• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Politica > Golpe, tutti i paesi rovesciati da un colpo di stato della CIA

Golpe, tutti i paesi rovesciati da un colpo di stato della CIA

Iran, Guatemala, Congo, Repubblica Dominicana, Vietnam, Brasile, Cile. Sono 7 paesi molto diversi fra loro che hanno in comune una cosa: un colpo di stato. Sette stati sovrani che hanno visto i loro governi - democratici, socialisti o dittatoriali - rovesciati da un golpe organizzato clandestinamente dai servizi segreti americani. 
 
La lista dei paesi per i quali gli Stati Uniti hanno ammesso ufficialmente le proprie responsabilità è stata stilata dal sito Foreign Policy.
 
Lunedì scorso il magazine di politica estera aveva pubblicato, insieme al National Security Archive, i documenti che provano una volta per tutte il coinvolgimento della CIA nel colpo di stato contro il Premier iraniano Mohammad Mossadeq; un putsch che avrà conseguenze gravissime sugli equilibri del Medio Oriente lungo tutta la Guerra Fredda.
 
LEGGI ANCHE: La CIA ammette di aver pianificato il golpe in Iran
 
"Una operazione americana dal principio alla fine". Lo stesso si può dire di quanto è successo in Guatemala nel 1954, nel Congo di Patrice Lumumba, deposto nel 1960 e assassinato pochi mesi dopo, o nel Cile di Salvador Allende, l'11 settembre 1973.
 
E si tratta solo - vale la pena ripeterlo - dei casi nei quali è stata dimostrata, senza ombra di dubbio, la longa manus americana. L'elenco non comprende gli attentati, i rapimenti, le operazioni coperte e i tentati omicidi (FP ricorda ad esempio i 638 piani per uccidere Fidel Castro, tra i quali il celebre "sigaro esplosivo" da regalare al lider maximo durante una sua visita alla sede dell'ONU).
 
Nessun riferimento, ad esempio, alla rete Gladio, l'organizzazione Stay-Behind attivabile (attiva?) in Europa occidentale in caso di invasione sovietica o di vittoria comunista alle elezioni in Italia, Germania, Francia etc. Dimenticata anche la famigerata Operazione Condor, un piano di terrorismo diffuso e spietata repressione politica che coinvolse la quasi totalità del Sud America durante gli anni '70, allora "giardino di casa" degli yankee.
 
Una storia parallela, quella della politica estera americana condotta a suon di coup d'état, indispensabile per comprendere davvero l'epoca della Guerra Fredda.
 
I 7 casi accertati
  • Iran, 1953
  • Guatemala, 1954
  • Congo, 1960
  • Repubblica Dominicana, 1961
  • Sud Vietnam, 1963
  • Brasile, 1964
  • Cile, 1973
 
La mappa e la lista completa sono consultabili qui.
 
 
 
Foto: Wikimedia

Commenti all'articolo

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares