• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cronaca > La solidarietà non aspetta asilo: grazie Solomon Ehigiator

La solidarietà non aspetta asilo: grazie Solomon Ehigiator

C'era una volta una ragazzina cinese di 17 anni che tentò il suicidio buttandosi nel canale Piovego dal ponte di corso del Popolo a Padova e la salvò Solomon Ehigiator, richiedente asilo nigeriano di 29 anni che risiedeva anche lui a Padova: sono le 16.30 di una calda giornata di luglio.

E' una storia a buon fine anche se non so quale sarà la vera buona conclusione della permanenza di queste due giovani persone in Italia, di cui hanno parlato i giornali locali e riporto:

"...Il ragazzo si trova nel nostro Paese da 4 anni ed è reduce dal centro di prima accoglienza di Bagnoli di Sopra. Ieri era seduto all’ombra degli alberi intorno al monumento di Libeskind alla memoria dell’11 settembre, erano più o meno le 16.30, quando ha rivolto lo sguardo verso il ponte di Corso del Popolo (il Piovego è un canale artificiale) notando la ragazza intenzionata a compiere un gesto folle. «Ho sentito urlare, ho visto quella ragazza buttarsi in acqua. Mi sono spogliato, mi sono tuffato e l’ho raggiunta», ha raccontato il profugo nigeriano mentre la folla lo acclamava. I poliziotti intervenuti poco dopo non potevano non complimentarsi con lui. «Sei stato bravo», gli ha detto un agente. Quando sono giunti sul posto pompieri, personale del 118 e forze dell’ordine la ragazzina era ancora rannicchiata e bagnata da testa a piedi. A quanto pare avrebbe tentato di farsi del male per una delusione d’amore."

C'è anche un video che racconta questa storia, per chi avesse dei dubbi, perché di sicuro erano in tanti a guardare ma solo uno si è buttato senza pensarci troppo...e attende ancora la richiesta di "asilo" o meglio sembra che" a Salomon Ehigiator basterebbe il permesso di soggiorno.

Aveva fatto richiesta di asilo politico ma la commissione territoriale ha dato parere negativo. Lui ha fatto ricorso e ora si trova in un limbo che accomuna tanti connazionali sans papier."

Solomon ha le treccioline rasta come Bob Marley che lasciò i diritti di "No woman no cry" a una mensa per poveri, gestita da un suo amico d'infanzia; Medaglia per la Pace delle Nazioni Unite nel '78, a un giornalista che gli chiedeva: «come ci si sente a essere un eroe della gente del Terzo mondo?», Marley rispondeva, «non ci sono eroi, ma uomini».

Grazie Solomon e un abbraccio grande a quella ragazzina che ha perso un amore fasullo ma ha trovato tanto vero affetto, da un uomo altrettanto vero e umano: Tutto andrà per il verso giusto...No donna, non piangere

Doriana Goracci

 

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità