• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Musica e Spettacoli > Cetto La Qualunque: l’Italia di oggi

Cetto La Qualunque: l’Italia di oggi

Grande successo di pubblico per il mitico Albanese e il suo personaggio “Cetto La Qualunque”, questi giorni nelle sale cinematografiche. Vi invito a leggere quanto segue e a seguirmi nel mio ragionamento…

Cetto La Qualunque è un politico calabrese corrotto, perverso e depravato, che ha un grande disprezzo verso la natura, la tradizione e le donne, che considera un vero e proprio oggetto di cui fare uso quando si vuole. Si pone come grande innovatore e promette sempre ai suoi immaginari potenziali elettori grande abbondanza di pilu (termine dialettale usato per indicare le donne). Le sue promesse sono mirabolanti, ma riscuotono sempre scroscianti applausi da parte del pubblico, che in particolare si esalta quando il politico assicura che ci sarà abbondanza di belle donne (“Cchiù pilu pi tutti” = “Più pelo (inteso di donna) per tutti”). È molto ignorante ed è acerrimo nemico del suo diretto concorrente politico “De Santis” il quale viene spesso offeso durante i suoi comizi. (da Wikipedia)

Ma qualcuno ha capito che questo personaggio è la “parodia” di unnoto politico italiano?! O come al solito, ridiamo tutti felici e contenti senza mai capire niente?

Antonio Albanese ha inventato questo personaggio nei primi anni 2000 (la prima apparizione in tv è del 2003): sono passati 8 anni e Cetto La Qualunque è più attuale che mai. Personalmente mi è impossibile ascoltare le battute del comico senza cogliere in continuazione i chiari riferimenti a un nostro politico reale, esistente e tuttora in carica (e che carica!).

E non so perché ma mi sembra d’intuire che in pochi abbiamo colto questo, per nulla sottile, parallelismo.

Piacerebbe tanto anche a me lasciarmi andare a risate a crepapelle (riconosco la grande comicità del personaggio inventato da Albanese e considero quest’ultimo un grande attore e comico), ma signori questa è l’Italia di oggi… e se permettete, per me non c’è un cazzo da ridere!


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares