• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Media > Mi vaccino Vengo anch’io? No tu no

Mi vaccino Vengo anch’io? No tu no

Mi piacerebbe "rinascere come un fiore" ma se questa contro il Covid-19 è una guerra, è persa in partenza, per me.

 La popolazione italiana, stando ai dispacci degli addetti ai lavori dell'informazione governativa (per non parlare di chi accampa teorie complottistiche a carico del "nemico") un giorno si sente dire di andare a casa nei rifugi domestici anticovid, un giorno che si può andare al ristorante e al bar e nei negozi, un giorno che non è consentito assembrarsi, andare da una regione all'altra per nessun motivo, e infine enuncia al 19 febbraio, almeno per il Lazio, dove ancora vivo:

"Vaccino AstraZeneca anche per i cittadini con età compresa tra i 55 e i 65 anni, tutte le regioni italiane, Lazio compresa, dovranno riorganizzare il calendario delle vaccinazioni"

"Dopo l'ok dell'Aifa su AstraZeneca che potrà essere somministrato alla fascia di popolazione dai 18 fino ai 65 anni di età"

"la vaccinazione proseguirà dunque su un doppio binario: quello a cui verrà destinato Pfizer (o Moderna) destinato agli over 80, e quello per le categorie che verranno immunizzate con dosi di AstraZeneca, in sostanza la fetta di popolazione tra i 18 e i 65 anni".
 
"Dal 18 febbraio sono iniziate le prenotazioni per i docenti e per il corpo scolastico di scuole e università. La prenotazione sarà scaglionata per fasce di età secondo il calendario: 45-55 anni dal 18 febbraio; 35-44 anni dal 22 febbraio; under 34 anni dal 26 febbraio."
"La prenotazione è scaglionata per fasce d'età secondo il calendario seguente:
45 - 55 anni dalle ore 00:00 del 18/02
35 - 44 anni dalle ore 00:00 del 22/02
Under 34 anni dalle ore 00:00 del 26/02 (non studenti) La somministrazione dei vaccini avrà inizio il 22 febbraio"
 
"Dal primo marzo ci si potrà vaccinare anche dal medico di base. "Tutte le sigle dei medici hanno firmato e aderito. Un punto straordinario per noi. Partiremo con vaccino AstraZeneca", ha spiegato D'Amato. Da marzo toccherà quindi ai 65-54enni, ad aprile a chi ha tra i 53 e i 52 anni, a maggio alla fascia d'età 51-50. E si procederà a questo ritmo a giugno (49-48 anni), a luglio (47-46), ad agosto (45-44 anni). Il turno degli under 40 al momento sarebbe oltre settembre".
 
"Da metà marzo, invece, si procederà con la vaccinazione dei detenuti e del personale della polizia penitenziaria, sempre sfruttando l'AstraZeneca. La Regione, per quella fascia di categorie, spera di avere l'ok per il vaccino Johnson and Johnson che dovrebbe essere disponibile per quel periodo".
Infine astrologi e informatori scientifici, gliene sono grata , informano...
 
"Da maggio nel Lazio inizieranno le vaccinazioni anti Covid per la classe di età 70/79 anni. Si prevede di concludere entro aprile la vaccinazione degli over 80"
Resta ancora da sciogliere il nodo per la fascia d'età tra i 30 e i 55 anni con patologie pregresse e forme di fragilità“
 
Sarei dunque grata a chiunque possa dirmi, con chiarezza, una data approsimativa e a chi rivolgermi per essere vaccinata io 70 anni, con patologia respiratoria (il medico di famiglia mi dice che c'è da aspettare lei è pronta...), senza conoscere l'inglese e sfogliare non "febbrilmente" e con la mascherina, le infinite pagine di non informazione sui vaccini anti Covid-19, perché ogni giorno che passa sono sempre più sconcertata dal caos informativo che aleggia sul Piano Vaccini Nazionale, dove la mia "fascia" appare e scompare.
 
E nel frattempo che faccio me la canto con Jannacci che è già morto? "Vengo anch'io? (No, tu no!) Ma perché? (Perché no!) Si potrebbe andare tutti quanti ora che è primavera Vengo anch'io? No, tu no Si potrebbe poi sperare tutti in un mondo migliore... Vengo anch'io? No, tu no Si potrebbe andare tutti quanti al tuo funerale. Per vedere se la gente poi piange davvero e scoprire che per tutti è una cosa normale e vedere di nascosto l'effetto che fa".
 
Jannacci fu pure quel medico cantautore che scrisse: "Quando spari in faccia al pubblico un certo casino, non ci sta più, vuole divertirsi, dice. Non ci sono invece i personaggi, ci sono i disgraziati. […] Bisogna spiegare alla gente che i personaggi sono una massa di disgraziati, una massa di illusioni”
Io purtroppo sono pure stonata, oltre un tantino sfiorita.
Doriana Goracci
Foto: Wikimedia
 

Commenti all'articolo

  • Di Doriana Goracci (---.---.---.190) 24 febbraio 08:12
    Doriana Goracci
    GIUDICATE VOI
    AstraZeneca prevede di fornire meno della metà delle dosi di vaccino anti-Covid all’Unione europea rispetto al contratto nel secondo trimestre.
    "Bisogna somministrare 84.342.495 dosi per vaccinare il 70% della popolazione italiana (2 dosi per persona vaccinata). L’ultima media mobile a 7 giorni di dosi somministrate ogni giorno in Italia è di 76.798. A questo ritmo ci vorranno 2 anni, 10 mesi e 21 giorni per coprire il 70% della popolazione. L’obiettivo del governo verrebbe raggiunto il giorno 5 gennaio 2024" ultimo esempio Israele,al 22 febbraio ha somministrato 3.075.669 dosi di vaccino, l’Italia 1.341.780. Israele 87,06 %su 100 abitanti, l’Italia il 5,97%. Nessun problema questo è il Paese del sole e ce la faremo,ce la faranno... DAL SOLE 24 ORE
    Dati del 23 febbraio 2021
    Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2021, ore 01:51

Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox


Pubblicità




Pubblicità



Palmares

Pubblicità