• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cronaca Locale > Acquedolci: conferita la cittadinanza onoraria al Rettore di Uni CT (...)

Acquedolci: conferita la cittadinanza onoraria al Rettore di Uni CT Francesco Basile ed al Prof. Guido Basile

Giornata importante e carica di fascino ed emozione per la ridente cittadina nebroidea e la nuova amministrazione che ha potuto accogliere due tra i più quotati luminari siciliani, il Prof. Francesco Basile, Magnifico Rettore dell'Università di Catania ed il Prof. Guido Basile della stessa. Discendenti da una delle più antiche famiglie della nobiltà siciliana, investita della “baronia del grano” nel lontano 1473, e che partecipò in epoca più recente all'unità d'Italia, si sono entrambi distinti per il loro valore di scienziati. Il Prof. Francesco Basile, eletto Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Catania per il sessennio 2017 / 2023, è stato attivo alla Mounth Sinai School of Medicine di New York, al Mayo Clinic di Rochester, al Department of Surgey della Harward Medical School, al Massachusetts General Hospital di Boston, al St. Mark's Hospital di Londra ed è l'istitutore del dottorato di ricerca di “Fisiopatologia del politraumatizzato” poi evoluto nel dottorato di ricerca in “Fisiopatologia pre e post operatoria in chirurgia d'urgenza”. Il Prof. Guido Basile è invece docente di chirurgia d'urgenza sempre presso l'Università di Catania, ha frequentato anch'egli il Massachussetts General Hospital di Boston è passato successivamente all'Institute of Urology di Londra ed al Dipartimento di Urologia della Boston University. L'accoglienza, alle 10.30 am, è stata data dal Sindaco Avv. Alvaro Riolo, dal Vicesindaco Dott. Salvatore Oriti, dalla Presidente del Consiglio Comunale Dott.sa Valeria Rubuano, dagli Assessori Cirino Rotelli, Dott.sa Nicolina Pulvirenti, Dott. Giuseppe Reitano e dai Consiglieri Dott. Giuseppe Salerno, Salvatore Scaffidi Fonti, Salvatore Barone, Monica Fiocco e Bettina Versaci. “La presenza di tutta la famiglia Basile – ha esordito il Sindaco Riolo - è un ulteriore lustro per tutta la comunità acquedolcese, una famiglia da sempre distintasi per eccellenza scientifica ma anche civica ed umana.

Lo spirito di servizio ed il rispetto delle istituzioni sono altri due fattori che hanno avuto un ruolo nel conferimento della cittadinanza onoraria così come l'affetto ai cittadini e l'amore per Acquedolci sempre dimostrati in ormai oltre un quarantennio. Nelle occasioni si mostrano i gioielli di famiglia e per la comunità di Acquedolci i gioielli di famiglia sono i nostri giovani impegnati anche nell'alternanza scuola / lavoro e, proprio in riferimento ai giovani chiedo alla famiglia Basile di aiutarci in percorsi di crescita e progettualità. Può considerarsi in questo senso anche l'altro evento di oggi, l'inaugurazione della nuova sede dell'Antiquarium della Grotta di San Teodoro. Per tutti e due gli eventi un sincero grazie al mio “fratello maggiore” il Dott. Oriti che ne ha anche sostenuto la gran parte del lavoro, un grazie anche a Salvatore Scaffidi e a tutto il Consiglio Comunale.” Il Dott. Giuseppe Salerno ha invece ribadito che il conferimento è dato per il comportamento tenuto dalla famiglia Basile da oltre ½ secolo ed ha auspicato che la cittadinanza onoraria sia proficua anche per futuri incontri scientifici come un Rettore ed un Professore di Università possono garantire. “Per me – ha proseguito Salvatore Scaffidi – l'immagine dei Basile è un ricordo d'infanzia, quando con l'autobus o con la 600 si andava a Catania per curarsi e si tornava con l'entusiasmo per come si era stati accolti.

Altro ricordo è quello di amici dipendenti o collaboratori della famiglia Basile tutti orgogliosi di essere loro dipendenti. Un caloroso Grazie a tutti e due, al Rettore ed al Professore. Colgo l'occasione per lanciare anche l'iniziativa della dedica di una via cittadina al Prof. Attilio Basile.” La parola è poi passata ai due destinatari dell'onoreficenza: il Prof. Guido Basile si è congratulato per le tante iniziative della nuova amministrazione, ma specie per quelle volte alle fasce più deboli, i giovani e gli anziani. “Conto di venire più spesso ad Acquedolci anche per rispondere alle aspettative poste.”

Per il Magnifico Rettore, Francesco Basile, quello con Acquedolci è un rapporto bello e importante che riporta all'infanzia ed alla fanciullezza, “tempi cui risale la mia amicizia con il Dott. Oriti. Ad Acquedolci venivo spesso, poi ho seguito le orme di mio padre: grazie alla proposta di Salvatore Scaffidi di intitolargli una via cittadina. Acquedolci è sempre stata ns soggiorno quando venivamo da Catania. I progressi amministrativi e sociali sono molti e l'impegno e l'attenzione al rapporto scuola / Università / lavoro è fondamentale per dare una possibilità concreta ai giovani: bisogna riuscire a creare percorsi concreti. Fin da ora, in questo senso posso garantire il mio triplice impegno: personale, professionale ed istituzionale da cittadino di Acquedolci titolo di cui posso da oggi fregiarmi”. Ultimo oratore è il Vicesindaco, Dott. Salvatore Oriti: “Quello di oggi è un evento che arriva con 10 anni di ritardo, lo avevo infatti avviato quando ero Sindaco... Ma io le cose le porto a termine. Oggi sono doppiamente contento perchè riprende in nuova forma anche l'attenzione alla Grotta di San Teodoro, anch'essa in abbandono con l'amministrazione successiva alla mia... Salvatore Scaffidi ha ricordato il Prof. Attilio Basile: ebbene – ha proseguito Salvatore Oriti -, il bollettino dell'Ateneo, in occasione della sua scomparsa ne ricorda i 102 anni di vita e 70 di chirurgo, e le due passioni prime: passione per la chirurgia ed il desiderio di conoscere e la capacità di amare l'uomo. Dobbiamo lavorare anche ad un convegno scientifico per la istituzione di una Borsa di Studio intitolata proprio al Prof. Attilio Basile che ponga al centro questi valori... Abbiamo dovuto combattere per l'acqua ma oggi, dopo averla fornita ai cittadini, siamo riusciti anche a far riprendere a funzionare la fontana comunale: un buon segno...” La consegna delle pergamene e delle targhe ha poi concluso la cerimonia.

francesco latteri scholten.

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità