• lunedì 21 aprile 2014
  • Agoravox France Agoravox Italia Agoravox TV Naturavox
  • Fai di AgoraVox la tua homepage
  • Contatti
AgoraVox Italia
 

Mario Salvo Pennisi

Mario Salvo Pennisi è un Giornalista Pubblicista, appassionato di attualità e politica. E' nato a Catania il 14 Aprile del 1979. 
 

Statistiche

Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 34 2 37
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 180 169 11
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0

Tutti gli articoli dell’autore

Classsificare per : Cronologico I più letti I più commentati

Ultimi commenti

  • 0 voto
    di Mario Salvo Pennisi (---.---.---.98) 12 dicembre 2011 17:35
    Mario Salvo Pennisi

    Personalmente sono uno degli ultimi arrivati ad AgoraVox, ma se ho scoperto questo grande giornale partecipativo, il più grande in assoluto in Europa, è stato grazie al fatto di aver visionato un’intervista a Francesco Piccinini che spiegava che cosa fosse AgoraVox. Da quel momento, ho contattato subito la Redazione per avviare una collaborazione, e adesso eccomi qui ! Grazie per tutto quello che hai fatto Francesco per questo grande progetto giornalistico, e in bocca al lupo per il tuo futuro. IL GIORNALISTA MARIO SALVO PENNISI

  • 1 voto
    di Mario Salvo Pennisi (---.---.---.229) 19 novembre 2011 20:03
    Mario Salvo Pennisi

    Gentile Signor Pineiro, secondo me, e spero mi scuserà per essere forse troppo irriverente nella mia risposta, Lei sta facendo molta confusione fra le sue idee. Innanzitutto, vista la tragica situazione economico - finanziaria nella quale ci troviamo in Italia, sarebbe stato praticamente impossibile andare subito a nuove elezioni proprio in un momento in cui il Paese manifesta un tracollo assoluto in tutti i settori legati alla produttività dei mercati finanziari. Sarebbe stato un "suicidio nazionale" andare subito alle urne, gli italiani si sarebbero soltanto fatti del male sulla loro stessa pelle, poichè, anche qualora avesse vinto, come da pronostici fatti da molti sondaggi, il centrosinistra, non credo sarebbe immediatamente cambiato molto, a causa delle divisioni all’interno del Partito Democratico e fra il PD e le altre forze della sinistra. Avrebbero vinto solo perchè la gente non ne poteva più di Silvio Berlusconi. Per cui, credo che la soluzione cavalcata dal capo dello Stato Giorgio Napolitano di affidare l’incarico al Professore Mario Monti, sia stata, al momento, la meno dolorosa. E poi, mi lasci dire una cosa: un conto sono gli scandali dei quali il Vaticano dovrebbe avere la dignità e il coraggio, una volta per tutte, così come dimostrano i documenti pubblicati da moltissimi libri di inchiesta su questo argomento, quindi "prove alla mano", di rispondere dettagliatamente in sede giudiziaria, cioè nei Tribunali di riferimento; un altro conto, però, è, invece, contribuire a ristabilire, da parte della Santa Sede e del mondo cattolico, insieme al Governo Monti, l’immagine di un’Italia fortemente danneggiata dal punto di vista morale e della dignità umana, dopo 17 anni di Berlusconismo imperante. Se la Chiesa non riuscisse nemmeno in questo, cioè aiutare l’immagine pubblica del Paese che, peraltro, ospita la sua Sede, avrebbe totalmente fallito il suo compito. Staremo a vedere gli sviluppi. Cordialmente IL GIORNALISTA MARIO SALVO PENNISI

TEMATICHE DELL'AUTORE

Cronaca Tribuna Libera Politica Cronaca Locale Musica e Spettacoli Sport Economia Società

Pubblicità

Palmares

Sondaggio

Dal palco del V-Day Beppe Grillo ha proposto di indire un referendum per uscire dall’Euro. Secondo voi


Vota

Pubblicità

  • Groupe Agoravox sur Facebook
  • Agoravox sur Twitter
  • Agoravox sur Twitter
  • Agoravox Mobile

AgoraVox utilizza software libero: SPIP, Apache, Debian, PHP, Mysql, FckEditor.


Sito ottimizzato per Firefox.


Avvertenza Legale Carte di moderazione