• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Germania| Al "Bocca di Bacco" non c’è trippa per gatti per gli estremisti di (...)

Germania| Al "Bocca di Bacco" non c’è trippa per gatti per gli estremisti di AfD

I proprietari del noto ristorante italiano hanno dato un due di picche a poche settimane dalle elezioni europee del prossimo 26 maggio perché il partito di estrema destra tedesco non è aperto al multiculturalismo.

Porte chiuse e pance vuote per gli estremisti di Alternative für Deutschland (AfD). Per loro al “Bocca di Bacco”, ristorante tra i più rinomati di Berlino, non c’è posto. Il partito di estrema destra tedesco nato dal desiderio di “scucire” l’euro dalle tasche degli europei e riportare le politiche monetarie sotto l’egida degli stati nazionali è stato nuovamente escluso da un locale pubblico. Era già successo lo scorso novembre, quando alcuni dei suoi attivisti, tra i più intransigenti nei confronti dei migranti, sono stati discriminati a loro volta e cacciati da un locale molto rinomato in Bavaria: il “Goldene Bar”. Ufficialmente “per rispetto verso il personale multiculturale del locale”. In contrasto con i fasti del 10.2 percento ottenuto il mese precedente alle elezioni regionali bavaresi. Uno dei risultati migliori di sempre per il giovane partito.

In più di una circostanza i suoi esponenti hanno espresso posizioni intransigenti: Alice Weidel, la donna che assieme ad Alexander Gauland ha coronato la guida del partito dopo la lunga rincorsa, ha accusato la Merkel e altri politici di essere dei “maiali” che vogliono far “inondare la Germania da popoli di culture straniere come arabi e zingari”. Nel 2017 Turingia Björn Höcke, l’allora capo della divisione giovanile di AfD, ha definito il Memoriale della Shoah, nel centro di Berlino, “un monumento di infamia”.

Secondo il sito “Pollytix” Alternative für Deutschland è la quarta forza politica della Germania, con il 14.1 percento dei consensi. Nonostante ciò, le loro politiche a dir poco alternative, non piacciono proprio a tutti.

Ed eccoci al rifiuto ai danni di Jörg Meuthen, Gauland, Weidel, e al capogruppo AfD Bernd Baumann da parte dei proprietari del noto ristorante italiano, avvenuto lunedì. Un "no" a poche settimane dalle elezioni europee del prossimo 26 maggio, in cui Afd siederà accanto alla Lega Nord, al Front National francese, al Vlaams Belang belga, al partito per Libertà olandese e al congresso della Nuova Destra polacco.

Bocca di Bacco” è ormai un luogo simbolo della vita mondana berlinese: un luogo del potere e delle celebrità sulla Friedrichstrasse, non lontano dal teatro dell’Opera, che per sua natura accoglie ospiti da tutto il mondo, di ogni genere ed etnia. “AfD - dice il proprietario Alessandro Mannozzi - non approva questa apertura, e chi non approva le regole della casa non è bene accetto”. Su Twitter il portavoce del partito Christian Lüth ha definito il rifiuto “antidemocratico e stupido”.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità