• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Coronavirus: il braccio violento del distanziamento sociale...

Coronavirus: il braccio violento del distanziamento sociale...

In questa puntata della trasmissione MediaticaMente, la giornalista d'inchiesta, e direttore responsabile del quotidiano online www.gliscomunicati.it, Emilia Urso Anfuso, tratta il delicato tema del distanziamento sociale: a cosa si può arrivare attraverso il piccolo potere assunto da certe persone a causa dell'avvento della pandemia?

Il caso della mamma multata per aver abbracciato il figlio di 9 anni, che vive presso una casa famiglia. Mamma e figlio non si vedevano da tempo a causa del lockdown, non appena le è stato possibile la donna è corsa a visitare il figlio, ma un'educatrice ha pensato bene di chiamare i Carabinieri e far elevare una sanzione amministrativa, pari a 400 euro, contro la madre che ha "osato" contravvenire alla regola del distanziamento sociale...

Foto di Gerd Altmann da Pixabay 

Commenti all'articolo

  • Di paolo (---.---.---.49) 26 luglio 00:29

    Ipotesi n.1 : mamma incosapevolmente infetta. Non essendo conviventi possibilità di infettare il figlio nel caso di contatto molto stretto, come presumibile in un contesto del genere. ipotesi n.2 il viceversa. In entrambi i casi ha fatto bene l’educatrice, che ha una responsabilità diretta sul minore, a richiamare la madre ad un comportamento conforme alle precauzioni del caso.

    Poi chiamare i carabinieri che elevano una sanzione è un’altra storia. Mi piacerebbe vedere il verbale. Tuttavia bisognerebbe contestualizzare la situazione, ovvero se la madre, anche comprensibilmente, non avesse alcuna intenzione di recedere da un comportamento inadeguato che andava ben oltre un fugace abbraccio. Soprattutto considerando la situazione di distacco forzoso per motivi non precisati.

    Insomma, presa per buona e al netto di fattori emotivi comprensibili, fatico a capire il senso di questa storia. Se voleva dimostrare la disumanità dell’imposizione del distacco sociale, direi che si aggiunge alla prassi normale al tempo del Covid, che è disumano già di suo.

    Mentre sulla multa di 400 euro, tenuto conto delle particolari circostanze, probabilmente si sarebbe potuta evitare.

    saluto

Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox


Pubblicità




Pubblicità



Palmares

Pubblicità