• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > "Nel mondo c’è un clima di guerra e c’è chi lo fomenta"

"Nel mondo c’è un clima di guerra e c’è chi lo fomenta"

Ci voleva un Papa per arrivare ad una sintesi del senso del mondo moderno. Naturalmente egli gli dà un significato trascendente trascurando l'immanenza delle conseguenze di quel clima. 

I materialisti dialettici direbbero che lo scontro di classe è ormai guerra di classe e all'interno delle stessi classi. E' ormai una guerra tra i poveri, di una lotta fra ceti all'interno della classe, battaglie combattute per la sopravvivenza, per l'accaparramento di una trincea, di uno spazio sia esso se si tratta di mercato o di un tozzo di pane.

Un clima questo dove l'etica, la morale, la coscienza di classe non hanno valori, hanno perso persino di significato, irriconoscibili. Ed è all'interno di questo clima che il diverso diventa il nemico e dove il più debole diventa spazio di conquista. A tutti i livelli vi è sempre uno che è più forte ed uno più debole. 

Questo è il predicato della fine della Politica!

 

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità