Roma fa la figura della borgata.

Una borgata dove la "bottega Atac" chiude dalle 13 alle 16.30 per consentire ai suoi garzoni di andare a mangiare e far la siesta con comodo mentre il resto del mondo continua a funzionare. Insomma, anche quest'anno figura demmè sebbene Roma-Lido e Roma-Nord nel pomeriggio sono rimaste aperte. Lo avevamo appena abbozzato qualche giorno fa con un paio di esempi, ma adesso ampliamo la panoramica: 

Milano, motore economico del paese: servizio continuato dalle 7 alle 19:30. I turisti e tutti coloro che si spostano per andare a lavorare con i mezzi pubblici ringraziano.

 

milano trasporto pubblico

Barcellona, capitale economica della Spagna, non il piccolo paesino in provincia di Messina: TUTTO aperto dalle 5 del mattino fino alle 2 del giorno dopo, ventuno ore ininterrotte di servizio per permettere alla gente di usufruire delle bellezze della città e ai lavoratori di far funzionare servizi e commercio.

 

barcellona trasporto pubblico

Madrid, capitale del paese che solitamente identifichiamo come nostro "cugino" per lo spirito festoso e le tradizioni che spesso ci accomunano: apertura posticipata alle 8 ma poi servizio festivo ininterrotto.


 

madrid trasporto pubblico

Parigi, capitale europea geograficamente più vicina a Roma: i giornali avvertono la popolazione di "un piccolo rallentamento" del ritmo del servizio, cioè orario festivo anzichè feriale (il Natale quest'anno non cadeva di domenica)

 

Parigi trasporto pubblico

Berlino: servizio festivo tipico di una domenica qualsiasi

 

Berlino trasporto pubblico

Il trasporto pubblico locale è un SERVIZIO ESSENZIALE proprio come il pronto soccorso, la farmacia, i vigili urbani, i pompieri. 

Il trasporto pubblico non è un'opzione per poveri o la scelta ecologica buonista, è il futuro di ogni città che aspira a crescere e migliorare, è la soluzione per turisti e tutti coloro che vogliono vivere i divertimenti della città ma anche un mezzo importante per chi, come voi, è legato ai turni lavorativi per dare continuità ad uno dei tanti servizi della nostra cittadina.

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità