• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Scienza e Tecnologia > QR code: il codice per la lettura veloce ora a portata di tutti

QR code: il codice per la lettura veloce ora a portata di tutti

Forse lo avete notato su magliette, cataloghi, pagine pubblicitarie, sulle confezioni di prodotti come alimentari, tinte per capelli (Garnier per citare un esempio), nelle etichette di vini e bevande, prodotti cosmetici e farmaceutici, per la cura dell’auto.

Molti brand di fama internazionale lo utilizzano, come Prénatal, Ikea, dall’anno scorso anche la storica agenda Smemoranda, la nota catena di profumerie Limoni e molti altri. Ma anche festival e fiere, musei, ristoranti, agenzie turistiche. Perfino l’industria musicale.

Si tratta del QR code, il codice per la lettura veloce, che - con appositi reader - può essere inquadrato dalle telecamere di dispositivi quali smartphone, iPhone, iPad e tablet ed automaticamente sul device appare il collegamento rimandato dal codice.

Il collegamento innescato dal codice può essere la homepage di un sito, o una pagina specifica con la scheda di un prodotto, il regolamento di un concorso, una galleria fotografica, un video, un catalogo online, la presentazione di un’azienda.

Non serve dunque cliccare, immettere coordinate, aprire browser o fare ricerche.

In sostanza il QR code riduce drasticamente i tempi per raggiungere un contenuto (che sia testuale, immagini, riprese, audio o pagine web complesse). Bastano pochi secondi.

E negli ultimi anni, tra evoluzioni tecnologiche e offerte, sono poche le famiglie che non hanno almeno uno smartphone o un tablet. Ci stiamo abituando alle tecnologie, a essere connessi praticamente ovunque.

Il QR code può semplificare ‘la vita online’. Può diventare un valido strumento di marketing e promozione per aziende, professionisti, artigiani e molte altre attività.

Come tutti gli strumenti, però, il QR code non funziona sempre e alcuni casi recenti lo dimostrano come spiega il portale di settore TheBizLoft: Red Bull, Nirvana, Continental Airline sono alcuni dei brand che non hanno saputo sfruttarne le potenzialità.

Molto creativo l’uso del code con Yourp, una App mobile per lasciare messaggi geolocalizzati anche in realtà aumentata: attraverso la camera del proprio dispositivo si possono vedere contenuti virtuali nel mondo reale usando il QR Code come markers per ricreare animazioni in 2D e 3D. Non c’è limite all’immaginazione.

Ormai facilmente generabile, il code è flessibile, è collegabile a qualunque link, ed inizia a diventare un ‘oggetto’ familiare, visto su vetrine, indumenti, tazze ed etichette, per strada. Potrebbe perfino fare al caso tuo, non resta che provarlo.

Commenti all'articolo

  • Di illupodeicieli (---.---.---.185) 1 luglio 2013 20:25

    Si può adoperare nei biglietti da visita o, appunto, nel richiamo di prodotti o articoli o servizi offerti, così da indirizzare su una data pagina di presentazione. Mi chiedo, da ignorante e da persona che non ha ancora approfondito bene la questione: se ,lasciando intatto il codice, poi posso aggiornare la pagina finale. In questa maniera sarebbe come una home page che, se uno è attento , la aggiorna periodicamente, al pari di una vetrina di un negozio. In ogni caso una cosa interessante.

  • Di BarbaraGozzi (---.---.---.216) 2 luglio 2013 08:40
    BarbaraGozzi

    Buongiorno illupodeicieli,

    il codice QR punta un url, un link. Per cui finché tale link sarà attivo e visibile, il codice funzionerà a dovere. Se poi, nella pagina corrispondente al link si effettuano modifiche - integrazioni, o variazioni di ogni tipo (testo, foto, banner, struttura) - nulla cambia al code che continua a rimandare il reader all’indirizzo memorizzato. Per cui la risposta alla sua domanda è sì, si può aggiornare la pagina a cui punta il QR code, tante volte quante si vuole. Se invece si varia l’url o la pagina per qualche ragione non è più online, il codice va generato nuovamente e il precedente non sarà più valido perché continuerà a puntare su un link ormai obsoleto.
    Grazie per l’interesse!
    buone giornate,
    barbara

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares