• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Lettera di un papà dubbioso a Piero Ostellino

Lettera di un papà dubbioso a Piero Ostellino

Un papà italiano, leggendo l’articolo di Ostellino di mercoledì, non capendo alcuni passaggi, gli pone alcune domande. Ecco la lettera.

Egregio Ostellino, sono un papà che sta cercando di educare al meglio la propria figlia. Ho letto il suo editoriale e sto provando a spiegarlo in maniera più facile alla mia bambina.

Lei usa certi paroloni che magari ai più giovani risultano difficili. Vediamo se ho capito bene. Lei scrive:

Una donna che sia consapevole di essere seduta sulla propria fortuna e ne faccia - diciamo così - partecipe chi può concretarla non è automaticamente una prostituta.

Ecco, questa frase a mia figlia la spiego cosÌ: allora, bambina mia, hai visto che sei tra le più carine della classe e hai un culo che anche i grandi si voltano a guardarlo? Bene, allora sappi che con quel culo puoi fare successo. L'importante - diciamo così - è che tu lo dia alle persone giuste. Non a tutti, ma solo a chi può davvero poi fare qualcosa per te.

Non aver paura di cosa diranno le tue compagne di classe invidiose, non sarai automaticamente una mignotta. Ho capito bene, Ostellino?

E ancora:

Il mondo è pieno di ragazze che si concedono al professore per goderne l'indulgenza all'esame o al capo ufficio per fare carriera.

Sul farsi sbattere dal capo ufficio per far carriera non c'è problema, glielo ho spiegato e ha capito al volo. Però alcune frasi tipo "Concedersi per goderne l'indulgenza" risultano ancora ostiche. Mi aiuti, la prego: io l'ho spiegato a mia figlia dicendo che non c'è problema a farsi scopare dal professore per passare gli esami; ho riassunto bene? Però non ho ben capito dall'articolo se parliamo dell'esame di maturità o se ci immaginiamo mia figlia già all'università. Vede, adesso frequenta la secondaria, le medie di una volta, però a fine anno avrà già un esame. Ha tredici anni, le dico che può iniziare subito a seguire i suoi consigli? O è meglio che inizi prima a fare un po' di esperienza con i compagni di scuola? Sa, è ancora giovane e non sia mai me la bocciano per un pompino mal fatto! E i professori in questo caso sono più d'uno! Cosa le devo suggerire: amplessi separati o orgia? Ostellino, mi può illuminare? Lei a sua figlia cosa ha consigliato?

Resto in attesa di suoi consigli più precisi e nel frattempo ringrazio lei e il Corriere della Sera per il bell'articolo che aiuterà senz'altro molti genitori a spiegare alle proprie figlie la differenza tra "fare uso del proprio corpo per ottenere una promozione o godere indulgenza all'esame" (cosa normalissima e leggittima), e prostituirsi (cosa illeggitima). Si figuri che noi ottusi questa differenza non l'avevamo ancora notata.

I commenti più votati

  • Di paolo (---.---.---.118) 21 gennaio 2011 11:02

    L’essere un giornalista famoso non implica a priori il fatto di non dire stupidaggini .

    Nella sua controreplica di ieri , dopo avere citato non si sa bene a che proposito Macchiavelli ,Bobbio e Croce ,sostiene che il suo argomentare è per affermare il principio liberale : " l’utero è mio e lo gestisco io " .

    Certo che non è reato prostituirsi , è la più antica forma di mercimonio ,ma è reato sfruttare o indurre alla prostituzione , specialmente se minorile . Poi se andiamo su un piano etico e morale , da un giornalista , che è stato direttore del Corriere della Sera , mi sarei aspettato meno cinismo e più senso di responsabilità . Ma forse è pretendere troppo.E’ il segno dei tempi.
    ciao a tutti
     




  • Di paolo (---.---.---.118) 21 gennaio 2011 14:57

    Antonio mi permetto di suggerirti di lasciar perdere la filosofia ,che non c’entra nulla nè con Ostellino nè con Berlusconi , è di guardare le cose per quello che sono .

    Belusconi nel privato può fare le maialate che vuole , può accoppiarsi pure con un pitone ,ma esiste un principio che per un politico è essenziale e che si chiama coerenza . Dalla coerenza discende la credibilità , che non è un valore filosofico ma è il requisito fondamentale soprattutto per un premier . Non puoi parlare dei valori della famiglia , dei giovani , dei diritti e della dignità della donna ,acchiappandoci sopra voti a iosa , e poi fare l’esatto opposto . Berlusconi non è un’istintivo o uno incapace di essere prudente , è un figlio di buona donna che vive in un delirio di onnipotenza e che pensa di poter fare qualsiasi cosa soltanto perchè lui è il premier ,in barba ad ogni regola di normale decenza e infischiandosene delle leggi di questo paese.
    Mi dici cosa ci trovi di "privato"nel fatto che lui dia incarichi di responsabilità pubblica ,con i soldi dei cittadini , a mignotte che vantano il solo requisito di partecipare al bunga bunga ?
    Sei un cittadino o sei un suddito ? 
     
  • Di (---.---.---.161) 21 gennaio 2011 09:59

    Giustissimo Goffredo!

    Pane al pane e vino al vino!

    Che Ostellino vada a nascondersi!
    Forse ha fatto carriera anche lui cosi???

    Giuseppe Fiamingo da bruxelles

  • Di (---.---.---.49) 21 gennaio 2011 10:07

    dopo aver trasformato i genitori in consumatori e schiavi del lavoro adesso vogliono prendere i nostri figli e figlie per farli diventare "carne da bordello"

    Paul
    Lumbard

Commenti all'articolo

  • Di (---.---.---.161) 21 gennaio 2011 09:59

    Giustissimo Goffredo!

    Pane al pane e vino al vino!

    Che Ostellino vada a nascondersi!
    Forse ha fatto carriera anche lui cosi???

    Giuseppe Fiamingo da bruxelles

  • Di (---.---.---.49) 21 gennaio 2011 10:07

    dopo aver trasformato i genitori in consumatori e schiavi del lavoro adesso vogliono prendere i nostri figli e figlie per farli diventare "carne da bordello"

    Paul
    Lumbard

  • Di Damiano Mazzotti (---.---.---.33) 21 gennaio 2011 10:20
    Damiano Mazzotti


    Questo è sbagliatissimo e gravissimo ... Indottrinare e costringere le brave ragazze a certi servizietti per avere un lavoro o una migliore posizione nella vita....

    Invece non ci vedo niente di male nel pagare ragazze che fanno la vita per divertirsi...

    In discoteca funziona più o meno così: si pagano delle belle ragazze per cenare insieme a gente ricca o danarosa e poi questi ragazze decidono liberamente se concedersi o no.. se subito o dopo un po’ di gioni... alcune si fidanzano... altre riescono pure a sposarsi... è la vita...

  • Di Antonio DS (---.---.---.19) 21 gennaio 2011 10:21

    Grazie Goffredo, e non solo da parte mia ma anche dalla mia bambina.
    Antonio DS

  • Di paolo (---.---.---.118) 21 gennaio 2011 11:02

    L’essere un giornalista famoso non implica a priori il fatto di non dire stupidaggini .

    Nella sua controreplica di ieri , dopo avere citato non si sa bene a che proposito Macchiavelli ,Bobbio e Croce ,sostiene che il suo argomentare è per affermare il principio liberale : " l’utero è mio e lo gestisco io " .

    Certo che non è reato prostituirsi , è la più antica forma di mercimonio ,ma è reato sfruttare o indurre alla prostituzione , specialmente se minorile . Poi se andiamo su un piano etico e morale , da un giornalista , che è stato direttore del Corriere della Sera , mi sarei aspettato meno cinismo e più senso di responsabilità . Ma forse è pretendere troppo.E’ il segno dei tempi.
    ciao a tutti
     




  • Di antonio251039 (---.---.---.74) 21 gennaio 2011 11:44
    antonio cianci 251039

    Non posso che essere d’accordo con Ostellino, liberale purosangue e non a corrente alternata e secondo le convenienze. La Filosofia insegna che il pensare è distinguere. E quindi quel che non va nell’atteggiamento di Berlusconi non è che non possa fare quel che a tutti è concesso, ma che non può farlo in maniera ostentata ed inopportuna, essendo presidente del consiglio. Lo scandalo non è nelle donne che si concedono, ma in Berlusconi che è sprovveduto, in quanto per carattere incapace di essere prudente, non volendo essere casto, come insegnavano i gesuiti.

  • Di fernanda cataldo (---.---.---.189) 21 gennaio 2011 12:38
    fernanda cataldo

    bellissimo articolo! la "prostituzione" ha tutte quelle facce qui descritte e ne possiamo aggiungere altre, volendo. in fondo, Piero Ostellino, non è immune a quella "mentale" è così che si comincia.

    ferni

  • Di paolo (---.---.---.118) 21 gennaio 2011 14:57

    Antonio mi permetto di suggerirti di lasciar perdere la filosofia ,che non c’entra nulla nè con Ostellino nè con Berlusconi , è di guardare le cose per quello che sono .

    Belusconi nel privato può fare le maialate che vuole , può accoppiarsi pure con un pitone ,ma esiste un principio che per un politico è essenziale e che si chiama coerenza . Dalla coerenza discende la credibilità , che non è un valore filosofico ma è il requisito fondamentale soprattutto per un premier . Non puoi parlare dei valori della famiglia , dei giovani , dei diritti e della dignità della donna ,acchiappandoci sopra voti a iosa , e poi fare l’esatto opposto . Berlusconi non è un’istintivo o uno incapace di essere prudente , è un figlio di buona donna che vive in un delirio di onnipotenza e che pensa di poter fare qualsiasi cosa soltanto perchè lui è il premier ,in barba ad ogni regola di normale decenza e infischiandosene delle leggi di questo paese.
    Mi dici cosa ci trovi di "privato"nel fatto che lui dia incarichi di responsabilità pubblica ,con i soldi dei cittadini , a mignotte che vantano il solo requisito di partecipare al bunga bunga ?
    Sei un cittadino o sei un suddito ? 
     
  • Di Libero Mercato (---.---.---.27) 21 gennaio 2011 18:43
    Libero Mercato

    Nel caso di Ruby e di tutte le donne di Arcore, solo la fantasia dei pm, cavalcata da certa stampa moralista bava alla bocca, poteva tirar fuori il reato di induzione alla prostituzione minorile.
    Da sbellicarsi dalle risate.
    Ragazze che facevano a gara pur di partecipare alle cene in villa dal Berluska, in attesa spasmodica di denaro, regalini, appartamenti, scalate al successo, avide ed invidiose tra di loro, sarebbe stato costrette, o peggio concusse???
    Veramente non sanno più cosa inventarsi per farlo fuori.

  • Di Paolo Praolini (---.---.---.246) 21 gennaio 2011 22:22
    Paolo Praolini

    Bellissimo l’articolo di connotazione alla filosofia berlusconiana!
    Il sig.Goffredo si è fatto portatore anche della mia stessa preoccupazione, dove viene rappresentato questo squallido mondo agli occhi di milioni di giovanissimi che assistono con il loro metodo acritico ed ancora immaturo per affrontare queste realtà.
    Lo sfruttamento delle proprie doti fisiche per ottenere obiettivi prevaricando quelli che risultano essere i canoni di selezione, è un fatto che si e’ sempre verificato da che mondo è mondo.
    Questo non vuol dire che un giornalista o un pubblico personaggio ne debba avvalorare l’utilità, calpestando quelle regole che dettano la morale di ogni privato cittadino.

  • Di (---.---.---.121) 22 gennaio 2011 14:03

    é ovvio che alcuni ben noti giornalisti nei comportamenti non hanno nulla da invidiare alle prostitute che frequentano il Presidente del Consiglio,anzi bisogna soffermarsi sul modo becero che anno di addomesticare le parole in favore del padrone di turno,è tutto molto squallido!

  • Di (---.---.---.247) 24 gennaio 2011 01:10

    Ostellino...
    ce lo ricorderemo bene.
    Chissà se ci sarà abbastanza posto a PIAZZALE LORETO per appenderli TUTTI?!?

    FABIO CASTELLUCCI - CREAZZO (VI)
    CITTADINO SOVRANO

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares