• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

“Il motore della Resistenza è l’indignazione” scriveva Stéphane Hessel

Di Giorgio Zintu (---.---.---.191) 25 aprile 15:11
Giorgio Zintu

Alcune sue considerazioni sono corrette, altre meno felici. Lo spirito del suo commento non apporta nessuna osservazione su quanto ho scritto. Non è un caso che abbia scelto Stéphane Hessel che la Resistenza l’aveva fatta attivamente dal 1941 sino alla liberazione. E mi sarei aspettato che un lettore rilevasse la gravità della sospensione dei diritti costituzionali con un decreto neanche passato per le Camere o l’obbligo di un’Autocertificazioni illegittima e di divieti assolutamente immotivati. Comunque ancora abbiamo il diritto di esprimere opinioni libere su questi mezzi che ci ospitano. Ma questa libertà la dobbiamo conquistare ogni giorno, nessuno la regala.


Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox