• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Vittime della strada: velocità?

Di CESAREZAC (---.---.---.77) 24 agosto 14:50

NATALE, il regolamento del Codice della Strada, titolo II° art.26, comma 6: "..la distanza dal confine stradale fuori dai centri abitati da rispettare per impiantare alberi lateralmente alla strada non può essere inferiore alla massima altezza raggiungibile per ciscun tipo di essenza a completamento del ciclo vegetativoe comunque non inferiore a 6 metri." Stiamo parlando do omicidi, anzi, di stragi. Gli assassini, i responsabili per dovere di istituto, di un drammatico tributo di sangue sono : il Capo della Procura della Repubblica, l Ministro delle Infrastrutture, i dirigenti di ANAS, ASTRAL, gli amministratori comunali o provinciali competenti per territorio, attuali e passati. Ho sporto personalmente esposto denuncia alla Procura della Repubblica, contro ANAS ASTRAL. in data 8 giugno 2008. In data 5/12/2011 il Presidente ANAS on.le Tommaso Luzzi rispose: preso atto della diffida... questa azienda non ha sottovalutato il problema segnalato nell’esposto, anzi si è prodigata per promuovere iniziative "concrete" finalizzate a rimuovere il pericolo rappersentato dalla tresenz di alberature al ciglio della strada. Oggi, 24 agosto 2019 gli alberi continuano a uccidere, non ne è stato espiantato nemmeno uno.


Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox