• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cultura > Bookolica 2021, il Pre-festival è green

Bookolica 2021, il Pre-festival è green

 È l’ambiente il filo conduttore del Pre-festival di “Bookolica – Festival dei lettori creativi”, la rassegna sarda dedicata agli amanti dei libri giunta alla IV edizione. Un evento, quello che precede la manifestazione di Tempio Pausania, in calendario dal 2 al 7 settembre sui canali social di Bookolica con protagonisti docenti universitari e divulgatori a dibattere sui diversi aspetti della crisi ambientale in atto. In particolare, il focus è concentrato sui cambiamenti climatici con i suoi effetti devastanti su persone e territori e avrà il supporto scientifico di Massimo Carta, Docente al Dipartimento di Architettura (DIDA) dell’Università degli Studi di Firenze, e Marzio Chirico, attivista ambientale.

L’emergenza climatica in sei incontri

Ad aprire il Pre-festival il 2 settembre saranno (ore 19, come tutti gli incontri) le giornaliste Monica Pelliccia e Adelina Zarlenga con la presentazione del libro “La rivoluzione delle api. Come salvare l’alimentazione e l’agricoltura nel mondo” (Nutrimenti, 2018). Un incontro pensato per sottolineare l’importanza delle api per la tutela della biodiversità e per l’impollinazione delle piante, comprese quelle del quale ci nutriamo, e per presentare le soluzioni per preservarle dalla scomparsa dovuta all’uso eccessivo di veleni e pesticidi in agricoltura.

Venerdì 3 settembre Giorgio Brizio, attivista di Fridays For Future e autore di “Non siamo tutti sulla stessa barca” (Slowfood Editore, 2021), aiuterà a volgere lo sguardo al mare, indispensabile come fonte di nutrimento e per l’assorbimento dei gas serra, ma destinato a diventare sempre più affollato di profughi climatici. L’altro “serbatoio” di CO2, gli alberi, sono i protagonisti dell’incontro con Francesco Ferrini, docente dell’Università di Firenze, e Ludovico del Vecchio, scrittore del saggio “La terra salvata dagli alberi” (Elliot Editore, 2020) del 4 settembre. Un dibattito con risvolti scientifici e sociali, ma pure con consigli pratici su quali piantare e come accudirle.

Domenica 5 settembre Elena Grata, docente del Politecnico di Milano, farà una doppia presentazione: “Biodivercity. Città aperte, creative e sostenibili che cambiano il mondo” (Slowfood Editore 2019) e, in anteprima per il Pre-festival, “Gli inventori dei luoghi che abiteremo” (Einaudi Placemaker, in uscita ad ottobre 2021). Due volumi incentrati sulla rilevanza delle città per il futuro sociale e ambientale. È tutta al femminile anche l’appuntamento del 6 settembre con l’ecologista Annalisa Corrado a raccontare il contributo delle donne all’ambientalismo narrato in “Le ragazze salveranno il mondo. Da Rachel Carson a Greta Thunberg: un secolo di lotta per la difesa dell’ambiente” (People, 2020). Un excursus che parte dalla donna che sconfisse le multinazionali del DDT, Rachel Carson, per arrivare alla giovane Greta Thunberg che con il suo “sciopero” del venerdì è riuscita a portare il clima all’attenzione del dibattito politico.

La conclusione del Pre-festival il 7 dicembre è affidata al giornalista Franco Borgogno autore di “Plastica. La soluzione siamo noi” (Nutrimenti, 2020). Un volume che ruota attorno ad un materiale simbolo di progresso, ma anche di spreco e cattive politiche, e narra di 12 storie di successo di persone che dal basso sono riuscite a giocare un ruolo importante nella lotta contro l’inquinamento.

 

Il programma completo dell’evento organizzato dall’Associazione Culturale Bottega No-Made è disponibile su Prefestival – Bookolica Festival.

Pre-festival Bookolica 2021

Quando: dal 2 al 7 settembre 2021

Dove: in streaming sui canali Social di Bookolica

Sitowww.bookolica.it

Facebookwww.facebook.com/bookolicafestival/

Instagramwww.instagram.com/bookolica.festival

Twitterwww.twitter.com/BookolicaFest

Youtubewww.youtube.com/channel/UCKJ6xK6HFaPd7EkrvjEUatg

Informazionisegreteria@bookolica.it

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox


Pubblicità




Pubblicità



Palmares

Pubblicità