• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Politica > Donna sull’orlo di una crisi di nervi: Santanchè ad Annozero

Donna sull’orlo di una crisi di nervi: Santanchè ad Annozero

Prevedibile copione ieri sera ad Annozero.

Tema della puntata : il "fidanzato d’Italia".
Ovviamente si parla di Silvio Berlusconi e delle notti di Arcore.

Presenti in studio Daniela Santanchè, Maurizio Belpietro, Pierluigi Battista, Concita DE Gregorio. Collegato da Washinghton Vittorio Zucconi.

La trasmissione si fa subito incandescente.

Grazie soprattutto agli interventi della Santanchè che non si limita ad esporre le sue argomentazioni, ma si dà, come al solito, il mandato di interrompere continuamente qualsiasi altro interlocutore.

Lo stato di agitazione del Sottosegretario è evidente.

Il confronto con Zucconi è quello che offre i risvolti più comici.

Santanchè lo chiama Zincone.

"Massimo rispetto per un eminente collega" risponde sornione il giornalista "vorrei però precisare che mi chiamo Zucconi".

"Non è un caso che l'abbiano spedita a New York" ribatte sgarbatamente ad un certo punto il Sottosegretario.

"Forse le sfugge che sono collegato da Washinghton" ribatte serafico Zucconi, indicando la Casa Bianca che, nel collegamento è perfettamente riconoscibile alle sue spalle.

Altro scatto di nervi quando Concita De Gregorio legge le dichiarazioni della Santanchè di due anni fa.

"So che la cosa la indispettisce" dice il Direttore dell'Unità "ma sono costretta a ricordarle quello che lei disse durante la campagna elettorale del 2008".

E legge: “Vorrei fare un appello a tutte le donne italiane. Non date il voto a Silvio Berlusconi, perché Silvio Berlusconi ci vede solo orizzontali. Non ha rispetto per le donne, lo dimostra la sua vita giorno dopo giorno. Ha detto a quella ragazza precaria di sposare un miliardario: non è questa la risoluzione del precariato. Il voto a Silvio Berlusconi è il voto più inutile che le donne possano dare”.

"Penso ancora quelle cose e sono fiera di averle dette" urla la Santanchè, che però evita accuratamente di spiegare il percorso che l'ha miracolosamente portata da quelle dichiarazioni barricadiere a diventare la più accesa pasionaria di un leader così pesantemente criticato solo poco tempo prima.

Una donna sull'orlo di una crisi di nervi.

La difesa dell'indifendibile è un esercizio duro e stressante, non c'è che dire.

I commenti più votati

  • Di (---.---.---.51) 21 gennaio 2011 10:52

    Chiediamo alla Santachè perchè tra le persone bisognose che aiuta il premier non c’è segno di uomo, e delle donne che aiuta nessuna ha problemi di cellulte, o di sovrappeso, anzi sono tutte bellissime, sexy e con delle tette da paura?

  • Di ALESSANDRA FIORE SALVATORI (---.---.---.73) 21 gennaio 2011 12:10
    ALESSANDRA FIORE SALVATORI

    tanti giovani si stanno coinvolgendo nella politica attiva.specialmente quelli che hanno avuto modo di studiare o andare all’estero e quelII che sono nel web.. 

    LE TV COMMERCIALI SONO DI PARTE DA 15 anni ,formando modelli di gente a pagamento, idee a pagamento;;, la tv di stato da spazio a trasmissioni che contrastano ma ottengono solo le urlatrici e gli urlatori...
    ANDARE SUI BLOG dei vari rappresentanti politici al governo ora e vedere come si muovono ti fa capire che non hanno un briciolo di obiettività donne e uomini..ti fa capire
    Come se fossero in trance....DIFENDONO L’INDIFENDIBILE...
    anche di questo studieranno i sociologi
  • Di paolo (---.---.---.118) 21 gennaio 2011 15:26

    Ho assistito tra lo sbigottito ed il divertito al delirio di una povera donna che teme che la gallina dalle uova d’oro possa essergli sottratta dalla giustizia .Anche Belpietro , seppur non in preda ad un’isterismo come la Santanchè , ha fatto ovviamente la sua parte , cercando di rivoltare la frittata . . La stessa identica sceneggiata l’ha fatta pochi minuti prima la senatrice Casellati a Otto e mezzo su la 7 .


     Ma non stavano difendendo Silvio o , come dice Alessandra , l’indifendibile ,stavano difendendo se stessi ,i loro patrimoni , le loro fortune , le loro carriere . Non possono permettere a nessuno , e tanto meno a dei giudici ,di farsi sottrarre l’osso che stanno spolpando allegramente .Finito Silvio ,sono finiti anche loro perchè sanno di non valere una cicca e che finirebbero a pelare le patate . Mi dite dove lo ritrovate un pollo da spennare come Silvio , al quale basta garantirgli la tutela dai suoi processi e portargli dei bei culetti in dono per soddisfare le sue debolezze ? 

Commenti all'articolo

  • Di Damiano Mazzotti (---.---.---.33) 21 gennaio 2011 10:46
    Damiano Mazzotti


    A volte mi chiedo... Come mai i giovani non vogliamo fare politica?

    Sarebbe molto facile battere la moltitudine di idioti che ci ritroviamo tra le palle...

    Qualcuno sta iniziando a entrare nell’arena politica attraverso l’intermediazione di Grillo...

    Qualcun altro troverà altre strade...

    E forse i giovani capiranno che per salvarsi le chiappe saranno costretti a trovarsi un lavoro nella politica...

    L’unico cosa che ha insegnato Berlusconi è questa: se vuoi difendere al meglio i tuoi interessi (anche quelli legittimi) devi crearti un tuo spazio politico... devi trovare degli alleati

    • Di (---.---.---.51) 21 gennaio 2011 10:52

      Chiediamo alla Santachè perchè tra le persone bisognose che aiuta il premier non c’è segno di uomo, e delle donne che aiuta nessuna ha problemi di cellulte, o di sovrappeso, anzi sono tutte bellissime, sexy e con delle tette da paura?

  • Di ALESSANDRA FIORE SALVATORI (---.---.---.73) 21 gennaio 2011 12:10
    ALESSANDRA FIORE SALVATORI

    tanti giovani si stanno coinvolgendo nella politica attiva.specialmente quelli che hanno avuto modo di studiare o andare all’estero e quelII che sono nel web.. 

    LE TV COMMERCIALI SONO DI PARTE DA 15 anni ,formando modelli di gente a pagamento, idee a pagamento;;, la tv di stato da spazio a trasmissioni che contrastano ma ottengono solo le urlatrici e gli urlatori...
    ANDARE SUI BLOG dei vari rappresentanti politici al governo ora e vedere come si muovono ti fa capire che non hanno un briciolo di obiettività donne e uomini..ti fa capire
    Come se fossero in trance....DIFENDONO L’INDIFENDIBILE...
    anche di questo studieranno i sociologi
  • Di paolo (---.---.---.118) 21 gennaio 2011 15:26

    Ho assistito tra lo sbigottito ed il divertito al delirio di una povera donna che teme che la gallina dalle uova d’oro possa essergli sottratta dalla giustizia .Anche Belpietro , seppur non in preda ad un’isterismo come la Santanchè , ha fatto ovviamente la sua parte , cercando di rivoltare la frittata . . La stessa identica sceneggiata l’ha fatta pochi minuti prima la senatrice Casellati a Otto e mezzo su la 7 .


     Ma non stavano difendendo Silvio o , come dice Alessandra , l’indifendibile ,stavano difendendo se stessi ,i loro patrimoni , le loro fortune , le loro carriere . Non possono permettere a nessuno , e tanto meno a dei giudici ,di farsi sottrarre l’osso che stanno spolpando allegramente .Finito Silvio ,sono finiti anche loro perchè sanno di non valere una cicca e che finirebbero a pelare le patate . Mi dite dove lo ritrovate un pollo da spennare come Silvio , al quale basta garantirgli la tutela dai suoi processi e portargli dei bei culetti in dono per soddisfare le sue debolezze ? 
  • Di pv21 (---.---.---.232) 21 gennaio 2011 18:48

    Etica no limits >
    Festini a luci rosse per sollazzare ricchi sedicenti mecenati in fuga dalla vecchiaia.

    Nell’area di matrice cattolica si va dai commenti “indulgenti
    di Formigoni (“C’è qualcuno che è senza peccato?”),
    di Mauro (“La politica non ha il compito di educare”) e
    della Moratti (“Sono problemi personali che non mi permetto di giudicare”)

    alle formule “assolutorie
    di Giovanardi (“Mi schiero con Berlusconi che è un uomo generoso”),
    di Pionati (“E’ vittima di presunti amici che hanno lo scopo di lucrare”) e
    di Rotondi (“E’ un uomo buonissimo e come cattolico le sue feste non mi imbarazzano).

    Forse è Tutta colpa di Carosello se anche in politica si è smarrito il senso ed il valore di Parola e Merito

  • Di Paolo Praolini (---.---.---.246) 21 gennaio 2011 19:46
    Paolo Praolini

    Tutto il suo entourage (del Premier) ha ricevuto ordini dall’alto ed è stato sguinzagliato a ’contrattaccare’, quando invece non c’è stato nessuno arroccare alla vita Premier.
    Ora tutti i deputati del PDL hanno un compito oneroso, quello di difendere il Premier quale Garante della loro prossima candidatura e della permanenza sulle comode e lussuose poltrone di Montecitorio.
    Grazie a questa ’malandata’ legge elettorale la loro ricandidatura potrà essere riproposta solo per chi lo difenderà a spada tratta ed ad ogni costo, pur ’sputtanando’ la propria immagine a difesa dell’indifendibile.
    In un altro paese gli uomini del premier si sarebbero tiratti indietro, per non esporsi allo scempio.
    Siamo proprio in mano ai mascalz....

  • Di Francesco Rossolini (---.---.---.241) 21 gennaio 2011 21:26
    Francesco Rossolini

    Uno dei miei amatissimi cani, un meraviglioso KleinSpitz Bianco, mi ha morso, dopo avermi avvisato più volte, perché ho cercato ripetutamente di strappargli l’osso che stava spolpando...

  • Di paolo (---.---.---.118) 22 gennaio 2011 01:27

    Prego chiunque abbia la possibilità tecnica ,terminata la trasmissione "L’Ultima parola" di Paragone che sta andando in onda su RAI 2 mentre scrivo ,mi rivolgo anche alla redazione di AgoraVox ,di renderla disponibile su questo sito . Inoltre se fossi Santoro acquisirei questo video come prova da produrre , in qualunque sede , per dimostrare che Annozero è una trasmissione ad alto contenuto pluralistico e non ideologico in un contesto di palinsesti RAI che sono un’offesa per qualsiasi cittadino che paga il canone .Sia chiaro che non sto’ chiedendo alcuna censura e che ritengo che anche trasmissioni di questo livello culturale e "giornalistico" abbiano tutto il diritto di andare in onda . Questo tanto per essere chiari.

    Per inciso ,durante la trasmissione ,ho assistito ad un’altra esplosione collerica di Vittorio Sgarbi che , a mio modesto parere non dovrebbe essere più invitato in alcuna trasmissione , sia per una forma di umana pietà nei suoi confronti sia per evitargli di trovarsi a dover poi rispondere giudizialmente di quello che dice e che fa quando perde il controllo . Mi sembra una persona che sta male e che non dovrebbe essere buttato in pasto alle telecamere nella maniera cui ho assistito .
    Per il resto devo dire che la versione al maschile della Santanchè ,ossia Maurizio Gasparri , ha fornito , supportato dal solito Sallusti , un’ulteriore chiaro esempio di arrampicata sugli specchi.
    Chiudo segnalando la chicca , mai vista in alcuna trasmissione prima d’ora , di un parterre di sole donne dichiaratamente tutte "sostenitrici " di Silvio . I sondaggi di opinione presentati e commentati poi sono stati semplicemente esilaranti .Cose da non credere .O spazziamo via questa gente o questo paese non ha futuro.
  • Di (---.---.---.11) 22 gennaio 2011 21:25

    Vorrei dire solo a tutti gl’Italiani riprendiamoci la nostra Italia e facciamo sorgere un nuovo Rinascimento Politico.

    Basta!!!!! alla cattiva e falsa cultura travestita di buonismo e di falsi miti, che ci vogliono addormentati davanti alle televisioni.
    Non votiamoli più,ma guardiamo e cerchiamo oltre, al di fuori dei partiti o dentro "là" dove ci possano essere ancore rappresentanti degni di sedere al NOSTRO PARLAMENTO.
  • Di Renzo Riva (---.---.---.200) 22 gennaio 2011 23:40
    Renzo Riva

    Come ti cucchi le strafighe?
    Con il portafoglio.
    .
    Dai commenti all’editoriale di Ferrara

    Non essendo un avvocato devo prendere in considerazione chi lo e’ o sostiene di esserlo:
    ==== Da "il Giornale" - 21 gennaio 2011 un lettore scrive ====

    Vorrei dire - come avvocato - a quanti continuano a ripetere che avere rapporti sessuali con minorenni è sempre reato, di informarsi meglio, perche’ scrivono una cosa sbagliata.
    E’ sempre reato, se il minore ha meno di 14 anni.
    Oppure se il minore ha tra i 14 e i 16 anni, e chi fa sesso con lui/lei e’ un educatore, o un medico, o un fratello/sorella, o un assistente sociale, o un pubblico ufficiale nell’esercizio delle sue funzioni.
    Tra i 16 e i 18 anni (come per Ruby), puo’ essere reato solo se chi avesse fatto sesso con lei fosse stato un genitore (anche adottivo), o un parente stretto, o un tutore, o convivente.
    E siccome non risulta che Berlusconi (che pure, come Ruby, ha negato di avere avuto rapporti sessuali con lei) sia genitore, o convivente, o tutore di quella ragazza, sarebbe ora che chi continua a parlare di "minorenni" la smettesse di esibire la propria ignoranza giuridica.

  • Di paolo (---.---.---.118) 23 gennaio 2011 09:39

    Tutto chiaro Riva . Anche il sottoscritto ha già fatto presente su questo sito i termini di legge che hai citato , ma la contestazione di reato sollevata dalla procura di Milano non è quella di avere fatto sesso con una minorenne consenziente , ma quella di sfruttamento ed istigazione alla prostituzione di un minore di anni 18 ,che è un reato punibile con pena dai tre ai sei anni di reclusione oltre ad ammende .Nei casi più gravi è previsto l’aumento della pena .

    Chiaro ? Poi se Silvio è in grado di dimostrare che non è vero ,si presenti al giudice naturale ,come avremmo dovuto fare tu ed io ,e dimostri la sua estraneità ai fatti .Semplice.
    E non è il suo "nemico " Bocassini , che è un procuratore ,che deve emettere il giudizio ma sono i collegi giudicanti .
    Sembra che confondere i piani logici quando si parla di quest’uomo sia uno sport nazionale .
    Gli avvocati di Silvio tirano a babbo morto i processi e senti gente che si indigna perchè vengono spesi troppi soldi pubblici . Sembra che a voler allungare i processi siano i magistrati e non l’imputato eccellente che con questo sistema e con leggi ad hoc , che si fa da solo , se la sgamma in barba a me , a te e a tutti gli imbecilli che ancora credono alle balle che gli vengono propinate .

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares