• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Musica e Spettacoli > La compagnia del cigno: a breve, su Rai1, la musica come speranza di (...)

La compagnia del cigno: a breve, su Rai1, la musica come speranza di vita

È possibile sfuggire alle persecuzioni e alle difficoltà della vita, attraverso il potere ammaliante della musica? È quello che avviene nella fiction “La compagnia del cigno”. La serie, diretta e scritta da Ivan Cotroneo, in collaborazione con Indigo Film e Rai Fiction, mette in risalto le vicende di un gruppo di sette giovani ragazzi, accomunati dalla passione per la musica.

A capitanarle, Alessio Boni, nel ruolo di Luca Marioni, il direttore d’orchestra. A seguire, nel cast, Anna Valle, Carlotta Natoli, Alessandro Roja, Francesca Cavallin, Marco Bocci, Stefano Dionisi, Rocco Tanica, Leonardo Mazzarotto, Ario Sgroi, Francesco Tozzi, Hildegard De Stefano, Chiara Pia Aurora, Emanuele Misuraca, Fotinì Peluso, volto noto nella fiction “Romanzo famigliare”, e la partecipazione straordinaria di Giovanna Mezzogiorno.

La storia prende il via dal Teatro Verdi di Milano, intitolato al famoso musicista, Giuseppe Verdi, e al Conservatorio. In questi luoghi incantevoli, un gruppo di sette giovani ragazzi, scovati attraverso un accurato e meticoloso lavoro di selezione, nelle scuole di musica di tutta Italia, smania dalla voglia di intraprendere un percorso di vita, attraverso la musica.

Nel gruppo, figura Matteo. È un giovane ragazzo. Ha sedici anni. È appassionato dal fascino delle emozioni del suo strumento, il violino. Il ragazzo, reduce dalla traumatica esperienza del sisma in Amatrice, identifica, nel Conservatorio e nella musica, la via di fuga dalle turbolenze esistenziali.

Matteo, grazie al suo impegno e alla forza di volontà, spera di riuscirci. Nel Conservatorio, conoscerà alcuni ragazzi che, come lui, vogliono affermare la loro indipendenza, e riuscire a fare della musica il lavoro della vita, a partire da Yuri, Sara, Robbio, Sofia, Rosario, Barbara.

A instradarli nel loro percorso di vita e di studi, Luca Marioni. È un insegnante rigido e intransigente, che pretende, come i suoi colleghi, il massimo dagli studenti. Agli inizi, il rapporto con i suoi allievi non è dei migliori. Luca, nonostante le difficoltà, cercherà di instaurare delle lezioni formative, convinto che non basti il solo e arbitrario talento, per sfuggire alle ingiustizie della vita.

Quello de “La compagnia del cigno” è un autentico racconto di amore in musica e di passione, grazie agli interpreti di un cast che, forte dei loro nomi, riserverà molte sorprese e novità. Il debutto della serie, a meno di clamorosi cambi di palinsesto, dovrebbe andare in onda, in autunno, in prima serata, su Rai1.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità