• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Musica e Spettacoli > Un cortometraggio contro la vendetta, presentato il progetto al ’Sandro (...)

Un cortometraggio contro la vendetta, presentato il progetto al ’Sandro Pertini’ di Secondigliano

Dalla vendetta all'arte il passo è corto. Il 15 maggio è stato presentato, al Centro giovani ragazzi 'Sandro Pertini' di Secondigliano, il progetto per il cortometraggio ‘L’arte come vendetta’, promosso dall’associazione culturale “[email protected]” in collaborazione con la cooperativa sociale ‘Il Quadrifoglio’, la Cooperativa sociale “Amira” e la Comunità pubblica “Don Peppino Diana”e sostenuto dal Comune di Napoli – Servizio giovani e pari opportunità.

L’obiettivo del progetto, rivolto ai giovani del territorio della Municipalità VII e giovani quelli sottoposti a misura penale di collocamento in comunità, è quello di realizzare un cortometraggio che, invitando ad incanalare la rabbia in espressione creativa, affronta uno degli aspetti più delicati della legalità: la vendetta. Un corto come inno di protesta contro la forma mentis, violenta e vendicatrice, che è alla base della faida di mafia. "Un messaggio che acquisisce maggior impatto se si considera che sarà veicolato a e da ragazzi sottoposti a misura penale, attraverso un mezzo suggestivo come quello del video", dice Lidia Ronghi de 'Il Quadrifoglio'. 

Il progetto, che parte dalla presentazione al pubblico, è fondamentalmente distinto in tre fasi. Prima di tutto il laboratorio, condotto da specialisti del settore, per fare acquisire ai ragazzi consuetudine con i mestieri del cinema: dalla sceneggiatura alla regia, dalle operazioni di ripresa al trucco, oltre che la recitazione. Il laboratorio sarà realizzato presso il Centro di educativa territoriale di Miano e vedrà impegnati un regista, uno sceneggiatore, un cameramen, montatore e due tutor. Successivamente, si procederà alla realizzazione del cortometraggio distribuendo i giovani, secondo desideri ed attitudini e sempre sotto la guida di esperti, nei ruoli utili alla sua produzione.

Della pubblicizzazione del prodotto ha parlato Domenico Morra di '[email protected]': "Il corto verrà presentato in anteprima nel corso del festival dal titolo ‘Il Clan degli artisti’, da realizzarsi durante l'estate a Napoli e la cui finalità è valorizzare il ruolo dell’arte nella società".

 

Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox







Palmares