• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Satira > Gli italiani? 54 milioni di stupidi

Gli italiani? 54 milioni di stupidi

PNG - 120.5 Kb
Post su Facebook
Libere accuse
  • Solo gli imbecilli non hanno dubbi.
  • Ne sei sicuro?
  • Non ho alcun dubbio. (Luciano De Crescenzo)

Juncker l'ha detto bello e chiaro, va bene la corruzione, ma datevi una regolata. Poi giù con i luoghi comuni sulla serietà e il lavoro che manca nelle regioni più povere dell’Italia. Almeno, così si traduce quel "less corruption" (meno corruzione). E meno, non c'è dubbio, non vuol dire niente.

Italians have to take care of the poor regions of Italy. That means more work; less corruption; seriousness. We will help them as we always did. But don’t play this game of loading with responsibility the EU

Ma i professoroni si avvistano anche in provincia e la provincia che bazzica sul web non è fatta soltanto di Napalm51 made in Fratelli di Crozza. Alcuni sono così eruditi e crudi da rendersi irripetibili in altre vesti se non quelle del solito: 

Ah... mi dispiace. Ma io so' io... e voi non siete un cazzo! (Cit. Gioachino Belli).

Botta e rinforzo tra un prof in pensione e un dottore di quartiere nella vignetta già vista sul Suriname Mirror, la cui didascalia punta prima contro e poi mira dritta alla difesa del patrio suolo.

"Sto pensando che l'Italia sta in mano a due imbecilli criminali!".

Lesto il doctor accorre al capezzale di già, ché prima non avrebbe saputo cosa dire e fare per curare, quindi sentenzia:

Gli italiani che li votano quelli sì che sono imbecilli...

Qualcosa di simile lo dice pure un professore interprovinciale, internazionale come Piergiorgio Odifreddi;

Il novanta per cento delle persone è stupido. Quindi, considerato che siamo 60 milioni, in Italia ci sono almeno 54 milioni di stupidi.

addirittura, Umberto Eco;

I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli.

financo per Bertrand Russell, sempre secondo Odifreddi, gli elettori sarebbero più stupidi dei politici.

Sistemi in alta definizione delle immagini video avanzatissimi, OLED e acronimi vari, ci condurranno non più alla sostituzione semestrale degli schermi di aggeggi interattivi, ma a trapianti in serie dei nostri occhi, per restare al passo con i tempi digitali.

Altro che l'imbecillità profanata nella propria etimologia da professori di alte cattedre, poste troppo in alto e distanti dagli affari terreni, come la diretta dalla terrazza di Montecitorio con uno smartphone, in piena autonomia, in barba a qualsiasi struttura tecnologica dei network imposti dagli azionisti di un canale televisivo.

E su ciò, non ho alcun dubbio! 

 

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità