• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Antonello Laiso

Autore free lance.
Associato Free Lance International Press -Roma

Statistiche

  • Primo articolo venerdì 03 Marzo 2012
  • Moderatore da mercoledì 03 Marzo 2012
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 76 85 105
1 mese 3 15 11
5 giorni 1 10 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 318 129 189
1 mese 58 16 42
5 giorni 1 1 0












Ultimi commenti

  • Di Antonello Laiso (---.---.---.2) 28 maggio 2018 08:58

    Teniamoci stretta la nostra Costituzione ed il nostro Presidente,ma qualcuno davvero pensava che tutte quelle belle promesse fatte(reddito inserimento,pensioni,flat tax)si sarebbero potute mantenere,realizzare senza portare la nave alla deriva?

    Ma ci volevano superman,forze politiche astrali che scendessero da altri pianeti,ma ci volevano premi nobel,oppure ci voleva il buon senso di chiunque per capire?
    Al di la di qualunque colore politico,io non parteggio rosso,nero,giallo,arancione, io parteggio per il buon senso,per quel rigore al quale sono anch’io costretto,per quel rigore al rispetto di regole sancite scritte ,per quel rigore per i nostri 2370 miliardi di debito pubblico.
    Cari signori ma vi pare che io vorrei il rigore e non sarei felice di andare in pensione?che non sarei felice di pagare il 15% di tassazione? che non sarei felice che i miei figli avessero il reddito di inserimento?
    Allora sto andando contro me stesso?
    Allora sono autolesionista?
    No sono realista.

    Ma quale forza politica che ’ stata al governo NON avrebbe fatte queste promesse ,ben sapendo che tali sarebbero state di ampissima presa popolare sulla maggioranza degli Italiani ed avrebbe vinto le elezioni?,Ma se un buon padre di famiglia sa che le risorse non ci sono e si deve vivere nel rigore perche’ illudere la stessa famiglia? 

    Giova a qualcuno ricordare non tantissimi anni fa la presa di posizione di Tsipras contro il rigore imposto verso quel paese Grecia che era sul baratro,quelle misure impopolari dettate dalla UE ed indispensabili ad un lentissimo ma possibile risanamento,
    ebbene avverso quel rigore ,avverso al non accettare non imposizioni ma condizioni di chi metteva sul piatto tanti soldi per quella Nazione,il paese si ribello’ sprofondando in una recessione gravissima,le banche improvvisamente un lunedi’ non aprirono,i bancomat quelli funzionanti erogavano non piu’ di 20 euro al giorno,le file a tali bancomat erano allucinanti, di ore sotto quel sole cocente ellenico.
    Questa e’ storia non cose sognate .
    Meditiamo,con logica e intelligenza. 

  • Di Antonello Laiso (---.---.---.194) 12 febbraio 2015 13:49

    Cara Antonella,

    una volta eravamo il popolo del bunga bunga.......almeno non lo siamo piu’.......per...il resto, il tempo scrive sempre la storia....

  • Di Antonello Laiso (---.---.---.13) 6 maggio 2012 07:50

     Pochi giorni fa’ la Guardia di Finanza di Pescara ha scovato un idraulico con dieci conti correnti tre appartamenti ed una Ferrari........per quanto riguarda le attivita’ commerciali anche se non ho preconcetti verso tali, perche’ succede che dopo tali controlli duplicano o triplicano le loro vendite? allora le soluzioni possono essere due o la Guardia di Finanza fa’ miracoli come San Gennaro e sappiamo che non e’ cosi’ oppure la seconda la lascio alla tua intelligenza..........

  • Di Antonello Laiso (---.---.---.196) 24 marzo 2012 17:46

    Antonella sei simpaticamente oscena.........


  • Di Antonello Laiso (---.---.---.241) 17 marzo 2012 17:10

     Paolo,basta vedere lo spread dei titoli di Stato a quanto sta’ ed a quanto era salito paurosamente con il rischio di non scendere piu’.......e le inflessibili agenzie di rating che unitamente alla Merkel e sarkozy  elogiano l’Italia?...........

    Antonello.

TEMATICHE DELL'AUTORE

Tribuna Libera Tempo Libero

Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità