• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Luca Abbà se l’è meritata?

Di radi33 (---.---.---.6) 1 marzo 2012 00:46

In effetti la considerazione è perfettamente coerente. Abbà è un idealista pragmatico e coerente con le proprie idee è già solo per questo va apprezzato. Il tema della costruzione di questa linea ferroviaria è un argomento molto caldo per varie ragioni: la prima è che la sua costruzione è oggi completamente fuori contesto, specialmente dopo l’indirizzo economico dato dal governo Monti, sia sul piano della spesa, sia su quello dell’utilità. Vogliono la decrescita della classe media e dei ceti più deboli e l’arricchimento contestuale degli azionisti dei gruppi mondiali. La Tav, localmente, sosterrà per gli anni della sua costruzione, un’economia locale oggi già affossata dalla precedente crisi economica e dalla delocalizzazione delle aziende; in secondo luogo vi è l’interesse economico di gran parte dei partiti tutti assoldati per fornire la copertura politica all’opera. Infine questa vicenda è un saggio della determinazione con la quale questo governo di golpisti gestirà l’Italia nei prossimi mesi, ipotecando le elezioni politiche, se vi saranno, anche solo con l’attuale, schifosa legge elettorale.

Insomma, Abbà è divenuto seppure per suo malaugurato caso e indotta distrazione (in quanto inseguito da un arrampicatore delle forze dell’ordine) un eroe. Il primo eroe della rivoluzione italiana del secondo millennio, in difesa della libertà.

Il terzo ed ultimo punto è costituito da un argomento che da troppo tempo giace sotto la cenere, sempre volutamente ignorato: è tempo che si pervenga ad una chiarificazione sulle reali attese della gestione sociale, economica e finanziaria di questa nazione. Alcuni dei commenti a questo articolo manifestano ben oltre gli accenti di stupido qualunquismo tenuti dal Giornale e da Libero, la concezione ideale di parte della popolazione. Non vi sono spazi ora per condivisoni d’intenti o approcci ideali, perchè la differenza di visione è profondamente diversa e fondata su valori antitetici. E sarà proprio l’azione di questo governo ad innescare il detonatore di una crisi violenta, le cui conseguenze ricadranno su tutti ed anche su chi oggi medita di trarre grandi profitti da opere inutili e dai sacrifici dei soliti onesti. 


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.