• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Politica > Dal 2014 no esenzione Ici per la Chiesa

Dal 2014 no esenzione Ici per la Chiesa

La recente indagine dell’Ue sui privilegi fiscali della Chiesa cattolica in Italia (Ultimissima del 12 ottobre) sembra aver spinto il governo ad eliminare dal 2014 parte delle esenzioni fiscali concesse.

In particolare l’Ici sarà di nuovo versata dalle strutture di enti ecclesiastici come alberghi, scuole, ospedali. Mentre rimarrà l’esenzione per i luoghi di culto, parrocchie, immobili utilizzati per servizi sociali convenzionati (mense, centri di assistenza e volontariato) ed aree extraterritoriali tutelate dai Patti Lateranensi (come il Vicariato, Castel Gandolfo, l’Università Lateranense). Secondo le stime, verrebbero così recuperati circa 1 miliardo di euro l’anno. In tempi brevi tornerebbero nelle casse dello stato circa 400 euro non versati dagli enti che oggi sono registrati. Quelli non registrati al fisco dovrebbero comunque pagare l’Imu (Imposta unica municipale).

La Commissione Europea indaga però anche sull’esenzione del 50% dell’Ires a favore degli enti ecclesiastici e sull’attribuzione dello status di enti “non commerciali” a quelli ecclesiastici, concesso dall’art. 149 del Tuir. L’Italia potrebbe comunque essere condannata a chiedere il recupero delle imposte non versate, con gli interessi.

Commenti all'articolo

  • Di (---.---.---.182) 20 ottobre 2010 11:19

    Oltre l’ ICI togliamoci anche il diritto di approfittare del suolo e dei beni dei cittadini italiani e delle loro famiglie...

    Guardate cosa hanno fatto alla mia famiglia enti di culto collegati e intrecciati con la Curia di Napoli e con altre organizzazioni, direi, infernali...

    http://www.luigiiovino.it

    Tutto questo mentre certa magistratura non solo resta a guardare ma impedisce che le indagini siano compiute... e io e la mia famiglia restiamo sotto una odiosa estorsione stabilita da una sentenza inveritiera di un magistrato di Napoli. - I fatti e i nomi sono pubblicati nel mio sito web, su Youtube e su Facebook..., mentre il percorso della giustizia viene deviato da 12 anni dagli stessi che dovrebbero assicurarcela...


  • Di (---.---.---.182) 20 ottobre 2010 11:26

    Avvenire ed il Governo, invece di infuriarsi per quello che sarebbe giusto restituire ai cittadini italiani rispondano ai cittadini su denunce ben precise, documentate, nominative e circostanziate su abusi in corso da parte della Curia di Napoli e di Enti ad essa collegati.

    Rispondano delle liste segrete di adepti alla Augustissima Arciconfraternita ed Ospedali riuniti dei dei Pellegrini e Convalescenti che, sebbene pubblicate nel marzo 2003 dalla VOce delle Voci, nessuno ha mai indagato...

    Liste, ora pubblicate nel mio sito web, dalle quali risulta che uomini della chiesa, della magistratura, dell’avvocatura e dello stato, partecipano ad attività in conflitto di interesse con gli uffici che svolgono... -

    Poi ci accorgiamo che molti di loro possono influire determinando lo sviamento di processi altrimenti chiarissimi e semplici da concludere, distruggendo consapevolmente le vite di chi li denunzia . http://www.luigiiovino.it/default.asp?idSettore=205&idPagina=406&what=testopagina

  • Di Nuovo autore (---.---.---.153) 24 ottobre 2010 19:05

    La chiesa è la più grande palla al piede di questo paese

Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox







Palmares