• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Mondo > Israeliani al confine con Gaza guardano i bombardamenti. Applausi per le (...)

Israeliani al confine con Gaza guardano i bombardamenti. Applausi per le esplosioni

Lo spettacolo della guerra. In prima fila. 

 
Una dozzina di persone – forse più – sedute su delle sedie di plastica sopra la sabbia; quelle bianche e terribilmente scomode che ci si porta nelle case al mare, o si dimentica in terrazza, quando finisce l’estate. Una ragazza, in primo piano, fa l'occhiolino e mostra il pollice: sembra molto felice. La foto potrebbe esser stata fatta durante la proiezione di una partita di calcio dei Mondiali, in una qualsiasi spiaggia del sud Italia. Stanno guardando uno schermo, una proiezione, magari un film all’aperto. E invece no.

È stata scattata a Sderot, una città israeliana di 25mila abitanti al confine con Gaza. La cittadina, che si trova a meno di un chilometro dalla Striscia (840 metri, nel punto più a est), dal 2001 è stata il bersaglio privilegiato dei razzi Qassam sparati dai militanti di Hamas. Il picco si è raggiunto tra il 2007 e il 2008, quando ne cadevano in media 3 al giorno. Dal 2001 sono rimaste uccise 13 persone. Il mese scorso, il 9 giugno, il quotidiano britannico Telegraph ha dedicato un lungo reportage alla città di frontiera “martoriata” dai missili palestinesi.

Un mese dopo, il 9 luglio, il giornalista danese Allan Sørensen ha postato quella foto su Twitter, con questa descrizione: “Cinema a Sderot. Israeliani portano sedie su una collina di Sderot, per guardare le ultime da Gaza. Applausi quando si sentono le esplosioni”. 

Sørensen è correspondente dal Medio Oriente per il giornale danese Kristeligt Dagblad. La foto è sua, e fino ad oggi le autorità israeliane non hanno smentito l’accaduto. Lo stesso giorno, qualche chilometro più avanti, un siluro israeliano ha ucciso 9 persone sedute in un bar sulla spiaggia di Khan Younis. Guardavano – loro sì – la partita di calcio tra Olanda e Argentina. 

Nella quarta giornata di bombardamenti israeliani su Gaza, il numero dei morti sarebbe già arrivato a 100, secondo quanto riferiscono le autorità palestinesi. Circa 600 le persone ferite.

Nell’articolo del Telegraph il giornalista si chiedeva: “Come vivono queste persone, gli abitanti di Sderot, sotto le bombe?” Anche così, purtroppo. Quando riescono si sfogano, cercano di divertirsi. Occasionalmente vanno al cinema. All’aperto, soprattutto, quando il bel tempo e l’aviazione israeliana lo consentono.

 

Commenti all'articolo

  • Di (---.---.---.9) 23 luglio 2014 14:09

    Che spettacolo vergognoso da parte del popolo "prediletto" da Dio !!

  • Di (---.---.---.152) 24 luglio 2014 09:10

    Che una dozzina di mentecatti o poco più si godano lo spettacolo come se si trattasse di fuochi d’artificio non mi sembra così significativo. Ovunque nel mondo c’è gente fuori di testa. Ma immediatamente qualcuno deve tirare fuori la balla del "popolo eletto da Dio" (per infamare "tutti" gli ebrei o per dire che essendo "eletto" non dovrebbe avere delle teste di cz al suo interno ? non si sa)

  • Di (---.---.---.82) 10 agosto 2014 23:53

    per (---.---.---.152)


    Quando si tratta di Israele si fanno distinguo, ma Israele può colpire indiscriminatamente qualsiasi palestinese, inclusi coloro che stanno in scuole ed ospedali con la scusa di Hamas.
    Se quelle persone che si godono vergognosamente "lo spettacolo" fossero state anche meno, ma palestinesi sarebbe stato giustificato anche qualche bombardamento verso qualche asilo nido in Gaza da parte di Israele. Ormai ci hanno abituato al massacro che c’è chi si siede e applaude. Vergogna.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità