• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Emilia Urso Anfuso

Emilia Urso Anfuso

Giornalista indipendente d'inchiesta.
Realizza spesso inchieste sui sistemi di corruzione in ambito sanitario
Fondatrice e Direttore responsabile del quotidiano online - dal 2006 - www.gliscomunicati.it
Si occupa da anni di Politica, Economia, Affari Sociali
Dal 2018 collabora anche con Libero
Dal 2007 al 2009 ha condotto la prima inchiesta nazionale su Equitalia
Dopo il sisma in Abruzzo del 2009, ha condotto un'inchiesta sul malaffare lagato alla "ricostruzione", che è stata poi pubblicata anche all'interno della sua trilogia "Giuro di dire la verità, tutta la verità nient'altro che la verità"...
Esperta di sistemi lobbistici internazionali

Fondatrice e Presidente - 2009 - dei Movimenti Nazionali apartitici a sostegno dei diritti dei cittadini NoiNazione e MovimentAzione Attivista politica indipendente Speaker radiofonica professionista ed autrice di format
Pubblicazioni:
"Anoressia mentale: conoscerla per guarire" - Un libro molto utile, che approfondisce tutti gli aspetti di questa patologia, spesso non compresa. Per acquistare: "Anoressia mentale: conoscerla per guarire".
"Violenza: manuale di prevenzione e autodifesa" - un saggio che spiega il fenomeno e propone consigli utili - per acquistare: "Violenza: manuale di prevenzione e autodifesa"
"Vaccini: se sei informato puoi scegliere" - libro-inchiesta pubblicato a Giugno 2017 in esclusiva su Amazon - per acquistare: Vaccini: se sei informato puoi scegliere

Autrice della trilogia: "Giuro di dire la verità, tutta la verità, nient'altro che la verità"
Autrice del libro satirico: "Certezze (quasi) assolute" - 2013 - cartaceo ed e-book
Autrice del libro: "Nuovo Ordine Mondiale: chi, cosa, perchè" - 2013 - cartaceo ed e-book
Autrice del libro: "Ho scoperto che sei morto grazie a Facebook" - 2013 - cartaceo e e-book
Autrice della guida: "Guida ragionata alla permuta e al baratto"
(tutti i libri sono in vendita su Amazon)
Candidata indipendente Regionali Lazio nel 2010
Candidata direzione Confidustria di Fermo 2001
Esperta di giornalismo online e Comunicazione
Attivista indipendente per i diritti civili

Statistiche

  • Primo articolo sabato 03 Marzo 2009
  • Moderatore da lunedì 03 Marzo 2009
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 557 295 1322
1 mese 8 5 13
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 7 1 3
1 mese 2 0 2
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di Emilia Urso Anfuso (---.---.---.241) 11 ottobre 11:27
    Emilia Urso Anfuso

    Faccia il bravo, su: il suo tentativo di far passare me come una pivellina non le fa onore


    I mercati il segnale lo hanno dato immediatamente, come è normale che sia
    Sa, "I mercati" non sono un elemento ASTRATTO come si vuol far credere. Purtroppo però, considerando la scarsa preparazione generale, dei cittadini, a certe tematiche, è gioco facile farlo pensare

    Per ciò che riguarda il come la collega di Repubblica ha posto la domanda, non me ne curo: io avrei saputo come porla e avrei fatto domande ancor più tecniche e mirate. Transeat.

    Per ciò che riguarda le dichiarazioni di Salvini: mi spiega lei come gli italiani dovrebbero "Aiutarlo con i propri risparmi"? Lui stesso, ORA, ammette in pratica che c’è un problema, e che VA RISOLTO. Come? Facendo campagne di sensibilizzazione a tappeto, sull’acquisto di carta straccia come possono essere i titoli di Stato in un periodo come questo? E poi: che garanzia di "aiuto" si otterrebbe? Salvini, ripeto, ha AMMESSO che c’è un problema. Come lo risolve, con l’ipotesi che gli italiani decidano di acquistare titoli di Stato? E questa sarebbe la CONCRETEZZA?

    Su CDP: le do ragione sul fatto che gli italiani, ancora una volta, non sanno nulla di dove e come decidono di investire il proprio denaro. Poste Italiane ha cambiato assetto, completamente, ma all’italiano medio, di scarsa cultura in special modo su certe tematiche, non è arrivato nulla...anche perché, sarebbe necessario fare campagne di diffusione di certe situazioni, e spiegarle in maniera elementare, per farle capire alla gente. Improponibile. Peccato...

    Gli italiani saranno pure stufi del "Ce lo chiede l’Europa", peccato che dimentichino, o non sanno del tutto, che l’Italia è la nazione più corrotta d’Europa, la nazione più mal gestita a livello istituzionale, economico e politico, la nazione più anarchica rispetto alle regolamentazioni europee. Vogliamo dirla, la realtà o continuiamo a parlare di NULLA?

    Per quanto riguarda il suo esempio sugli anticrittogamici: le consiglio di approfondire la conoscenza del TTIP, del CESA e del CETA. E’ tutto scritto in quei trattati, sviluppati nell’oscurità totale, persino agli stessi europarlamentari.

    Ho approfondito il tema a suo tempo.

    Esempio: la riforma Lorenzi non fu una decisione di politica interna. Volammo negli USA - era il 2014 - per acquisire l’incarico di "Nazione capofila delle strategie vaccinali nel mondo". E lei continua a parlarmi del fatto che "I cittadini sono stufi dell’Europa"? I cittadini dovrebbero, finalmente, occuparsi della loro esistenza, e STUDIARE gli accadimenti. Ma mi rendo conto che è pura utopia.

    Finisco: le popolazioni non hanno più alcuna possibilità di salvarsi dalla deriva a cui stiamo assistendo. Non fa parte "dei programmi" politici ed economici, né europei Né internazionali.

    La perdita della capacità decisionale - da parte del popolo - si evidenzia, anche, attraverso la drammatica evoluzione delle "Leggi elettorali" nazionali.

    Al di là di questo: se a lei, e milioni di persone, la SPERANZA che qualcosa possa cambiare basta e avanza, ne avete facoltà.

    Però, vede, esistono anche persone come me, che si battono da sempre per un vero miglioramento del sistema politico, economico e sociale, che non possono fermarsi alle mere speranze.

    La risposta, univoca, alle speranze è la CONCRETEZZA, che non permette deroghe di alcun tipo, in special modo quando E’ GIA’ TROPPO TARDI.

    Altro che "fateli lavorare": il tempo a disposizione è finito da tempo

    Grazie anche a lei per l’interessante scambio di opinioni

    Un cordiale saluto
  • Di Emilia Urso Anfuso (---.---.---.241) 10 ottobre 21:51
    Emilia Urso Anfuso

    Primo: la "soluzione" di cui parla eventualmente Salvini - che gli italiani acquistino Buoni del Tesoro - sarebbe applicabile SOLAMENTE se, per DECRETO si obbligassero gli italiani a farlo. Le sembra possibile come soluzione?


    Secondo: le domande poste dalla collega di Repubblica - collega solo essendo entrambe giornaliste, dal momento che la sottoscritta notoriamente è indipendente - NON erano atte a mettere in crisi Di Maio, quanto a DARE LE RISPOSTE AGLI ITALIANI, quelle stesse risposte che, semplicemente, non esistono

    Poi, mi rendo conto che le tematiche di cui stiamo parlando non sono esattamente di facile comprensione a tutti, ci mancherebbe.

    Ma almeno, un piccolo sforzo, dal momento che si tratta di problemi di ogni singolo italiano.

    Su quanto lei mi scrive in relazione a CDP: se ha letto il mio editoriale di oggi, dovrebbe anche aver letto, che proprio il M5S sostiene il fatto di voler modificare l’assetto di CDP in BANCA DI STATO. Le motivazioni le saranno chiare, credo...

    Noto anche che lei non è al corrente del fatto che, attualmente, sono in campagna elettorale per le EUROPEE.

    Oltre ciò: le rammento, ammesso che ne sia al corrente, che l’Italia - come il resto delle nazioni, occidentali e meno, NON decide individualmente le politiche economiche, ma anche di tutti gli altri ambiti.

    Facciamo ormai parte del cosiddetto "scacchiere geopolitico internazionale". Pensa per caso che ci facciamo le leggi interne, e che il resto del mondo non ci azzecchi un fico secco?

    Un esempio per tutti: le avevo linkato un mio articolo che parla di come è iniziata la "crisi economica internazionale". Ma capisco perfettamente come, l’incrollabile ortodossia che la lega alla speranza che questo governo cambierà, in meglio, l’assetto economico non tanto della nazione, quanto dell’economia delle famiglie, non le permette alcun altro tipo di riflessione

    Per quanto mi riguarda, non sono affatto io la giornalista che "rema contro" e men che meno ho da render conto a editori o altre linee editoriali se non la mia.

    Di conseguenza, ciò che faccio è il mio mestiere: analizzo la realtà, la rendo comprensibile a tutti - mi auguro - e continuerò a farlo.

    Saluti.
  • Di Emilia Urso Anfuso (---.---.---.241) 8 ottobre 18:36
    Emilia Urso Anfuso

    Concordo

    A presto
    Un cordiale saluto
  • Di Emilia Urso Anfuso (---.---.---.241) 7 ottobre 18:36
    Emilia Urso Anfuso

    Buonasera e grazie per l’apprezzamento

    Su quanto ha aggiunto, non solo concordo pienamente, ma ho avuto modo - attraverso molti articoli pubblicati in questi anni - di descrivere quanto lei ha fatto emergere

    Aggiungo: se mai dovesse avvenire la sciagura di iniziare un iter per tentare di uscire dall’Unione Europea. questa nazione - prima anche nel bieco primato di essere la più corrotta - non avrebbe più alcun tipo di controllo

    Ma molti italiani, palesemente non in grado di intendere la realtà o di fare una minima riflessione, plaudono a tutto questo

    Un cordiale saluto
  • Di Emilia Urso Anfuso (---.---.---.241) 30 settembre 13:35
    Emilia Urso Anfuso

    Salve Paolo, non ci penso nemmeno, a mandarti a...


    Manca a questo mio articolo un’integrazione, che verrà inserita a breve, che spiega meglio sia il criterio di "Quelli di prima" sia il criterio per cui posso confermare che sarà una catastrofe

    Se vuoi leggere il testo integrale del mio articolo, questo è il link: 


    A presto