• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Società > I diritti delle famiglie omosessuali: l’evoluzione del diritto

I diritti delle famiglie omosessuali: l’evoluzione del diritto

Se ne parla durante un convegno a Roma venerdì 30 maggio. 

Costituzione e la discriminazione matrimoniale delle persone gay e lesbiche e delle loro famiglie, questo il titolo del convegno organizzato a Roma da Magistratura Democratica (insieme al portale di studi giuridici Articolo29 e all’associazione Avvocatura per i diritti Igbt Rete Lenford) domani 30 maggio.

“È un'importante occasione di riflessione, per la qualità dei relatori (Rodotá, Ferrando, Saraceno, Rescigno, Wintemute, Pezzini, Brunelli, Acierno, Dogliotti, Lalli, Ferrari) e per il suo significato simbolico” – afferma il segretario generale di Magistratura Democratica, Anna Canepa.

Spagna, Francia e Inghilterra hanno revocato il divieto di matrimonio ed adozioni per le coppie dello stesso sesso, aprendo alla piena uguaglianza. In Italia, invece, per gli omosessuali - il 5% della popolazione- si assiste ad una sospensione delle norme del codice civile sul diritto di famiglia. La Corte di Strasburgo e la Cassazione italiana hanno riconosciuto che le coppie gay e lesbiche ed i loro figli e figlie rientrano nella nozione giuridica di "famiglia" e sono coperte dunque dalla protezione che la Convenzione europea dei diritti umani (e, per suo tramite, la nostra Costituzione) assicura alla "vita familiare".

Eppure in Italia, molte famiglie vivono prive di riconoscimento legale: spesso i giudici non hanno saputo o potuto offrire idonea risposta alle istanze della comunità omosessuale. Ecco dunque l’esigenza di discutere un tema complesso e quanto mai urgente che riguarda il diritto ma soprattutto la qualità della vita di moltissime persone.

Il Convegno avrà luogo presso la Nuova Aula dei Gruppi Parlamentari, via di Campo Marzio 74, a Roma, il giorno 30 maggio 2014, e vedrà l’intervento di alcuni dei più autorevoli studiosi dell’evoluzione della nozione sociale di famiglia e del diritto costituzionale, comparato e della famiglia.

 

Foto: Wikimedia

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità