• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Senza Salvini l’Italia torna in Europa; ma per fare che ?

Di Enzo Salvà (---.---.---.64) 9 settembre 10:07
Enzo Salvà

Paolo, l’articolo è una ricostruzione sostanzialmente corretta,dal mio punto di vista. Non avrei nemmeno commentato.

Ma l’ho ribaltato e sono partito da "ti saluto Caterina" per tornare a "fare ché?", rispondere alle tue domande e ricostruire la situazione, secondo me. Tutte le domande rimangono intatte e senza risposta, ovviamente non le ho, le risposte. Probabilmente si percepisce cosa mi piacerebbe.....

Io non credo che i "nomi" in politica siano così rilevanti. Il Governo prima di tutto deve essere un squadra, avere la conoscenza e la capacità di avere una "visione politica" e di guida del tutto. Poi essere a capo di un Ministero dentro al quale le competenze ci sono, non sono di basso livello, che per funzionare devono essere indirizzate con chiarezza, è simile, anche se certamente più difficile, ad una Direzione di Reparto.

Visione politica però è affine all’ideologia intesa come "il Paese che vorrei" e l’indicazione della strada per raggiungere il fine. Oggi "ideologico" è una bestemmia perché si pensa sempre al "dogma" ma non è così. Basterebbe dire ad esempio Socialdemocratico e Liberale, il fine di entrambi è chiaro ed è anche abbastanza chiara la strada che vorrebbero percorrere. Non è così semplice ma penso si capisca.

Naturalmente i "nomi" che si sono già "cimentati" si possono valutare più facilmente dal lavoro e dall’atteggiamento passato, ma un Governo è (o dovrebbe essere) prima di tutto una squadra di Direttori Generali che perseguono un fine politico/gestionale.

Infine la competenza: è tanta roba, l’esperienza è altrettanto. Noi siamo un Paese di imprenditori "ex-dipendenti", l’esperienza ha fatto il suo: mancando la competenza, l’erudizione di base, abbiamo fatto tante belle cose ed un sacco di casini. Si può solo compensare, considerarle sempre entrambe come fossero un vocabolo solo, ed avere la pazienza, la costanza e la tenacia per ottenerle in futuro.

A pensarla così mi sembra che qualche problemino lo abbiamo, tu intanto salutami Caterina, 

Un Saluto

Es.


Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox