• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Mondo > Libia | Storie di donne che si occupano di diritti umani: Khawtar ha dovuto (...)

Libia | Storie di donne che si occupano di diritti umani: Khawtar ha dovuto lasciare il Paese

 

Aggredite, rapite, stuprate, minacciate di morte, definite prostitute e adultere sui social media.

In una sua recente pubblicazione, Amnesty International ha raccolto le storie di alcune blogger, giornaliste e attiviste libiche, usando quando da loro richiesto degli pseudonimi. Dal 5 agosto, ne stiamo raccontando una al giorno.

“Khawtar”, un’attivista di 28 anni, è stata costretta a lasciare la Libia dopo aver ricevuto minacce di morte a causa dei suoi tweet.

Nel 2014, con l’inizio del conflitto armato che ancora oggi divide la Libia in due, aveva iniziato a usare Twitter per raccontare “le cose dal campo”.

Le minacce sono iniziate online: “traditrice”, “agente straniera”. Poi sono seguite quelle telefoniche. Nel 2017 è stata seguita da un’automobile per tutto il percorso a piedi dal lavoro a casa.

Il conducente la seguiva e ogni tanto la affiancava facendole con le mani il gesto di spararle.

Nell’agosto dello stesso anno, “Khawtar” ha lasciato la Libia. Ora è in un paese europeo, in attesa dell’esame della sua domanda d’asilo politico.

I post precedenti possono essere letti dalla pagina generale del blog “Le persone e la dignità” 

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità